Suggerimenti

Perché hai bisogno di un quaderno da campo per il tuo giardino o giardino, come crearlo e un esempio da scaricare

Cos’è un quaderno da campo?È un diario che ti aiuterà a pianificare, organizzare e registrare tutti i dati importanti del tuo orto o giardino, come: quando hai seminato, come lo hai fatto, quando hai trapiantato, se c’è fauna ausiliaria, se c’è stata qualche pestilenza e che cure hai usato per combatterla, quanto ha piovuto, ecc.

Poter tenere un follow-up quotidiano di tutti questi dati ti aiuterà ad apprendere e ad adeguare il tuo lavoro alle reali esigenze del tuo orto o frutteto e negli anni successivi potrai anticipare, prevenire danni ed evitare orari di lavoro.

Ti consigliamo inoltre quali semi biologici utilizzare , le migliori fioriere, cassette e tavoli da coltivazione per il tuo giardino e libri indispensabili per imparare tutto sul giardinaggio biologico .

Nel quaderno da campo puoi inserire disegni e foto (ad esempio, di parassiti o malattie) per renderlo il più completo, utile e visivo possibile.

Se hai un frutteto o un giardino o hai intenzione di allestirne uno, questo articolo sarà l’ultimo per te perché ti dirò perché hai bisogno di un quaderno da campo, come crearlo e puoi scaricare il mio quaderno da campo base.

Perché avere un quaderno da campo dal giardino o dall’orto?

Il quaderno da campo del tuo orto o il quaderno agricolo è uno strumento molto utile per documentare cosa sta succedendo nel tuo giardino, come correggere eventuali problemi che possono sorgere e migliorare così la resa delle tue colture.

Questo diario di bordo è uno strumento molto pratico che ti renderà più facile conoscere il tuo frutteto o giardino e ti farà anche risparmiare molto lavoro e denaro, poiché sarai più efficiente nella gestione delle tue colture.

Come creare un quaderno da campo

Il tuo taccuino da campo può essere un taccuino fisico, un taccuino o un taccuino cartaceo, oppure un taccuino virtuale che puoi consultare e modificare sul tuo cellulare o cellulare, sul tuo tablet o computer. La terza opzione è combinare il taccuino digitale e cartaceo.

Il vantaggio di creare un diario di bordo o un quaderno da campo sul computer è che puoi sempre aggiungere pagine se ne hai bisogno, mentre il quaderno di carta è limitato in questo senso, a meno che non utilizzi foglie sciolte che organizzi in uno schedario. Nel taccuino online puoi utilizzare strumenti digitali che facilitano il tuo design.

>> Ecco il mio quaderno da campo in pdf che puoi scaricare gratuitamente e iniziare subito ad usare. In questo documento sono trattate le domande più basilari:

  • Un foglio per disegnare la pianta del tuo giardino, con le sue diverse terrazze.
  • Altri due fogli per registrare le rotazioni e le associazioni delle colture
  • Un foglio con il calendario mensile di semine e trapianti
  • Un altro foglio per registrare i compiti principali di ogni mese
  • Un foglio con un modello di carta per coltivare una pianta

È interessante che nel tuo quaderno agricolo includi:

1.- Informazioni sul tuo frutteto o giardino

In questa prima sezione includi dati rilevanti come: estensione del tuo frutteto o giardino, se ci sono pendenze o se è pianeggiante, se coltiverai in terrazzamenti (indica quanto ogni terrazza è in lunghezza e larghezza), se c’è uno stagno o una zona con acqua, l’orientamento (nord, sud, est o ovest), tipo di suolo, climatologia che si verifica in ogni stagione, se riceve vento e da quale orientamento, temperature medie, precipitazioni (piogge), gelate , o le ore di sole che si ottengono durante l’estate e l’inverno.

2.- Un calendario di semina, trapianto e raccolta

In essa annoterai quando e quali piante semini e se la semina è diretta o al contrario si semina in semenzaio o piantine, quando trapianti, quando fiorisce, quando porta frutto e quando raccogli.

Se segui il calendario lunare , indica le fasi e altri dettagli a riguardo.

