Suggerimenti

Come diventare contadino in 7 passi anche se non ne sai nulla

Sapevate che in Spagna ci sono in media 2,2 milioni di aziende agricole che coltivano circa 922 milioni di ettari di terreno?

Sono molte le persone che contribuiscono alle nostre fonti di cibo, ma cosa ci vuole per diventare uno di quei 2,2 milioni di persone?

Cosa determina esattamente se sei un agricoltore o no?

Non sono sicuro che ci siano risposte esatte a questa seconda domanda. È più che altro un’opinione, ma oggi vi darò il mio punto di vista su come si può diventare contadini e su cosa vi rende veramente contadini.

Ecco cosa penso:


1. Lo spirito di un contadino

attraverso l’Unione Nazionale Agricoltori

Il mio bisnonno era un contadino di vecchia scuola. Aveva una piccola fattoria di 11 acri, ma coltivava la terra come doveva. Ha sempre avuto un grande raccolto. Ha pagato la terra con il sudore della fronte in meno di cinque anni.

E ha cresciuto una famiglia con la mia bisnonna e l’ha sostenuta con i frutti del suo lavoro.

Quello che non ha fatto è diventato troppo grande per i suoi pantaloni. Conduceva una vita semplice ed era molto intelligente con i suoi soldi. Così, quando i miei bisnonni sono morti, hanno avuto una grande eredità da lasciare ai loro nipoti e pronipoti.

E tutto è iniziato con questi 11 acri di terra.

Quindi il primo passo per diventare un agricoltore è sviluppare una mentalità agricola. Mi rendo conto che se si vuole lavorare in fattoria per vivere, alcuni contadini devono fare accordi e fare grandi contratti con grandi aziende di parrucche. Va bene se la pensi così.

Ma credo anche che si possa continuare a coltivare la terra come faceva mio nonno. Possono vivere in modo semplice, coltivare il proprio cibo, vendere le eccedenze e vivere con i propri mezzi. Ho molto rispetto per i miei bisnonni per il modo in cui vivevano, e penso che possiamo condividere ancora oggi quegli stessi valori.


2. Qual è il tuo “perché”?

Ora, se vuoi diventare un contadino per arricchirti, allora probabilmente sei nella linea di lavoro sbagliata. So che alcune persone firmano grandi contratti con grandi aziende e fanno un sacco di soldi, ma nella mia zona queste opportunità sono rare.

Inoltre, coloro che hanno grandi contratti lavorano molto duramente per mantenerli. Quindi l’agricoltura non è un piano per arricchirsi in fretta.

Ma potreste voler lavorare a tempo pieno nell’azienda agricola per avere un’impresa familiare e passare più tempo con la vostra famiglia lavorando insieme.

O forse vuoi solo fare l’agricoltore per hobby, così puoi goderti frutta e verdura fresca mentre allevi graziosi animali.

Oppure vuoi essere un piccolo agricoltore per poter coltivare il cibo per la tua famiglia. Qualunque sia il “perché” del vostro desiderio di crescere, dovrete tenerlo in primo piano, insieme alla mentalità agricola, per raggiungere i vostri obiettivi.

Per me, il mio “perché” è cambiato nel corso degli anni. Quando ho iniziato a lavorare nell’agricoltura, è stato perché io e mio marito ci eravamo appena trasferiti in un nuovo stato per essere più vicini alla sua famiglia. Stavamo ricominciando da capo ed era spaventoso, ma sapevamo di voler cambiare la nostra vita.

Così lei ha iniziato una nuova carriera e io ho iniziato a fare la casalinga. Ciò ha portato a notevoli tagli di bilancio.

Tuttavia, non volevo nutrire i miei figli con meno cibo sano solo perché era più costoso, ma dovevo comunque mantenere un budget di acquisto limitato.

Così abbiamo iniziato a coltivare più cibo possibile. Ma nel corso degli anni i soldi sono migliorati un po’, ho imparato qualche trucco per renderla una casa moderna, e abbiamo amato la libertà e la sfida di coltivare il nostro cibo.

E’ il nostro nuovo “perché”. Vogliamo essere il più possibile autosufficienti, perché meno dobbiamo comprare per mantenere la nostra famiglia, più soldi abbiamo per altre cose. Assicuratevi sempre di sapere perché state facendo quello che state facendo. Servirà come motivazione nel corso degli anni.


3. Pianificare prima di farlo

Così avete deciso di abbracciare la vita semplice. Tu sai perché vuoi lavorare alla fattoria. E ora che si fa?

Ora dovete guardare la vostra terra e decidere cosa potete farne e cosa volete farne. Se non avete un grande pezzo di terra, non scoraggiatevi. Si può ancora essere un microagricoltore e coltivare un sacco di cibo.

Ma non importa quanto grande sia il vostro lotto, dovete pianificare quello che farete lì. Altrimenti, potresti fare gli stessi errori che ho fatto io quando abbiamo iniziato a coltivare.

Quindi, una volta che avete un piano su come progettare la vostra fattoria, assicuratevi di metterlo per iscritto. Poi leggerlo per essere sicuri che abbia un senso. Potete anche farla vedere a qualcun altro prima di iniziare a crearla.

Ma una volta soddisfatto, è pronto ad andare avanti.


4. Accendere

Quindi ora sei un uomo-donna con un piano. Il passo successivo è quello di iniziare a costruire le strutture necessarie per l’agricoltura e raccogliere i materiali necessari.

Questo significa che se si allevano i polli, si dovrà costruire un pollaio. Abbiamo un sacco di grandi progetti qui per voi, o se state lavorando su un budget, potreste preferire questo pollaio.

Ma dovrete anche costruire una stalla per gli altri animali. Se alleviate capre, potrebbe piacervi questo fienile che abbiamo creato per le nostre capre.

Inoltre, non dimenticate gli strumenti di cui avrete bisogno nella vostra fattoria. Si possono trovare molti articoli di seconda mano, ma l’agricoltura richiede alcuni articoli che sono necessari per garantire le migliori possibilità di successo.

Tuttavia, vorrei offrire un incoraggiamento in questa fase. Quando mi sono reso conto dell’investimento che stavamo facendo per diventare autosufficienti, ho quasi dato le dimissioni. Non è economico avere una casa, ma ci sono modi per costruire tutto con un budget.

Inoltre, una volta ottenuto ciò di cui hai bisogno, se te ne prendi cura, ti durerà per molti anni.

Sappiate quindi che costruire una casa richiede tempo, denaro, fatica e pazienza, ma non scoraggiatevi. Continuare a collegare con un piede davanti all’altro. Prima che ve ne rendiate conto, la vostra fattoria funzionerà senza problemi.


5. Iniziare l’aratura

attraverso l’Home Garden Journal

Una volta che il vostro progetto è pronto, le vostre strutture sono pronte a rotolare, e avete le attrezzature necessarie, è il momento di iniziare il processo di crescita.

Ora, si renda conto che non può costruire la sua fattoria in questo preciso ordine. Potresti iniziare con i polli. Questo significa che costruirete il pollaio, comprerete i polli e poi capirete come nutrirli a buon mercato.

Poi si può passare all’argomento successivo. Questo è quello che abbiamo fatto, e funziona se si lavora con un budget.

Ma se hai risparmiato per costruire una casa e vuoi costruirla prima di tutto e poi comprare l’attrezzatura e farla funzionare, dipende da ciò che funziona per te e dalla tua situazione. Non c’è un modo giusto o sbagliato di costruire una casa finché ci si prende cura di tutti gli esseri viventi.

Quindi, una volta che siete pronti a mettere in funzione la vostra fattoria, non dovete far altro che piantare il vostro giardino, preparare i vostri animali, e poi occuparvi di loro fino a quando tutto sarà fatto in tempo. Se non siete sicuri di come coltivare certi ortaggi, ecco i link ad alcuni articoli che abbiamo realizzato per la frutta e la verdura comune.

  • Pomodori
  • Carote
  • Zucca
  • Bacche
  • Verdure a radice
  • Peperoni
  • Mais
  • Fagiolini verdi


6. Raccogli il tuo lavoro

attraverso l’estensione dell’Università del Wisconsin

Dopo aver piantato e curato le piante e gli animali, è il momento di raccogliere.

Ecco perché, di solito da metà a fine estate, avrete un grande raccolto di molte delle vostre verdure comuni.

Potrete poi conservarli e conservarli in modo da poterli godere tutto l’anno. Ma si può anche piantare un giardino autunnale che prolungherà il raccolto fino all’autunno inoltrato in modo da poter conservare questo cibo anche per il resto dell’anno.

Inoltre, i loro animali di solito hanno i bambini in primavera. Questo significa che le capre avranno latte tutto l’anno. E per i polli, si possono anche allevare polli da carne che verranno macellati in autunno.

Infine, i conigli sono un’altra buona fonte di carne e i loro piccoli possono essere macellati ogni 8-12 settimane.

Quindi, se siete preoccupati per quello che decidete di raccogliere, dovreste avere un ricco raccolto per la maggior parte dei mesi dell’anno.


Congratulazioni! Sei un contadino!

Così avete sviluppato la mentalità della “vita semplice”. Voi sapete perché volete coltivare e lo tenete a mente per motivarvi nei momenti difficili. Avete pianificato la vostra terra. Avete costruito la vostra terra per sostenere la vita vegetale e animale.

Poi avete piantato un giardino e avete allevato animali fino a quando non avete avuto un raccolto. Infine, hai tenuto quel raccolto per sostenere te stesso (e gli altri) per il resto dell’anno fino a quando non hai ricominciato.

Devo dirti che, nel mio libro, sei un contadino. Non è una questione di quanti soldi si guadagnano. Non si tratta nemmeno di quanti errori si fanno. È che si è disposti a cercare di imparare cose nuove. Siete disposti a perseverare con i vostri errori.

Ed è disposto a lavorare la vostra terra per produrre ciò di cui voi e i vostri cari avete bisogno. Nella mia mente, non mi interessa se avete attrezzature costose o contratti redditizi. Se sei disposto a lavorare la terra e a mettere ogni anno il tuo sangue, sudore e lacrime nel raccolto, per me sei un contadino.

Quindi fate buon uso di Internet per voi. Avete dei vantaggi che i vostri genitori e i vostri nonni non avevano. Ci sono persone che sono disposte a provare cose nuove, a condividere i loro metodi e anche a condividere gli errori che hanno commesso per non perdere tempo.

Inoltre, avete molte opportunità per l’agricoltura. Si può fare un giardino arato, un giardino non lavorato, un giardino con balle di paglia, e anche piantare tutto in aiuole o contenitori.

Internet è il vostro amico quando si tratta di ricette in scatola e di utilizzare il più possibile per evitare sprechi. Avete dei vantaggi.

Utilizzate quindi questi vantaggi per aiutarvi a essere il miglior agricoltore possibile.

Ora che conoscete la mia opinione sull’argomento, spero che sarete incoraggiati a svilupparvi. Puoi essere un contadino di periferia o un contadino tradizionale. È una questione di mentalità.

Ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensate. Cosa pensi che faccia di una persona un agricoltore?

Siamo felici di sentirvi, quindi sentitevi liberi di condividere i vostri pensieri e commenti nello spazio sottostante.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *