Suggerimenti

Talee di geranio: [Concetto, tempo, radicamento e semina]

Cosa significa piantare per talea?

Il processo di impianto o semina per talea è l’uso di un pezzo, frammento o parte di una pianta per ottenere la riproduzione della specie.

Il dizionario botanico definisce una talea come un frammento di fusto con gemme di consistenza legnosa che viene utilizzato per la riproduzione di una nuova pianta.

Le talee sono classificate come piante da interno e piante da esterno secondo il tipo a cui corrispondono e la moltiplicazione deve essere effettuata secondo tale divisione.

Gli appassionati di semina, agricoltura, orticoltura, ecc, utilizzano la tecnica della semina per talea perché è una pratica che a loro avviso è molto semplice da eseguire. Il geranio, come le piante da fiore, ha la capacità di ricostruire tutti i suoi organi in determinate condizioni.

Qual è il momento migliore per piantare talee di geranio?

Gli esperti raccomandano che per la coltivazione dei gerani da talea , la semina vada effettuata in due periodi dell’anno: da metà agosto a metà ottobre e da inizio febbraio a fine marzo .

Tuttavia, oggi vengono commercializzate eccellenti talee di geranio trattate in modo tale da poter essere piantate con successo quasi in qualsiasi momento dell’anno.

La varietà di geranio edera e gli ibridi di P. Zonale si presentano bene alla coltivazione all’aperto , mentre la specie grandiflora è più delicata e adatta alla coltivazione e coltivazione indoor.

Come far radicare correttamente le talee di geranio?

Sebbene non tutte le piante possano essere riprodotte per talea, il Geranio è una specie che attecchirà molto facilmente utilizzandone una parte per la sua propagazione.

Le condizioni ambientali, temperatura, umidità ed esposizione al sole sono condizioni fondamentali per il buon radicamento della talea di geranio.

Le talee di geranio richiedono illuminazione anche se mai esposizione diretta al sole, temperature elevate costanti che potrebbero essere comprese tra 15-20 C ed elevata umidità dell’aria. 

La talea di punta tagliata può essere utilizzata in primavera e deve essere conservata in un luogo luminoso con poca irrigazione fino a quando non si verifica il radicamento.

Come dobbiamo prendere le talee di geranio per piantarle?

Per ottenere una talea di geranio si consiglia l’utilizzo di materiale vegetale in buone condizioni fitosanitarie dalla pianta madre.

Alcuni giardinieri fanno notare che una talea o il fusto di una pianta di geranio appassito può essere utilizzata per riprodurre la nuova pianta.

Per prelevare talee di geranio è necessario recidere con delicatezza i germogli più sani e flessibili, evitando di arrecare danni alla pianta e soprattutto alle talee selezionate per moltiplicarsi.

Le talee da talea devono essere eseguite orizzontalmente nella parte inferiore e diagonalmente in punta, utilizzando strumenti idonei e puliti.

La talea più efficace per la moltiplicazione del geranio dovrebbe essere un fusto o ramo di almeno un anno di vita, e di una lunghezza di circa 15-20 cm, anche se tale lunghezza può variare a seconda della pianta. 

Quanto tempo dovremmo lasciare le talee di geranio nell’acqua?

Gli specialisti e i floricoltori consigliano che una volta preparata la talea di geranio, è necessario seminarlo per evitare che perda i suoi componenti disidratando il punto di taglio e la chioma.

È conveniente usare il compost o il compost?

Per ottenere e cercare di garantire la riproduzione della talea di geranio è necessario utilizzare substrati ricchi di sostanze nutritive.

Una miscela di compost e sabbia; ben irrigata e sciolta, in un rapporto di due terzi di torba per uno di sabbia, potrebbe dare ottimi risultati.

Si consiglia di effettuare un trattamento radicante per la talea di geranio con sostanze stimolanti quali auxine, gibberelline, citochinine, etilene e acido abscissico.

Un agente radicante naturale in polvere può essere utilizzato per talee di geranio a base di aminoacidi liberi e azoto organico, spargendoli generosamente. Durante i mesi estivi è importante fornire uno speciale concime liquido per piante da fiore, ogni 10 giorni. 

Il substrato dove verrà piantata la talea di geranio deve essere preventivamente preparato e lasciato molto ben innaffiato e sciolto. Le talee di geranio vanno seminate a una profondità di circa otto centimetri, quindi è importante considerare un vaso alto più di 10 cm.

Si consiglia di aprire la buca alla profondità alla quale verrà seminata la talea e senza inchiodarla o affondarla, ma solo intrappolandola con la terra.

Quanto tempo impiega di solito a spuntare una talea di geranio?

In circa 6-8 mesi puoi già vedere l’emergere dei primi germogli della nuova pianta di geranio.

Tuttavia, altri studi indicano che la moltiplicazione delle piante da fiore per talea può richiedere fino a 3 anni per attecchire completamente nel giardino.

Il tempo in cui si possono vedere i nuovi germogli dipenderà anche dal processo svolto perché è necessario: 

  1. Posiziona la talea in un luogo con una buona illuminazione.
  2. Mantenerli umidi, mai allagati, spruzzandoli e a temperature miti.
  3. A volte è conveniente coprire le talee con un sacchetto di plastica per mantenere l’umidità di cui il geranio ha bisogno per riprodursi.

Bibliografia e riferimenti

  • Bent Ana. (2019). Grande libro di giardinaggio indoor. Prima edizione. Servilibro Ediciones, SA Madrid-Spagna. PP 43-47./142

Banca dati digitale

  • Compojardlería.com. Potatura e talee del geranio. Riprodotto da: https://www.youtube.com/watch?v=-ZzXLmF66b8
  • López D e Carazo N. La produzione di talee. Riprodotto da: https://www.researchgate.net/publication/28280218_La_produccion_de_esquejes
  • TVagro.com. Come coltivare i gerani (La Flor del Groom). Riprodotto da: https://www.youtube.com/watch?v=fttFnp0N2E8
Nella nostra pagina puoi saperne di più sulla riproduzione per talea di alcune piante e alberi:
  • Talee di rosa.
  • Talee del cespuglio di rose in patata.
  • Talee di olive .
  • Ritagli di rosmarino .
  • Talee di lavanda.
  • Talee di gelsomino.
  • Talee di edera .
  • Talee di geranio.
  • Talee di mandarino.
  • Talee di cipresso.
  • Ritagli di garofano.
  • Talee di Dracena marginata.
  • Ritagli di garofano.
  • Talee di Camelia .
  • Talee di cactus.
  • Talee di bouganville.
  • Talee di bambù.
  • Talee di patate dolci.
  • Talee di bosso.
  • Ritagli di carciofi .
  • Talee di begonia.
  • Talee di alberi .
  • Ritagli di mandorle .
  • Talee di aloe vera.
  • Talee di oleandro .
  • Talee di agrifoglio.

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.