Successivamente si registra quale è stata la percentuale di successo della semina, quante piante sono sopravvissute al trapianto e quante settimane sono trascorse fino a quel momento ed infine le settimane oi mesi che sono trascorsi fino alla raccolta.

Questo ti aiuta a vedere quale periodo dell’anno è il più favorevole per seminare in base a quali piante e per registrare la loro produttività.

Puoi anche scrivere sul tuo quaderno se hai effettuato qualche trattamento per prevenire funghi o malattie dei semi.

3.- Come e quando semini

In questa sezione specifichi da dove provengono i semi (se sono semi biologici acquistati, se provengono da altri agricoltori o giardinieri, se li hai presi direttamente da un frutto, ecc.), come semini (semina diretta o nelle piantine o piantine) e quando trapiantate.

Indica anche il nome scientifico della pianta che stai piantando, la varietà, dove la localizzi (si consiglia di fare un disegno del tuo frutteto o giardino diviso in quadrati e indicare dove pianti ogni pianta, così sarà facile per voi per effettuare le rotazioni colturali) e quali altre piante vi sono intorno (associazione agraria).

Ad ogni pianta dedico un foglio del mio quaderno.

4.- Irrigazione e fertilizzazione

Specifica quale sistema di irrigazione hai scelto di utilizzare nel tuo frutteto o giardino, ad esempio: irrigazione a goccia , irrigazione ad essudazione, irrigazione con annaffiatoio …

Aggiungi anche la frequenza con cui innaffi e, se conosci i dati, quanta acqua usi. Attenzione all’eccesso di acqua .

Scrivi nel tuo quaderno o quaderno con ciò che fertilizzi o fertilizzi la terra: con humus di vermi ( vermicomposting ), compost , tè di compost , fertilizzante organico, fertilizzante animale, preparati a base di piante, minerali, ecc. Quanto ne applichi, con che frequenza lo fai e il risultato ottenuto (se la pianta fiorisce prima, dopo, se ha meno malattie, frutti migliori, ecc.).

E vai avanti e compostati con i resti del giardino e quelli domestici.

5.- Attività di manutenzione richieste da ogni pianta durante la sua coltivazione

Ci sono piante (sia orticole che ornamentali) che richiedono poca manutenzione durante la coltivazione, ma ce ne sono altre che necessitano di maggiori attenzioni.

Alcuni dei più comuni culturali o di manutenzione le attività che possono avere bisogno sono: la rimozione di piante spontanee o coltivate , tutoraggio o che esercita la pianta , rincalzo, la potatura , l’applicazione di pacciame o pacciame , e anche se abbiamo avuto per impollinare i fiori, perché ci sono impollinatori .

Indica nel tuo quaderno quando svolgi ogni attività e quali cambiamenti hai successivamente osservato.

6.- Trattamenti preventivi e combattivi per parassiti e malattie

In questa sezione è davvero utile fotografare i parassiti e gli effetti delle malattie sulle piante per aiutarci a riconoscerli meglio e più velocemente in futuro.

Indica cosa fai per prevenire i parassiti: rotazioni e associazioni colturali , uso di fauna ausiliaria , policolture , piante protettive , ecc. E quali trattamenti ecologici per i parassiti usare per combatterli.

7.- Altre informazioni che ritieni importanti

Lascia uno spazio nel tuo diario del giardino o nel quaderno da campo per raccogliere le osservazioni e i chiarimenti necessari che ritieni possano aiutarti ad ampliare le tue conoscenze e ad arricchire la tua esperienza.

In questa sezione includo varie domande come: quali compiti devo svolgere nel prossimo mese e fare una stima di quanto tempo avrò bisogno di investire nel giardino, quanti soldi spendo per semi, attrezzi, materiali e accessori che il mio giardino ha bisogno e così via essere in grado di tenere un registro economico.

Quando hai un taccuino per la semina o un taccuino agricolo, conosci il tuo giardino o il tuo giardino in profondità e questo ti aiuta a risparmiare ore di lavoro, essere più efficiente e goderti di più l’orticoltura e il giardinaggio.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.