Suggerimenti

Come piantare un salice piangente: [Guida completa + immagini]

 Il salice piangente, Salix Babylonica, Originario della Cina, come indica il suo nome , è considerato l’albero della malinconia per la sua stessa forma, in quanto è una pianta i cui rami hanno la forma di lacrime flessibili e pendule che raggiungono il suolo.

Si tratta di un bellissimo esemplare deciduo che raggiunge i 15 metri di lunghezza e le cui foglie verde oliva possono essere infuse per curare reumatismi, nevralgie, cefalee, dismenorrea, raffreddori, influenza e disturbi biliari.

Si dice che  il medico greco Ippocrate scrisse sulle proprietà curative di questa pianta , nel V secolo.

È associato alla malinconia, all’acqua, al sole e al dono della fertilità; un tè delle sue foglie può essere di grande aiuto per raggiungere la tranquillità nei momenti di riposo.

 

Punti importanti quando si pianta un salice piangente:
  • Quando? La stagione ideale per piantare il salice piangente è la primavera .
  • Dove? In vaste aree dove c’è abbondante sole.
  • Quanto puoi misurare? Più di 15 metri.
  • Esigere cure? I giovani salici piangenti dovrebbero essere potati una volta alla settimana per rafforzare il tronco.
  • Come preparare il terreno? Scava una buca grande il doppio della zolla e usa il terriccio.
  • Come innaffiamo? Poiché è un albero che ama l’umidità, deve essere annaffiato frequentemente.
  • Piaghe e malattie? Bruchi , afidi e afidi , così come altri insetti che lo parassitano.
  • Quanto tempo ci vuole per crescere? Il salice non è uno degli alberi a crescita più rapida, quindi possono essere necessari 10-15 anni per fornire una buona ombra.

 

Quando piantare un salice piangente?

Il momento migliore per piantare il salice piangente è la primavera, ma in Spagna gli alberi con radici vengono solitamente trapiantati a gennaio o febbraio, perché è quando la linfa viene fermata e in questo modo non soffrono.

Dove piantare un salice piangente?

Il salice piangente sta bene lungo i corsi d’acqua ; formando un paesaggio di incommensurabile bellezza dove si possono vedere i rami che toccano l’acqua.

Essendo un albero che può misurare quindici metri di altezza e da 10 a 20 metri di diametro , il salice deve essere piantato in ampi spazi , la sua posizione ideale è quella dove riceve più sole possibile.

In questi ampi spazi sarà necessario trovare un posto lontano da qualsiasi oggetto suscettibile di movimento, poiché le sue radici sono aggressive e possono raggiungere anche i venti metri di lunghezza.

 

 Non è consigliabile piantarli in aree residenziali, Nonostante la sua bellezza, per la fragilità dei suoi rami che si spezzano facilmente, oltre al fatto che le radici possono danneggiare tubi o altre strutture urbane.

Il salice piangente viene utilizzato per proteggere le colture agricole dai venti , per cui la disposizione di più alberi in fila a questo scopo è nota come ” frangivento “.

Tuttavia, se vuoi piantarlo nel tuo giardino, devi scegliere un’area di semina adatta con un buon drenaggio e molto sole.

I salici sono molto facili da piantare; devi scavare un’ampia buca e assicurarti di circondare la zolla con abbondante terra.

Dovresti anche assicurarti di annaffiarlo abbastanza frequentemente e fertilizzarlo ogni tanto.

Come prepariamo il terreno?

La prima cosa che dovresti fare è scavare una buca larga il doppio della zolla, cioè la terra aderente alle radici della pianta , perché in questo modo stimolerai la crescita delle radici.

In questo processo dovresti usare un normale terriccio e mettere il terreno nella buca fino al centro della zolla.

I salici sono molto inclini a atterrare vicino all’acqua , ma possono anche crescere molto bene in terreno asciutto.

 

Come innaffiamo il salice piangente?

 Il salice piangente è un amante dell’umidità, quindi il primo anno dobbiamo annaffiarlo frequentemente.

Dopo il primo anno si può annaffiare meno frequentemente, ma bisogna fare attenzione che il terreno sotto l’albero non sia asciutto .

Se noti che il terreno diventa marrone o che molte foglie cadono in primavera o in estate , dovresti aumentare la frequenza delle annaffiature.

 

Come piantiamo passo dopo passo un salice piangente?

  1. Devi posizionare l’albero al centro della buca, molto bene in posizione verticale, perché se lo posizioni inclinato verso uno dei lati, è probabile che le radici non attecchiscano correttamente.
  2. Quindi riempilo a metà di terra; Usa terriccio, non speronare il terreno per evitare interferenze con il drenaggio.
  3. Poiché i salici amano l’acqua, ora devi versare otto litri di acqua sul terreno in modo uniforme.
  4. Infine, dopo aver innaffiato il primo strato di terreno, dovresti chiudere completamente il foro attorno alla zolla, quindi calpestarla leggermente per livellarla.

Che cura hai?

I salici piangenti non hanno bisogno di concime aggiuntivo , ma ci sono momenti in cui dobbiamo usarlo , durante la primavera, se troviamo che le foglie sono pallide.

In questo senso, dovresti cospargere una tazza di fertilizzante intorno all’area che si trova sotto il fogliame dell’albero.

Quando potare?

Il taglio dei rami o la potatura degli alberi maturi dovrebbe essere fatto a fine inverno o all’inizio della primavera. 

Gli specialisti ritengono che i rami più lunghi del salice piangente dovrebbero essere tagliati fino a 8 piedi da terra.

Giovani salici piangenti  dovrebbe essere potato una volta alla settimana  per rafforzare il tronco.

 

Quali parassiti e malattie possono attaccare il salice piangente?

Il salice piangente non è esente da malattie e parassiti che causano danni al punto da poterne porre fine alla vita , motivo per cui bisogna essere vigili per attaccare i predatori che lo perseguitano.

I parassiti che causano problemi di salute al salice sono bruchi, afidi e afidi, così come altri insetti che lo parassitano.

La conseguenza dell’attacco delle pestilenze è il degrado irreversibile dell’albero, spesso con buchi al suo interno come profonde ferite, ei rami e le foglie deteriorati al punto da impedirne la crescita.

Altre volte producono macchie che si diffondono attraverso il tronco, facendolo seccare in breve tempo.

Pertanto, dobbiamo essere vigili per fornirgli i fertilizzanti appropriati e le potature necessarie per una sua crescita sana e felice , perché il salice piangente è un albero di grande bellezza che illumina l’ambiente come pochi alberi.

Dove acquistare semi o piantine di salice piangente?

Come sempre, ti consigliamo di visitare un vivaio locale per acquistare piantine o semi di salice piangente.

Tuttavia, se non hai questa opzione, possiamo consigliarti quanto segue:


FALLER 181328 – Salice piangente, circa 10 cm [importato dalla Germania]

  • Descrizione del prodotto: Modello da assemblare per il layout ferroviario
  • Età minima: 14 mesi

Ultimo aggiornamento il 2021-06-11 / Link di affiliazione / Immagini API per gli affiliati

Vendita


Busch 6650 – salici piangenti HO (120 mm) (2 unità)

  • Richiede batterie: No

Ultimo aggiornamento il 2021-06-11 / Link di affiliazione / Immagini API per gli affiliati

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *