Suggerimenti

Come creare un giardino con tre sorelle: un metodo antico e collaudato

Anche se ci sono molti tipi di piantagione di compagni, il metodo della piantagione a tre sorelle è quello che è stato usato per secoli dagli Irochesi (un gruppo tribale di nativi americani nel nord-est).

All’epoca non capivano perché funzionava, ma ora lo capiamo e l’uso di questa conoscenza non è solo intelligente, ma è un modo meraviglioso per risparmiare spazio e tempo, che si ottiene attraverso la compagnia e l’interpiantagione.


Cos’è la piantagione delle Tre Sorelle e come funziona?

La tecnica di impianto a tre sorelle utilizza mais, fagioli rampicanti e zucca. Ogni impianto ha uno scopo in questo progetto.

Il mais fornisce il supporto, i fagioli rampicanti (pali) aggiungono azoto al terreno attraverso la fissazione dell’azoto, e la zucca protegge tutte le sorelle in un doppio modo.

Le grandi foglie di zucca ombreggiano il terreno per ridurre le erbacce e mantenere l’umidità del suolo. La natura spinosa di questa pianta sorella scoraggia i parassiti dall’attaccare i prodotti.


Layout

Quando usate questa tecnica, tenete presente che avrete bisogno di spazio.

Per cominciare, la posizione di questo metodo di impianto dovrebbe essere in pieno sole e in un terreno ben drenante.

Il metodo richiesto per questa piantagione sono i tumuli, che devono essere alti un piede e larghi quattro piedi.

Anche questi tumuli dovrebbero essere distanziati in modo che ci siano da tre a quattro piedi tra ogni tumulo.


Piante e varietà da utilizzare

Si prega di notare che le varietà di ogni pianta dipenderanno dalla zona di resistenza delle piante USDA in cui si risiede.

Per quanto riguarda il mais, i tipi migliori sono le varietà di denti, selce e farina.

Anche se sarebbe divertente coltivare popcorn, non cresce abbastanza in alto da impedire ai fagioli e alla zucca di sopraffare completamente la pianta di mais.

Un requisito importante per i fagioli è che siano rampicanti o i cosiddetti fagioli da polo.

Tra le buone varietà per questo approccio di piantagione vi sono i corridori Scarlet e Genuine Cornfield.

Le zucche adatte al Metodo delle Tre Sorelle sono quelle piccole, come Little Sugar. La chiave è assicurarsi che le zucche siano abbastanza piccole in modo che il peso del frutto non rompa il peduncolo.


Come avviare il metodo di impianto a tre sorelle

La semina inizia dopo la data di assenza di gelo del vostro sito. Anche se la data sul calendario può indicare che è il momento di piantare, è necessario assicurarsi che il terreno sia caldo e non bagnato.

Gli irochesi credevano che Madre Natura avrebbe detto loro quando sarebbe stato il momento di piantare.

Nella loro tradizione, la tecnica di piantagione delle tre sorelle è iniziata quando le foglie del corniolo erano grandi come l’orecchio di uno scoiattolo.

Una volta che l’ambiente del vostro giardino è corretto, create i vostri tumuli secondo le dimensioni e la spaziatura sopra indicate.

Dopo aver preparato i tumuli e quando è il momento giusto per la semina, tirate fuori i vostri semi di mais e metteteli a bagno per diverse ore. Questo favorirà la germinazione, ma non lasciarli in ammollo per più di otto ore.

Si piantano quindi da cinque a otto semi di mais in modo uniforme sulla sommità del tumulo fino a una profondità di un centimetro.

Una volta che tutti i tumuli sono stati piantati con il mais, devono essere irrigati accuratamente. In questo modo si stabilizza il terreno e si eliminano le bolle d’aria che possono essersi formate durante il processo di semina.

Mantenete il terreno uniformemente umido per la prossima settimana per garantire che i vostri semi di mais rimangano umidi. Se lasciato ad asciugare, il mais non germoglierà.

La pianta successiva da aggiungere allo spazio del giardino delle tre sorelle è il fagiolo a bastoncino.

Dovrebbe essere piantato solo dopo che il mais è cresciuto fino a cinque centimetri di altezza. Piantate quattro semi uguali, distanziati attorno ad ogni gambo di mais ad una profondità di un centimetro. Una volta che tutti i tumuli sono stati piantati, innaffiare l’area del giardino per permettere ai fagioli e alla terra di insediarsi.

Per quanto riguarda la zucca, pianta questa sorella una settimana dopo i fagioli.

