Suggerimenti

Parassiti e malattie del pero: [Rilevamento, cause e soluzioni]

La pera è un frutto succoso e delizioso che nasce dal pero, trattandosi di un esemplare abbastanza delicato, per via della dolcezza che produce .

Queste caratteristiche significano che molti parassiti vogliono nutrirsi di esso, quindi è necessario mantenere una cura rigorosa.

Sulla base di questo, è importante disporre di tutte le informazioni pertinenti se si desidera avere alberi di pero sani con uno sviluppo ottimale.

Quindi abbiamo raccolto molte informazioni, descritte appositamente in modo da avere il supporto necessario in ogni momento .

Lumaca di pera

Questo è il nome comune delle larve della specie di imenotteri Caliroa limacina , per il suo aspetto e il colore che la fa assomigliare a una lumaca.

Questi parassiti compaiono in primavera , quando le vespe depongono le uova isolate in modo che le loro larve possano nutrirsi dell’albero .

In genere questi insetti ingeriscono il parenchima superiore delle foglie e il mesofillo, quindi il loro aspetto superficiale non viene danneggiato Va notato che non è necessario avere un trattamento specifico per questo parassita, poiché la fumigazione di routine li uccide.

Ceppo di pero

In questo caso si tratta anche di un imenottero, che non solo depone le uova nell’albero, ma fa anche una fessura nei fusti dei germogli .

In queste incisioni depongono le uova e le loro larve continuano a vivere al loro interno l’intero periodo larvale.

Tuttavia, i problemi sorgono perché il taglio praticato nella corteccia del germoglio lo fa seccare, facendolo diventare nerastro. È proprio questo che permette di notare la peste presente nell’esemplare.

Per poter combattere questa piaga, è sufficiente tagliare i germogli sottostanti dove è annerita , distruggendo la larva che vive all’interno. Può essere effettuato anche un controllo chimico, tenendo conto del prodotto commerciale più adatto alle esigenze di ogni caso.

falena di pera

Questo può essere considerato uno dei parassiti più gravi della pera, poiché si nutre dello stesso frutto dell’albero .

Tieni presente che questo insetto è dannoso solo allo stadio di larva o di verme, poiché perforano il frutto per nutrirsi dei suoi semi e del suo cuore.

La perforazione viene effettuata dall’apice del calice o di lato , solitamente dove si incontrano due frutti o dove le foglie toccano il frutto. 

Sono un parassita che può essere difficile da visualizzare, poiché le larve rimangono all’interno del frutto e le falene adulte si attivano di notte. Ciò rende importante che venga svolto un lavoro di prevenzione adeguato, con programmi di irrorazione annuali ben applicati.

Psilla di pera

Causato da Psylla pyricola Foerster, può diventare un parassita molto più dannoso della falena del pero.

Questo perché questi insetti secernono un miele, che scivola lungo il fogliame e il frutto dell’albero, riuscendo a riempirlo nella sua maggioranza .

Questo miele è un habitat ideale per alcuni funghi, che si sviluppano e causano gravi danni all’albero. Per cominciare, fanno annerire la buccia del frutto e possono sviluppare cicatrici.

Inoltre, promuovono la comparsa di macchie marroni sul fogliame e possibilmente numerose gocce di foglie. Durante le infestazioni gravi si può osservare una forte defogliazione degli alberi che ne danneggia la vitalità ed impedisce ai frutti di avere una buona formazione.

Come la falena del pero , questo parassita può essere controllato con l’uso di insetticidi Tuttavia, la sua applicazione deve essere rigorosa e organizzata.

Trivellatore di rami

Come indica il nome, questa condizione attacca i rami dei peri , introducendo funghi, che li indeboliscono.

Nei casi più gravi, questi attacchi possono concludersi con la morte dell’intero ramo, sia per disseccamento che per rottura.

In genere attaccano durante la stagione delle piogge , cioè da fine giugno e possono durare fino allo scorso agosto.

Il suo controllo si effettua principalmente con la potatura dei rami infetti e la successiva combustione degli stessi, impedendo ad altri di infettarsi. Tuttavia, puoi anche effettuare un controllo chimico, purché l’infezione sia estesa e il periodo dell’attacco sia prolungato.

Trivellatore di corteccia

Questa malattia colpisce direttamente l’area del floema, favorendo la degenerazione dell’albero in modo accelerato.

Certamente, non è stato dimostrato che possa finire con la morte precipitosa dell’esemplare, sebbene ne accorcia la vita produttiva.

Il suo aspetto può essere conosciuto trovando buchi sulla superficie dell’albero, simili a piccoli colpi rotondi. Questa malattia può diffondersi in tutto il frutteto di pere, ma piuttosto rapidamente, in modo abbastanza efficiente e può colpire l’intero raccolto.

Il modo migliore per eliminarlo è con l’ uso di prodotti chimici e un controllo costante, per trattarlo in modo tempestivo.

acari

Piccoli, numerosi e molto temuti, gli acari di ragno possono causare molti più danni di quanto si possa pensare in una coltivazione di pere.

Questi insetti si riproducono molto rapidamente e possono causare scolorimento, ingiallimento e defogliazione degli alberi.

D’altra parte, molti di loro si nutrono dei frutti e possono produrre rugosità all’esterno o danneggiare la loro consistenza interna. Il modo migliore per prevenirli è con la corretta fumigazione.

Inoltre, è necessaria un’adesione coscienziosa ai programmi di controllo di parassiti e malattie. I peri sono alberi sensibili e possono trasportare una buona varietà di parassiti e malattie, grazie alla loro dolcezza.

Ciò richiede una buona dose di cura e un sistema di disinfezione della coltura ben sviluppato. Inoltre, queste informazioni sono appropriate se sei interessato ad avere un esemplare come parte del tuo giardino o come complemento del tuo giardino personale.

Così puoi dargli le cure necessarie per tutta la sua vita utile e goderti una pera sana in ogni momento.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.