Suggerimenti

Come installare una recinzione elettrica efficace in 8 semplici passi

Se si acquista un articolo attraverso i link di questa pagina, potremmo addebitare una commissione. Il nostro contenuto editoriale non è influenzato dalle commissioni. Leggere l’informativa completa.

Cercate il recinto perfetto per il vostro bestiame nella vostra proprietà?

Se questo è il caso, potete leggere il mio articolo qui che fornisce modi economici per recintare la vostra proprietà.

Ma se avete deciso che la recinzione elettrica è la soluzione giusta, vi spiegherò come installarla.

Tuttavia, devo dire che non credevo nelle recinzioni elettriche fino a quando non le abbiamo usate nella nostra attuale proprietà. Ora mi chiedo perché non l’abbiamo usato prima.


Perché usare recinzioni elettriche?

Prima di discutere l’installazione di recinzioni elettriche, potreste chiedervi perché qualcuno dovrebbe scegliere di utilizzare le recinzioni elettriche su tessuto o altri tipi di recinzioni.

Ecco alcuni motivi:

1. E’ efficace.

I nostri vicini ci hanno detto che non potevamo usare la recinzione elettrica per le capre. Erano convinti che sarebbero fuggiti.

Bene, abbiamo posizionato il primo giro di filo a circa 5 cm da terra e poi ogni 5-6 cm dal palo. La prima volta che la nostra capra ha toccato questo filo è stata anche l’ultima.

Le ha insegnato a stare lontano da lei. Se vi sta dicendo qualcosa, è che qualcuno ha accidentalmente staccato la spina alla recinzione, e ce ne siamo accorti solo la mattina dopo. Le nostre capre non si sono avvicinate al recinto, quindi non lo sapevano e non hanno nemmeno provato a scappare.

2. E’ più economico.

Abbiamo recintato due pascoli con recinzioni elettriche. Probabilmente sono circa 2 o 3 acri, e abbiamo speso meno di 1.000 euro per la recinzione.

Tuttavia, prima di trasferirci nella nostra attuale proprietà, le mie capre non avevano erba. Sono stati tenuti su un appezzamento di terreno recintato e boscoso di un acro ¼. Ho speso più di 300 euro per recintare questa zona con il filo intrecciato.

Quindi, secondo la mia esperienza, la recinzione elettrica è molto più economica.

3. Suona meglio.

Quando abbiamo finito la recinzione elettrica dei nostri pascoli, sono rimasto sorpreso nel vedere quanto tutto fosse bello. Il nostro filo intrecciato non è mai sembrato così pulito perché in alcuni punti il terreno diventava irregolare e le nostre capre lo strofinavano continuamente, il che lo distorceva.

Tuttavia, la recinzione elettrica ha un aspetto molto uniforme e conferisce a una proprietà un aspetto pulito e ordinato. Quello che tutti sappiamo è la mia preferenza.


Su quali animali funzioneranno le recinzioni elettriche?

In realtà ho recintato le capre solo con la recinzione elettrica.

Tuttavia, ho amici che allevano bestiame e cavalli per vivere. Bastano uno o due fili per tenere una mucca.

Ma un cavallo ha bisogno di tre o quattro fili, come mi hanno detto i miei amici. Hanno gli stalloni, e dicono che questi pochi fili faranno il resto.

Ora, con le nostre capre, usiamo insieme altri cinque fili di filo metallico. Utilizziamo anche un potente caricabatterie per il filo. Non solo tiene le capre in casa, ma le protegge anche dai predatori.

È quindi una buona idea scegliere di utilizzare una tensione così alta.


Come installare una recinzione elettrica


Ne avrete bisogno:

  • Filo
  • un caricabatterie
  • Posizioni a T
  • posizioni di supporto
  • filtri in linea
  • falciatrici e tagliaerba


1. installare la recinzione

Inizierete il processo installando la vostra zona di recinzione. Dovrete sapere dove volete recintare e prepararlo.

Questo comporta un sacco di lavoro di preparazione. Se i rami, l’erba alta o gli alberi vengono posti sul vostro recinto, questo diventerà più corto e quindi inefficace.

Quindi dovrete circondare l’area che intendete recintare e mangiare l’erba sottostante. Quindi utilizzare i cutter e abbattere eventuali alberi o rami nella zona.

Una volta che l’area di recinzione è libera, siete pronti per iniziare a costruire la vostra recinzione.


2. inserire pali di legno, pali a T e preparare le porte

Avrete bisogno di pali di legno rotondi agli angoli delle vostre aree recintate, dove volete che i vostri cancelli vadano, e anche come supporti in mezzo alla strada su lunghi tratti di erba.

Successivamente, i pali a T devono essere inseriti ogni 3-5 metri, da un palo d’angolo all’altro. Questo può variare a seconda della zona che si sta recintando.

Una volta che i pali a T sono a terra, si può andare avanti e appendere le porte. Imparare a farlo qui .

Una volta fatto questo, sei pronto ad andare avanti.


3. Inserire le posizioni di supporto

Ora avete inserito i vostri pali di legno rotondi e i pali a T. Ora bisogna tornare indietro e inserire i pali di sostegno ogni pochi metri dai pali a T. Questo per garantire che il cavo non si trascini a terra.

Una volta che i posti di supporto sono sul campo, sarete pronti ad andare avanti.


4. Eseguire il filo

Questa è la parte divertente. Il cavo, purtroppo, non è una cosa facile da fare. È possibile rendere più semplice l’utilizzo di questo strumento .

Una volta che il cavo passa da un palo di legno all’altro, dovrete tornare indietro e collegare il cavo ai connettori sui pali a T e sui pali di legno.

Posizionare quindi il cavo nelle apposite fessure sui montanti di supporto. Assicuratevi che ogni filo posato sia collegato allo stesso piolo di connettori e ai pali di supporto.

Infine, si ripeterà questo passo per ogni filo tra un palo e l’altro fino a quando tutto il filo non sarà posato. Dopo aver passato un filo, è necessario utilizzare un paio di pinze per tirare il filo il più saldamente possibile.

Poi lo avvolgerete intorno all’estremità del filo. È possibile acquistare i filtri online che si utilizzano per stringere il filo e tenerlo teso.

Una volta che il filo corre lungo ogni filo attorno all’area recintata, si è pronti ad andare avanti.


5. Tirare forte

Ho già accennato a questo nell’ultima sezione, ma è molto importante che il cavo sia stretto. Se non lo è, non solo appare sciatto, ma può essere inefficace.

Per esempio, se avete una capra agile che vuole saltare un recinto elettrico, la probabilità che salti un filo che è teso con la corrente elettrica e non prende uno zoccolo è molto bassa.

Ma se si hanno dei fili allentati, probabilmente potrebbero saltare fuori e non essere colpiti. Non lo vuoi.

Quindi assicuratevi di fare tutto il possibile per mantenere i fili tesi.


6. Collegare il caricabatterie

Dovrete quindi acquistare un caricabatterie. L’abbiamo già visto in passato con i caricabatterie per recinzioni elettriche. Abbiamo iniziato a usare un caricabatterie solare. In teoria, sembra fantastico, ma non è abbastanza forte.

Se diceva qualcosa, i nostri figli correvano verso il recinto e fingevano di ricevere un massaggio.

Ma poi abbiamo il nostro attuale caricabatterie. Deve essere collegato, ma funziona bene. Il nostro Billly ha sfidato il recinto una volta e non ha mai osato farlo di nuovo.

E l’unica volta che si sono incontrati è stato sufficiente che nessuna delle mie capre ci abbia provato.

Basta seguire le istruzioni per inserire il caricabatterie. Vi consiglio di metterlo dove sarà coperto. Abbiamo dovuto montare il nostro recinto in fretta e furia, quindi il caricabatterie viene temporaneamente posizionato su uno dei nostri pali di legno rotondi con un grande secchio di plastica in cima per evitare che si bagni.

Ma se ne avete il tempo, sistematelo pure nella sua casa definitiva, così non dovrete preoccuparvi di trasferirlo di nuovo più tardi.


7. Inserire le barre di terra

Dovrete quindi inserire le barre di terra. Ecco come funzionerà l’elettricità. Se non usate abbastanza aste di terra, lo saprete perché la vostra recinzione non resisterà alla corrente.

Così ne abbiamo messi due intorno alla base del palo dove si trova la nostra rivista.

Poi li mettiamo ogni 3 metri circa lungo la linea di recinzione.

Ora, è necessario menzionare qui che se si ha una rottura nella recinzione (per esempio, si ha un cancello che rompe la recinzione elettrica), si dovrà mettere un filo coperto a terra tra le recinzioni per mantenere la corrente elettrica.


8. Tensione di prova

Infine, è necessario testare la tensione della recinzione. Questo viene fatto usando un voltmetro. NON toccare la recinzione per vedere se funziona.

Tuttavia, devo dire questo, non preoccupatevi se indossate scarpe di gomma e correte verso il recinto e non siate sorpresi.

Questo ci è successo mentre lavoravamo sulla recinzione, e avevamo paura che la nostra recinzione non funzionasse. L’abbiamo testato con il contatore e lui ha detto di sì.

Poi mio marito si è inginocchiato e mentre stava facendo qualcosa a terra vicino alla recinzione, si è accidentalmente scontrato con essa. Era assolutamente scioccato!

Così abbiamo dovuto imparare nel modo più duro che se si indossano scarpe di gomma, non pensare che il tuo recinto sia rotto. Potrebbe essere semplicemente la gomma della suola delle tue scarpe.

Ma per essere sicuri, usate sempre un voltmetro e cercate di non toccare una recinzione elettrica.

Questo è tutto ciò che serve per installare la propria recinzione elettrica. Voglio chiarire che questo non è un progetto per principianti.

Senza l’esperienza di mio marito, non avrei mai tentato questo progetto da sola. Può essere una grande impresa e se non si capisce chiaramente come funziona il processo, si potrebbe essere gravemente feriti e avere una recinzione inefficace.

Quindi non esitate a chiedere aiuto (anche dopo aver letto i tutorial su questo argomento.) Se volete vedere un tutorial dal vivo su come installare una recinzione elettrica, , ecco un grande video che vi aiuterà anche nel processo.

Ma vorrei sapere se usa una recinzione elettrica. Se sì, come ha vissuto l’installazione della recinzione? Se non usate una recinzione elettrica, che tipo di recinzione usate? Qual è la sua esperienza?

Siamo lieti di sentirla. Sentitevi liberi di condividere i vostri pensieri con noi nella sezione “Commenti” qui sotto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *