Suggerimenti

Coltivazione di cipolle in vaso nell’orto urbano ecologico

Ne vale la pena coltivare cipolle in vaso nel tuo orto urbano biologico : non è una coltura complessa, non hai bisogno di molto spazio e le cipolle sono utilizzate in molte ricette di cucina e anche nei rimedi casalinghi, quindi è molto pratico avere cipolle biologiche in mano.

Se sei un principiante nell’orticoltura urbana, coltivare la cipolla in un vaso o in un tavolo di coltivazione può essere un’opzione molto interessante da considerare perché non è una coltura difficile.

Ti consigliamo inoltre quali semi biologici utilizzare , le migliori fioriere, cassette e tavoli da coltivazione per il tuo giardino e libri indispensabili per imparare tutto sul giardinaggio biologico .

La cipolla, Allium cepa L. , è una pianta orticola a bulbo biennale originaria dell’Asia che appartiene alla famiglia botanica delle Liliaceae, proprio come l’ aloe vera o l’aloe , gli asparagi, l’ aglio o la salsapariglia .

Coltivazione di cipolle in vaso

Semina e trapianto

Puoi seminare direttamente i semi di cipolla o preparare piantine o piantine. Se si preparano dei semenzai , che questi abbiano un primo strato (alla base) di sabbia fine e il resto lo riempiremo con una miscela di terriccio organico e compost che andremo a setacciare o filtreremo bene con una maglia fine per evitare pezzi di terra che ostacolano la germinazione e lo sviluppo delle prime radici. Se semini direttamente , lascia una distanza tra seme e seme di circa 10-20 cm², a seconda che la varietà di cipolla che coltivi sia più o meno grande.

La temperatura che favorisce al meglio la germinazione dei semi è compresa tra 20 e 23 ºC. Cerca anche di mantenere i semi con un certo grado di umidità, ma senza annaffiare eccessivamente.

Se hai preparato semenzai, a 7 o 9 settimane le piantine possono essere trapiantate nel luogo finale di crescita.

Guarda i calendari in crescita quando piantare le cipolle .

Vaso da fiori o contenitore

La cosa più importante da cercare quando si coltivano cipolle in vaso o sul tavolo di coltivazione è che sia profonda tra i 25 ei 30 cm.

substrato

È importante che il substrato non sia incrostato, deve essere sciolto e senza zolle di terra per non ostacolare lo sviluppo del bulbo. È importante che il supporto abbia una buona capacità di drenaggio dell’acqua.

Ad esempio per un vaso profondo 30 cm, potete mettere un primo strato sul fondo del vaso con dei sassi grossi, sopra un altro strato di sabbia (in totale avremmo già coperto 5 cm) e il resto (25 cm ) possiamo riempire con una miscela di 1 parte di humus su 3 terreno organico o 1 parte di compost su 3 terreno organico.

Guarda la tabella delle associazioni di colture

Irrigazione

La cipolla è una di quelle colture che ha bisogno di noi per regolare molto bene l’irrigazione. Può essere molto sensibile alla mancanza di irrigazione o irrigazione irregolare e lo noteremo perché le cipolle hanno delle crepe. D’altra parte, l’acqua in eccesso costante può causare la putrefazione del bulbo.

Leggero

Per ottenere i migliori raccolti, prova a posizionare le cipolle in uno spazio in cui possano ricevere luce diretta. Sebbene possa adattarsi a zone semiombreggiate, è preferibile porre le cipolle in un luogo soleggiato.

Tempo metereologico

Esistono diverse varietà di cipolle che si adattano molto bene ai diversi tipi di clima. Esistono infatti cipolle che si possono coltivare in tutte le stagioni dell’anno, sopportando inverni ed estati senza troppi problemi.

Piaghe e malattie

Tripidi, nematodi, coleottero, falena e mosca della cipolla sono i parassiti più comuni. Questo tipo di coltura può essere colpito anche da funghi come peronospora e ruggine. Fortunatamente, possiamo prevenire e combattere parassiti e malattie in modo ecologico, vedi qui .

Raccolto

Come ti dicevo all’inizio dell’articolo, la cipolla è una pianta biennale, questo significa che durante il primo anno si sviluppa il bulbo e durante il secondo anno è quando compaiono i fiori con i semi. Se vuoi, puoi raccogliere le cipolle il primo anno ma se vuoi conservare i semi per seminare cipolle nelle stagioni future, puoi lasciare una pianta che termina il suo ciclo di vita fino a quando i fiori compaiono, si asciugano e puoi ottenere i semi . Tutto questo avverrà durante il secondo anno di coltivazione.

Per raccogliere le cipolle, saprete che sono pronte perché le foglie tendono ad asciugarsi e saranno passati circa 4 mesi da quando sono state seminate. Quando raccogli le cipolle, puoi lasciarle al sole per un altro giorno o due in modo che finiscano di asciugarsi e non abbiano umidità in eccesso.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.