Suggerimenti

Come piantare bosso: guida completa [Immagini + passo dopo passo]

Il bosso , noto anche come Buxus sempervirens , è una pianta arbustiva originaria dell’Europa. 

Il bosso resiste bene alle alte temperature ed è generalmente resistente . Inoltre, poiché si tratta di avere una forma sferica e bella , di solito è  utilizzare nei giardini come pianta ornamentale

Inoltre, il suo legno è pesante e duro , motivo per cui molti ebanisti lo usano per realizzare i loro mobili.

Sebbene sia noto che il bosso ha proprietà medicinali , ad esempio che sembra essere un rimedio naturale che combatte la malaria (non che la curi), è anche necessario sapere che è un arbusto molto tossico per l’uomo . Può portare a gravi problemi di salute come vomito o ulcere intestinali.

Punti importanti quando si pianta il bosso:
  • Quando? Durante l’autunno, o la primavera
  • Dove? La zona semiombreggiata (in caso di caldo ) o in pieno sole (in caso di freddo intenso).
  • Tempo di crescita? Lento.
  • Altezza massima? Al massimo, la scatola può raggiungere circa 12 m. Anche se non è normale.
  • Altezza media? Il bosso può raggiungere in media circa 3 metri di altezza.
  • Come prepariamo il terreno? Con compost , materia organica decomposta. Con pH neutro .
  • Come innaffiamo? In estate annaffiature frequenti (ogni due giorni). In inverno ne moderiamo al massimo uno a settimana.
  • Come seminiamo? Meglio tagliando o piantando perché è a crescita lenta.
  • Quando potiamo? Preferibilmente in inverno .

Quando piantare il bosso?

Il bosso viene solitamente seminato, preferibilmente,  durante l’ autunno o il primo.  

Devi stabilire dove seminarlo , se direttamente nel terreno o in vaso. Tenendo conto che in vaso il bosso sarà più controllato , ma che comunque a terra e con lo spazio potrà essere reso più grande e più bello.

Semina da seme, con talee o piantine?

Il bosso è  un cespuglio a crescita lenta , quindi non escludete di acquistare una piantina in un vivaio o di piantarla per talea .

Nel caso in cui si scelga di seminare per talea , le talee possono essere seminate direttamente nel terreno. 

Personalmente sconsigliamo la semina da seme a causa della sua difficoltà. La germinazione non è facile e richiede alcune condizioni specifiche.

Per saperne di più, puoi vedere: Talee di bosso .

Dove piantarlo?

Se vivi in ​​zone fredde , si consiglia di piantare la scatola in una zona che riceva il numero massimo di ore di sole al giorno. Questo perché la scatola è una pianta che fa meglio nei climi caldi.

Se invece ti trovi in ​​una zona più calda, come il Mediterraneo, allora  trarrà beneficio dall’ombra parziale.  

In ogni caso, come dicevamo all’inizio dell’articolo , il bosso è una pianta resistente . Tollera il freddo tra 3º e 10º . Ma tollera anche alte temperature e periodi di siccità.

Come innaffiamo?

bosso  è resistente alla mancanza d’acqua. Ma bisogna stare attenti durante l’estate e nei periodi con meno pioggia. 

È ideale per irrigare a goccia perché manteniamo meglio l’umidità nel terreno ed evitiamo anche ristagni d’acqua. 

In estate e con temperature elevate si consiglia di annaffiare almeno ogni 2-3 giorni. In inverno , con più umidità e più pioggia , si può annaffiare con calma una volta alla settimana.

Come prepariamo il terreno prima di piantare?

Vogliamo che il terreno sia roccioso, con un pH neutro . In ogni caso, il bosso prospera sulla maggior parte dei terreni. 

La separazione che dobbiamo lasciare tra le diverse piante di bosso è di circa 25-30 cm . Ricorda che il bosso è vorace di sostanze nutritive , quindi se lo pianti vicino ad altre piante è possibile che queste ne risentiranno.

Trapianto di bosso

Nel caso in cui tu stia per trapiantare, è importante fare un buco abbastanza profondo da permettere alle radici di adattarsi completamente. Inoltre, riempie il buco con compost e materia organica decomposta.

Potatura

 La potatura è solitamente una delle sezioni più importanti dal bosso per le belle forme che possiamo ottenere. 

Lo faremo durante l’ inverno e tagliandolo potremo dargli una forma sferica, quadrata o rettangolare.

Possiamo anche piantare la potatura all’inizio della primavera. 

Se la cassetta è diventata grande, è ideale potarla con un tagliasiepi elettrico .

Parassiti e malattie del bosso

Phytophthora cinnamomi

Questo fungo è il più pericoloso per questo cespuglio. Provoca la putrefazione delle radici e le foglie ingialliscono.

Si consiglia di sradicare il cespuglio e rimuoverlo il prima possibile in modo che non raggiunga gli altri.

Nematodi

I nematodi colpiscono il sistema radicale e possiamo prevenirlo con olio di neem o sapone di potassio.

Altre malattie comuni del bosso sono gli afidi , le mosche fogliari o le cocciniglie.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.