Suggerimenti

Corona di Cristo: cura

L’ Euphorbia milii riceve il suo nome comune di pianta della corona di Cristo o pianta della corona di spine perché c’è una leggenda secondo cui questa era la pianta che veniva usata per realizzare la sua corona di spine. Questa pianta, originaria del Madagascar, è un arbusto che raggiunge, e addirittura supera, l’altezza di 1 metro e si distingue per le brattee rosse o rosa dei suoi fiori, che sono molto suggestivi.

È una pianta succulenta molto resistente, che può fiorire tutto l’anno nel giusto clima e condizioni. Se vuoi saperne di più su come prenderti cura della pianta della corona di Cristo, continua a leggere questo articolo di EcologíaVerde dove troverai una guida per prenderti cura della pianta della corona di Cristo.

Clima per la pianta della corona di spine

A causa del suo habitat tropicale originario, questa pianta non tollera le basse temperature o le estati eccezionalmente calde e secche. La pianta Espinas de Cristo dovrebbe idealmente essere conservata a temperature comprese tra 20ºC e 35ºC.

Gli inverni freddi possono causare molti danni o addirittura ucciderlo, e non dovrebbe mai essere esposto a temperature inferiori a 5ºC, nemmeno occasionalmente.

Posizione e luce per la corona di Cristo

La corona di Cristo pianta il sole o l’ombra? La risposta è sicuramente la prima opzione. Euphorbia milii cresce meglio e produce più fiori se esposta al pieno sole, anche nei climi caldi. Quindi, se vuoi goderti il fiore della corona di Cristo, trova un luogo il più soleggiato possibile.

Può capitare che, se la tua corona di Cristo era al chiuso e la sposti in un luogo in pieno sole, soffra di bruciature su alcune foglie per mancanza di abitudine. Tuttavia, in pochi giorni o settimane la pianta si sarà adattata senza problemi e si riprenderà rapidamente.

Substrato per la corona di Cristo

La corona di Cristo non è esigente con il suo substrato se non per una caratteristica: il drenaggio. La pianta non ha bisogno di un terreno molto ricco di sostanze nutritive, ma ha bisogno di un substrato che non trattiene l’acqua o l’umidità per troppo tempo.

Se pianti in giardino, trova un’area in cui l’acqua non si accumula durante l’irrigazione. Se lo coltivi in ​​vaso, prepara un composto con torba e sabbia di fiume o fibra di cocco, che alleggeriscono e migliorano la capacità drenante. Aiuteranno anche un po’ di vermiculite e perlite.

Irrigazione della pianta della corona di Cristo

La spina di Cristo è una specie molto resistente in termini di resistenza alla siccità. Può sopportare lunghe stagioni senza annaffiare e, infatti, è grato di averle. Innaffia la tua Euhprobia milii solo quando il substrato si è completamente asciugato, anche appena oltre lo strato più superficiale. Quindi irrigate abbondantemente la pianta, ma sempre senza allagarla, dettaglio per il quale è tanto importante che la vostra corona di Cristo abbia un terreno con il miglior drenaggio possibile.

Se coltivi la tua pianta di Thorn of Christ in un vaso, assicurati che il vaso abbia dei fori di drenaggio. Se ci metti un piatto sotto, svuotalo sempre circa 20 minuti dopo l’irrigazione in modo che non riassorbisca l’acqua e soffra di ristagni.

In inverno, distanzia ancora di più le tue innaffiature, soprattutto se la temperatura è bassa, poiché l’umidità del terreno può fare molti danni insieme al freddo.

Fertilizzante per la pianta della corona di spine

Questa pianta non necessita di fertilizzante anche se, come tutte le piante, una piccola dose può aiutare con la fioritura. Potete utilizzare concime specifico per piante grasse ben diluito in acqua. È molto importante che non contenga boro, poiché non è adatto a te.

Non applicare troppo e, se non si hanno ben chiare le quantità, in questo caso è meglio peccare per carenza che per eccesso: se si paga troppo non fiorirà.

Potatura della corona di Cristo

La pianta non necessita nemmeno di potatura, anche se se vuoi controllarne la crescita e la forma, il periodo migliore per farlo è l’ estate.

Come potare la corona di Cristo non ha segreti: sterilizzare gli strumenti e tagliare le parti troppo cresciute. Dopo l’estate, in autunno, è possibile rimuovere le foglie e i rami appassiti in modo che l’euforbia stimoli la sua crescita nella stagione successiva.

Indossa guanti spessi e fai attenzione alle sue spine e al suo lattice, che è irritante. In effetti, indossare occhiali di sicurezza può anche farti risparmiare il fastidio di piccoli schizzi.

Come riprodurre la corona vegetale di Cristo o le spine

I semi di Corona de Cristo sono perfettamente validi per la riproduzione della pianta, ma è più comune moltiplicarla per talea, poiché è anche molto semplice e molto più veloce.

  1. Per moltiplicare per talea, taglia uno stelo o una sezione dello stelo centrale nella stagione di crescita.
  2. Riponete su carta assorbente per 3 giorni per far asciugare il taglio.
  3. Trascorso questo tempo, inumidire l’area tagliata e piantare le talee della pianta Corona de Cristo in semenzai o piccoli vasi.
  4. Posizionali in una zona calda e ben illuminata ma senza luce solare diretta. Puoi usare il radicamento fatto in casa o specifico prima di piantarli, il che aiuterà un adattamento ancora più rapido e ottimale.
  5. Mantieni il substrato leggermente umido per le prime settimane, fino a quando il taglio non attecchisce e, dopo un mese, spostalo nella sua posizione finale, un vaso grande o il terreno.

Perché la mia pianta della corona di Cristo non fiorisce?

Se la tua pianta Corona de Cristo non dà fiori, può essere dovuto a due motivi principali: non riceve abbastanza luce o fa troppo freddo. Sposta l’euforbia in un luogo più caldo e luminoso, evitando l’eccessiva vicinanza a condizionatori d’aria, termosifoni o altre fonti di calore artificiali.

Tuttavia può anche capitare di aver esagerato con il suo fertilizzante o di non averne utilizzato uno specifico per piante del suo genere e, quindi, è molto difficile che fiorisca e non lo fa o lo fa in piccola quantità e in ritardo.

Se ti piacciono le piante grasse, ti invitiamo a scoprire queste 21 piante grasse con fiori: nomi, caratteristiche e foto. Inoltre, di seguito puoi vedere questa guida alla cura della pianta della corona di Cristo in video.

Se desideri leggere altri articoli simili a Corona de Cristo: cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.