Posizionare sei semi di zucca equidistanti sul perimetro del tumulo, a un cm di profondità. Una volta che tutti i semi sono stati piantati, annaffiare accuratamente il giardino fino a quando il terreno è uniformemente umido.


Cura continuativa delle sorelle

> Per mantenere le piante sane, questo giardino avrà bisogno di 1 cm d’acqua alla settimana. Nel fare ciò, dovete tener conto della quantità di umidità che il vostro giardino riceve da Madre Natura e regolarla di conseguenza.

Per quanto riguarda la fertilizzazione, è vero che i fagioli polari catturano l’azoto dall’aria e lo mettono a disposizione delle piante, ma questo avviene solo dopo la morte della pianta.

Ciò significa che le vostre piante non beneficeranno del duro lavoro dei fagioli fino alla prossima stagione di giardinaggio. In questo modo, si consiglia di aggiungere fertilizzante azotato extra alto nel primo anno. Può trattarsi di concime ben stagionato o di letame. Se si desidera utilizzare un tipo di fertilizzante commerciale, il numero di azoto è il primo della lista.

Il diserbo è un altro compito di giardinaggio che dovrete svolgere per almeno qualche settimana. Una volta che le foglie di zucca saranno cresciute abbastanza da ombreggiare il terreno, il diserbo sarà completo.


Conoscere i problemi del metodo di semina delle tre sorelle

Come già detto, piantare le tre sorelle occupa molto spazio, il che può essere una sfida per alcuni giardinieri. Questo spazio è necessario non solo per il numero di piante, ma anche perché il mais deve essere piantato in un “blocco” per una corretta impollinazione.

Anche se si può impollinare il mais a mano, bisogna comunque imparare a procurarsi qualche pannocchia. Le piantine di zucca possono diventare un problema occupando spazio in giardino e rendendo difficile lo spostamento dei tumuli.

Un altro problema che può sorgere sono le malattie delle piante dovute alla vicinanza del materiale vegetale. Anche se ogni pianta ha i suoi vizi rispetto ai problemi batterici e fungini, la vicinanza del metodo di impianto stesso può causare problemi, soprattutto se la stagione di giardinaggio è umida.

Le grandi foglie della zucca, pur essendo meravigliose per mantenere umido il terreno, possono anche mantenerlo troppo umido. Questo tipo di ambiente è un terreno fertile per batteri e funghi che si diffondono facilmente da una pianta all’altra.

Anche se non potete fare molto con quello che vi dà Madre Natura, se notate che avete un problema batterico o fungino, rimuovete il materiale vegetale malato e gettatelo via per ridurre le possibilità che il problema si diffonda ad altre piante.


Un tempo felice – Il raccolto

Anche se la maggior parte delle persone non asciuga il mais per un uso futuro, raccogliete le pannocchie di mais quando le bucce sono ancora verdi e i chicchi sono pieni. Se volete essiccare i chicchi di mais, raccogliete il mais quando le bucce sono marroni e asciutte. Stenderlo per diverse settimane ad asciugare prima di riporlo in un luogo asciutto.

I fagioli Polo vanno raccolti quando lo scafo è verde o se volete avere fagioli per l’inverno, raccoglieteli quando lo scafo è asciutto, marrone, e potete sentire il tintinnio dei fagioli sugli scafi.

La zucca deve essere raccolta una volta che la buccia esterna è passata dal verde all’arancione e la vite è diventata marrone.

Al di là del consumo di questi frutti, potreste voler conservare i semi, ma se non avete selezionato varietà di reliquie, avrete un problema perché non saranno “reali”.

Se si vuole testare la mano per salvare il seme, il processo è semplice. Per il mais, basta togliere i chicchi e lasciarli asciugare prima di metterli in una busta di carta.

I fagioli sono altrettanto facili e richiedono di rimuovere il “fagiolo” dallo scafo una volta che è diventato marrone. Poi aprire il guscio per rimuovere il fagiolo. Mettere il fagiolo all’esterno per assicurarsi che non sia più bagnato prima di riporlo.

Le zucche sono altrettanto facili. Invece di arrostire i semi di zucca, potete semplicemente metterli su un tovagliolo di carta o su un piatto dopo aver tolto la polpa. Una volta asciutti, vengono messi in una busta di carta per essere conservati.

Qualunque siano i semi che decidete di conservare, assicuratevi di etichettare il vostro contenitore prima di metterci i semi, indicando la data dei semi.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *