Suggerimenti

Perlite per piante: cos’è, a cosa serve e come si usa

La perlite è uno dei materiali più utili da utilizzare nel giardinaggio e praticamente qualsiasi terreno o substrato accoglie con favore l’aggiunta di questo leggero minerale vulcanico. È un elemento molto comune e facile da trovare, che non è anche costoso.

Se vuoi sapere cos’è la perlite per il substrato vegetale, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde dove troverai una guida pratica su cos’è la perlite per le piante, a cosa serve e come viene utilizzata, tra gli altri dettagli utili per gli appassionati di giardinaggio.

Cos’è la perlite per le piante

Quando ci chiediamo cosa sia la perlite per substrato, dobbiamo prima differenziarla dalla perlite che veniva utilizzata qualche anno fa in edilizia, anche se ora è caduta in disuso. Infatti in origine il materiale non veniva utilizzato nel giardinaggio, ma non ci volle molto perché gli hobbisti scoprissero i vantaggi della sua applicazione.

La perlite è un vetro vulcanico amorfo con un contenuto d’acqua compreso tra il 2% e il 5%. A causa di questo contenuto di umidità, quando riscaldato ad alte temperature subisce un processo di espansione in cui moltiplica le sue dimensioni fino a 13 volte, dando origine al materiale di colore chiaro, poroso e molto leggero utilizzato in giardinaggio e orticoltura.

È un materiale per il substrato delle piante economico, leggero, a pH neutro e inerte, quindi non reagisce con nessun elemento del terreno né ne altera l’equilibrio. Inoltre, la perlite non porta parassiti o malattie di alcun tipo, rendendola un elemento facilmente accessibile con grandi vantaggi nel suo utilizzo.

Cos’è la perlite per le piante

I benefici della perlite per le piante sono numerosissimi.

  • La sua tessitura porosa e la sua leggerezza favoriscono l’aerazione del terreno, rendendone difficile l’agglomerazione e, quindi, facilitando l’accesso all’ossigeno e il suo sviluppo per le radici delle piante.
  • Inoltre, la perlite aiuta a trattenere un certo livello di umidità nel substrato, favorendo il lento rilascio dell’acqua in modo più graduale, così come di altri elementi come i fertilizzanti.
  • Nonostante la sua capacità di trattenere parzialmente l’umidità, la perlite migliora anche il drenaggio del suolo, prevenendo il ristagno d’acqua, che è così dannoso per praticamente qualsiasi pianta.
  • Usato come imbottitura, aiuta ad isolare il pavimento dalle temperature estreme in climi molto caldi, poiché le sue caratteristiche gli fanno riflettere un’elevata quantità di luce. Ciò fa sì che la pianta abbia un maggiore accesso ad esso e aiuta persino a scongiurare parassiti, insetti o funghi che hanno bisogno di ambienti più ombrosi e umidi per svilupparsi. Qui puoi saperne di più su Come realizzare una copertura per piante o pacciamatura.

Come viene utilizzata la perlite per le piante

L’ uso della perlite per le piante è molto semplice. Il più comune è utilizzare un substrato di perlite, ovvero aggiungere perlite al substrato in proporzioni diverse per ottenere l’effetto desiderato a seconda della coltura da piantare e delle sue esigenze. Questi sono i suoi principali usi nel giardinaggio:

  • Viene spesso utilizzato come substrato di propagazione, aggiunto a miscele con torba, lombrichi e fibra di cocco. Questi componenti danno origine ad un substrato dalle condizioni eccellenti: molto leggero, ricco di nutrienti, con ottimo drenaggio e buona aerazione, che lo rendono ideale per fornire un ambiente ideale alle piante nelle prime fasi della loro crescita.
  • La perlite è anche comunemente usata nelle colture idroponiche, poiché la sua consistenza porosa aiuta a trattenere i nutrienti, oltre a fornire elementi come il silicio. Qui puoi imparare come realizzare una coltura idroponica fatta in casa.
  • In terreni esterni molto incrostati, è comune aggiungere perlite dopo averli ben mescolati e aerati, per evitare che si ricompattino eccessivamente.
  • È particolarmente adatto per piante succulente, nel qual caso lo mescoleremo con la sabbia o ghiaia che di solito si usa con esse, rendendo così il composto più leggero. In questo altro post puoi imparare come realizzare un substrato per cactus e piante grasse.
  • È anche comune utilizzare pacciame di perlite per proteggere il terreno dal calore eccessivo e prevenire la proliferazione di erbe infestanti nelle colture outdoor. In questi casi il terreno attorno alle piante da proteggere viene semplicemente ricoperto da uno strato di uno o due centimetri di perlite, in modo che agisca da isolante.

È importante inumidire la perlite prima di maneggiarla per lavorarla e mescolarla al terriccio, poiché, essendo così leggera, è normale che la polvere si alzi e si finisca per respirarla, cosa che non fa comodo. Un’altra opzione è semplicemente quella di indossare una maschera.

Cosa può essere usato come sostituto della perlite

La perlite è molto comunemente usata insieme ad altri materiali come la vermiculite o il tepojal. Questi hanno proprietà molto simili ma leggermente diverse, quindi alcuni preferiscono usare uno dei tre e alcuni scelgono di mescolarli per ottenere il bene di ciascuno.

  • La vermiculite, ad esempio, aera anche e alleggerisce il terreno, ma ha una capacità di ritenzione dell’umidità leggermente superiore rispetto alla perlite, quindi è comunemente usata nelle piante tropicali o nelle piante che richiedono più umidità nel substrato. Qui puoi saperne di più sulla Vermiculite: cos’è, utilizza e come prepararla.
  • Tepojal è leggermente più pesante della perlite e offre un’ossigenazione e un drenaggio leggermente inferiori, sebbene offra il vantaggio di miscelarsi meglio con il substrato dato il suo peso maggiore. In questo link troverete informazioni su Tepojal per piante: cos’è, a cosa serve e come si usa.
  • Anche la fibra di cocco svolge un ruolo simile a queste rocce vulcaniche, aiutando ad alleggerire il substrato e a migliorarne il drenaggio e le proprietà, motivo per cui viene spesso abbinata ad esse. In questo altro post vedrai maggiori informazioni sulla fibra di cocco per le piante: proprietà e come prepararla.

Se desideri leggere altri articoli simili a Perlite per piante: cos’è, a cosa serve e come si usa, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.