Suggerimenti

Cavolo per scrofe: [coltivazione, cura, irrigazione, substrato e parassiti]

Punti importanti per piantare cavoli:
  • Quando? Durante la primavera.
  • Dove? Luogo con molta esposizione al sole, almeno 8 ore al giorno.
  • Tempo di raccolta? Tra 100-140 giorni dalla semina.
  • Come prepariamo il terreno? Alto contenuto di nutrienti. Compost organico , letame animale . Terreno ben arato e drenato.
  • Come innaffiamo? Ideale, con gocciolatoio.
  • Quanto spesso annaffiamo? In estate , tutti i giorni. Richiede 4 cm di acqua settimanalmente.
  • Come seminiamo? Qui passo dopo passo .
  • Associazioni favorevoli? Sedano , cetrioli , carote , patate,  cipolla , erba cipollina.
  • Associazioni sfavorevoli? Cavolfiore , broccoli , fragole , ravanelli o pomodori .
  • Piaghe e malattie? Afide, CAVOLO mosca , mosche bianche , cavoli ernia.

Il cavolo cappuccio, come altre crocifere come cavolfiori e broccoli , è abbastanza facile da coltivare.

La sua coltivazione è diffusa in tutto il mondo e, pur richiedendo poche cure, necessita di determinate condizioni per ottenere un buon raccolto.

In questo articolo ti diciamo come piantare cavoli in modo semplice.

Quando dovrebbe essere seminato il cavolo? Gli appuntamenti

Il cavolo è preferibilmente seminato  inizio primavera

Dove coltivare il cavolo? Bisogno di luce

Hanno bisogno di abbastanza luce solare per crescere. Il cavolo dovrebbe essere piantato in un luogo in cui è almeno esposto per 8 ore al sole. 

La temperatura ideale dovrebbe essere compresa tra 18 e 24 ºC

Occorre assicurarsi che la sua fioritura non coincida con stagioni molto calde, né con ambienti inferiori a -7 ºC.

Ogni quanto va annaffiato il cavolo?

Richiede annaffiature costanti , ma è necessario che l’acqua defluisce facilmente e non si formano pozzanghere , poiché ciò può causare la putrefazione della radice.

Quando crescono, si consiglia una o due volte al giorno.

In generale, le piante di cavolo hanno bisogno di circa 4 cm di acqua ogni settimana .

Quando innaffi, cerca di non farlo sulla pianta . Si consiglia un sistema di irrigazione a goccia .

Come prepariamo il terreno?

Il cavolo cappuccio è molto esigente in termini di nutrienti , quindi richiede terreni con buona fertilità e con un grande apporto di azoto e acqua.

Predilige terreni porosi, con un buon drenaggio, ma che allo stesso tempo hanno la capacità di trattenere l’umidità del suolo.

 Il pH ottimale è intorno a 6.5 e 7.0 

Associazioni di cavoli favorevoli

Si abbinano bene con sedano, cetrioli, carote, patate e cipolle.

Non si sposano bene con cavolfiori, broccoli, fragole, ravanelli o pomodori.

Come seminare il cavolo passo dopo passo

  1. Pulisci il terreno. Si toglie le erbacce e detriti da colture precedenti e tutti i tipi di residui per garantire che il cavolo riceve la giusta quantità di nutrienti. Tutte le piante devono essere estratte dalle radici per evitare che ricrescano.
  2. Prepara il terreno.
  3. Inumidisci il terreno prima di piantare i cavoli. Ciò impedirà al seme di muoversi facilmente
  4. Fertilizzare il terreno. Stendere uno strato di compost di circa 1 cm. Il compost ti aiuterà a conservare l’umidità e a regolare la temperatura. Se preferisci, puoi applicare anche una buona composizione di muschio di torba e colate di lombrico .
  5. Metti i semi nel terreno.
  6. Creare scanalature profonde 2 cm , distanti 60 cm . Quindi pianta 2 o 3 semi a una profondità di 1 cm e coprili leggermente.
  7. Tra ogni foro dovrebbe essere mantenuta una distanza compresa tra 30 e 60 centimetri.
  8. Innaffia frequentemente  e gocciola.
  9. Assicurati che il terreno sia sempre umido , ma senza pozzanghere.
  10. Continua ad innaffiare i cavoli finché le piante non avranno quattro o cinque foglie.
  11. A quel punto smettete di annaffiarle per evitare che le teste di cavolo si separino.
  12. Seleziona le piantine più sane e più fortiI semi germoglieranno in pochi giorni.
  13. Se in ogni buca è germogliato più di un seme, tieni quello più forte . Per fare questo, non tirare i deboli, poiché puoi danneggiare le foglie. È sufficiente una semplice potatura a livello del suolo .
  14. Se semini in semenzaio protetto o in vaso , quando la pianta raggiunge i 10 cm di altezza e ha tra le quattro e le cinque foglie, sarà pronta per essere trapiantata.
  15. Fertilizzare la terra. Si consiglia di mantenere ben nutrito il substrato dove crescono i cavoli. Un alto contenuto di azoto è essenziale ( seminare le leguminose nelle vicinanze, per esempio). I fertilizzanti organici più raccomandati includono emulsioni di pesce, erba medica , letame, farina di sangue e farina di semi di cotone .

Come raccogliere il cavolo?

La raccolta del cavolo si ottiene tra  100 e 180 giorni dopo la semina , a seconda della varietà.

Spremere la testa del cavolo con la mano quando raggiunge tra 10 e 25 cm.

Se la testa è solida e soda , significa che il cavolo è pronto per essere raccolto . Al contrario, se la testa non è ancora morbida , significa che ha bisogno di più tempo per maturare.

Raccogli le teste usando un coltello affilato per tagliarle dai gambi . Riponeteli poi all’ombra o in frigorifero fino a quando non deciderete di consumarli.

Parassiti e malattie del cavolo

Alcuni dei parassiti e delle malattie più comuni che colpiscono il cavolo sono:

afidi

Per combattere gli afidi , il sapone di potassio può essere applicato alla parte inferiore delle piante.

Se la peste persiste o è molto abbondante, applicheremo anche l’ estratto di neem .

Mosca del cavolo

Nidifica nel collo del gambo del cavolo e lo svuota, facendo appassire e morire le foglie.

Per prevenire l’infestazione della mosca del cavolo cappuccio, si consiglia di eliminare tutte le erbe in competizione , in quanto costituiscono per loro un buon rifugio.

Inoltre, devi alternare la coltivazione delle crocifere.

Farfalla di cavolo

Depone le uova sulla pagina inferiore delle foglie . Quando si schiudono, le loro larve mangiano le foglie, lasciando la nervatura centrale.

Bacillus thuringiensis in polvere può controllare gli attacchi di cavolaia.

Mosca bianca

Essi causano macchie giallastre sulle foglie.

Per evitare consigliato spruzzatura inferiore delle foglie con sapone di potassio al 1% con acqua distillata o pioggia.

ernia di cavolo

È una malattia causata da un fungo che produce rigonfiamenti sullo stelo e finisce per appassire le foglie della pianta.

È più comune nei terreni molto acidi.

Puoi fermare questa malattia rimuovendo tutte le piante infette.

Dovresti fare un controllo approfondito, poiché il fungo è altamente contagioso e si diffonde rapidamente.

Per prevenirne la ricomparsa , eseguire rotazioni di 4-5 anni e migliorare il drenaggio del terreno.

Proprietà del cavolo

Il cavolo è un super alimento. 

Ha innumerevoli benefici per la salute. Ecco i nutrienti e le proprietà che ha un cavolo cappuccio per 100 grammi, fonte: Wikipedia ):

  • Carboidrati 5,8 grammi.
  • Zuccheri 300 grammi.
  • Fibra alimentare 2,5 grammi.
  • Grasso 0,1 grammi.
  • Proteine ​​1,28 grammi.
  • Tiamina (vit. B1) 0,061 mg (5%).
  • Riboflavina (vit. B2) 0,040 mg (3%).
  • Niacina (vit. B3) 0,234 mg (2%).
  • Acido pantotenico (vit. B5) 0,212 mg (4%).
  • Vitamina B6 0,124 mg (10%).
  • Vitamina C 36,6 mg (61%).
  • Vitamina K 76 μg (72%).
  • Calcio 40 mg (4%).
  • Ferro 0,47 mg (4%).
  • Magnesio 12 mg (3%).
  • Manganese 0,16 mg (8%).
  • Fosforo 26 mg (4%).
  • Potassio 170 mg (4%).
  • Sodio 18 mg (1%).
  • Zinco 0,18 mg (2%).

Per saperne di più, leggi: Varietà di cavolo .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *