Suggerimenti

Malattie del mandarino: [Caratteristiche, tipi, rilevamento e trattamento]

Quali sono le malattie del mandarino e come possiamo rilevarle?

Le malattie del mandarino, uno degli agrumi più apprezzati insieme alle arance, possono essere causate da una cattiva gestione delle colture, irrigazione eccessiva e fertilizzanti poveri, tra gli altri.

I danni provocati dalle malattie che colpiscono il mandarino si riscontrano nelle gemme o negli apici dei rami di nuova crescita dove hanno una maggiore concentrazione di azoto e nel rallentamento del loro sviluppo.

Il mandarino viene attaccato da malattie fungicide e battericide. Alcuni funghi del genere Phytophthora sp. Producono malattie nei mandarini come il marciume bruno, il fungo Elsinoe australis: la crosta dell’arancio dolce e la macchia nera causata dal fungo Guignardia citricarpa

Altre malattie che colpiscono il mandarino provengono da batteri come Huanglongbing o Greening causate dal batterio Candidatus liberibacter; e cancro degli agrumi , tra gli altri.

Descrizione delle malattie del mandarino

Tra le malattie che solitamente attaccano il mandarino, come uno degli agrumi, abbiamo: 

Marciume bruno o acquoso

È una malattia causata al mandarino da diverse specie di funghi del tipo Phytophthora, i danni che provoca alla pianta provocano grandi perdite agli agricoltori. 

Secondo la ricerca scientifica, il marciume bruno è generato principalmente da tre specie di Monilia: Monilinia laxa; M. fructigena e M. frutícola.

Crosta d’arancia dolce

È una malattia fungicida che può causare gravi danni ai mandarini e agli ibridi di mandarini.

È una malattia che attacca leggermente i frutti, ma non ne deteriora la qualità interna, solo superficialmente. Le lesioni non interessano le foglie oi rami. 

L’agente patogeno ha bisogno di umidità per produrre spore e per sviluppare la malattia. Le spore fungine si diffondono spruzzando acqua e si ritiene che la malattia si diffonda a lunghe distanze quando i frutti infetti vengono spostati dalle persone.

Macchia nera agli agrumi

È una malattia di tipo fungino che provoca lesioni necrotiche nere sul frutto, causando la caduta prematura del frutto e la diminuzione della produzione quando tale malattia è avanzata. 

Tutti gli agrumi sono suscettibili di ottenere la Macchia Nera e soprattutto tra questi il ​​mandarino. È una malattia che si diffonde nei climi caldi e umidi.

Huanglongbing o greening

Il batterio Candidatus liberibacter asiaticus si moltiplica nei vasi conduttori della linfa elaborata del mandarino (Phloem) ed è trasmesso da un piccolo insetto emittero (psilla) Diaphorina citri.

È considerata una delle malattie più importanti del mandarino, e in generale degli agrumi in tutto il mondo, che colpisce principalmente la produzione di paesi produttori come Brasile e Stati Uniti.

Cancro degli agrumi

Causato dal batterio Xanthomonas axonopodis pv., che provoca la caduta prematura di foglie e frutti, morte regressiva dei rami, decadimento generale e lesioni dei frutti. Questa malattia colpisce gli steli, i rami e i frutti del mandarino.

Come identificare ed eliminare le malattie del mandarino?

Il mandarino produce un agrume molto apprezzato nella dieta delle persone, da qui la necessità di identificare molto bene il tipo di malattia che ha la pianta e utilizzare trattamenti ecologici e preventivi prima di quelli chimici.

Marciume marrone mandarino

Può essere identificato dalla formazione di cancri alla base del fusto; indebolimento della pianta , defogliazione dopo la tipica colorazione della nervatura centrale in toni giallastri.

Tuttavia, quando le malattie colpiscono la pianta in gran parte e non c’è altra scelta, l’opzione chimica deve essere gestita, considerata e utilizzata.

Per combattere questa malattia si consiglia l’uso di alcuni prodotti, tra cui l’olio di colza al 44%; 10% alfa cipermetrina e 30% alcol polivinilico combinati con 20% solfonato di ammonio.

Crosta d’arancia dolce

Provoca lesioni a forma di sughero e verruca sui frutti di mandarino e sono di colore grigio o marrone chiaro. Le lesioni non compaiono sulle foglie o sui rami e il danno prodotto è generalmente superficiale e non pregiudica la qualità interna dei frutti.

Tuttavia, i frutti infetti tendono a cadere prematuramente. Le misure di controllo della crosta arancione dovrebbero mirare alla protezione iniziale del frutto dalla caduta dei petali alle prime fasi di sviluppo del frutto.

Per questo, i fungicidi rameici devono essere applicati come efficaci protettori fogliari, cercando di proteggere il mandarino da questa malattia.

Punto nero

Può essere identificato perché compaiono lesioni superficiali sulla buccia dei frutti. Iniziano come macchie arancioni o rossastre con bordi neri e alla fine diventano marroni o nere .

Nelle colture colpite dalla Macchia Nera devono essere attuate misure che nel complesso aiutino a prevenire la diffusione della malattia nel mandarino.

Effettuare piantagioni con piantine sane per evitare l’ingresso di materiale vegetale contaminato da questa e altre malattie, mantenere alberi sani. Controlla convenientemente altre malattie poiché negli alberi indeboliti di solito c’è una maggiore incidenza di macchie nere e caduta dei frutti.

Rimozione di tutti i frutti con sintomi che rimangono prima dell’inizio della fioritura; coprire le foglie cadute a terra sia con altri detriti vegetali come il sovescio per evitare il rilascio di ascospore.

Potare tutti i rami secchi per ridurre la contaminazione da malattie e  facilitare l’aerazione e migliorare la penetrazione dei pesticidi leggeri e agricoli. 

Installa frangivento intorno alla proprietà con qualsiasi specie a crescita rapida per evitare che il vento diffonda questa e altre malattie nel raccolto di mandarini.

Huanglongbing o greening

Provoca lesioni importanti nei frutti, nelle foglie e nell’intensa defogliazione della pianta. Per combattere questa malattia, gli esperti raccomandano di fare piantagioni solo con specie sane; assicurare un corretto controllo di parassiti e malattie fin dal primo anno dopo il trapianto.

Oltre al monitoraggio e al controllo della psilla vettore per stabilire misure di controllo in modo tempestivo ed eseguire l’irrorazione nei tempi di germogliamento.

Cancro degli agrumi

È riconosciuto da lesioni simili a vesciche su steli, rami e frutti. Man mano che progredisce, si formano lesioni necrotiche rigonfie chiare, solitamente circondate da un alone giallastro.

Gli steli e i rami diventano macchie crostose o di sughero. Di solito è circondato da un bordo acquoso. Mentre i frutti presentano lesioni sporgenti di colore marrone scuro quasi nero.

Per l’eradicazione del Canker si raccomanda di evitare danni meccanici dovuti principalmente a forti venti installando barriere frangivento per proteggere i giovani tessuti dal possibile attacco di insetti.

Proteggere i frutti dall’allegagione fino a tre centimetri  di diametro con fungicida rameico nelle regioni ad alta incidenza della malattia  al fine di controllare questa e altre malattie.

Bibliografia e riferimenti

  • Mcbride S., R. French, G. Shuster e K. Ong. Guida alle malattie degli agrumi . Dipartimento dell’Agricoltura dello Stato del Texas, Stati Uniti. 2010. PDF.
  • González, S. Luis R., Cirilo Catalino Tullo A. Guida tecnica alle coltivazioni di agrumi. Progetto Parchi Tecnologici, San Lorenzo Paraguay; FCA, UNA, 2019. PDF

Banca dati digitale

  • http://www.huertoesfacil.com. Mandarino, danni da afidi, parassiti e malattie del frutteto. Riprodotto da: https://www.youtube.com/watch?v=cfjIMLTIwQ4
  • Phytoma.com. Marciume bruno delle drupacee . Ristampato da: https://www.phytoma.com/la-revista/phytohemeroteca/191-agosto-se Septiembre-2007 / la-podredumbre-marron-monilinia- spp-de- los- frutales -de- hueso
  • Mapa.gob.es. Registrazione dei prodotti fitosanitari. Riprodotto da: https://www.mapa.gob.es/es/agricultura/temas/sanidad-vegetal/productos-fitosanitarios/registro/productos/forexi.asp?e=0&plagEfecto=6&culUso=0102020101000000&ambUti=01&solEsp=

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.