Suggerimenti

+35 Tipi di ficus

I ficus sono attualmente una delle piante più apprezzate nella decorazione d’interni. Quando si parla di Ficus ci si riferisce in realtà a un intero genere, che conta quasi 800 specie di dimensioni diverse tra alberi, arbusti e rampicanti. Sono piante tropicali che solitamente vengono proposte come piante da interno perché non necessitano di molta luce, ma alcuni ficus possono raggiungere dimensioni davvero impressionanti.

Se vuoi saperne di più sulle diverse specie di ficus, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde in cui incontrerai +35 tipi di ficus, i loro nomi, le caratteristiche e le foto di alcuni di loro.

Tipi di Ficus – elenco di nomi

Questo è un elenco di alcune delle specie e varietà di ficus più conosciute:

  • Ficus Benjamina
  • ficus ginseng
  • ficus lyrata
  • ficus elastica
  • Ficus Carica
  • ficus microcarpa
  • Ficus Rubiginosa
  • ficus pumila
  • Ficus Alì
  • ficus racemosa
  • Ficus Ciatistipula
  • ficus petolaris
  • ficus altissima
  • ficus macrophylla
  • Ficus Ombrellata
  • ficus americano
  • Ficus Danielle
  • ficus auriculata
  • ficus obliquo
  • ficus virus
  • ficus insipida
  • ficus massimo
  • Ficus Drupacea
  • ficus salicifolia
  • ficus obtusifolia
  • ficus ingens
  • Ficus Religiosa
  • Amstel Ficus
  • ficus hawaii
  • ficus diversifolia
  • Ficus Maclellandii
  • ficus palmeri
  • ficus aspera
  • ficus natalensis
  • Ficus Aurea
  • panda ficus

Ficus benjamina, uno dei tipi di ficus più conosciuti

Ficus benjamina o Ficus Benjamina, come il suo nome comune coincide con quello scientifico, è il più diffuso dei ficus in vaso, coltivato principalmente come una delle alte piante d’appartamento. In condizioni naturali può raggiungere altezze fino a 30 metri, ma indoor le sue dimensioni sono molto più ridotte nonostante la sua rapida crescita.

È del tipo strangolante, che in natura cresce arrampicandosi sul tronco di un altro albero, anche soffocandolo, per tenersi in posizione. All’interno tende a non dare frutti e se tagliato produce un irritante lattice bianco.

Come cura importante, sottolineiamo che questo è uno dei tipi di ficus che necessita di un’illuminazione abbondante, ma non diretta, e di temperature calde superiori a 13 ºC. Qui spieghiamo di più sulla cura del ficus benjamina e sulla cura del ficus benjamina bonsai.

Ficus retusa o ginseng

Il Ficus retusa, chiamato anche ficus ginseng o Ficus Microcarpa L., è particolarmente apprezzato per il suo utilizzo come ficus bonsai. Gli estimatori di questa tecnica di coltivazione lo apprezzano soprattutto per le sue radici aeree, che crescono conferendogli un aspetto molto caratteristico, oltre che per la sua spiccata resistenza.

È una pianta che ha origine nel sud-est asiatico e nella Cina meridionale. È sempreverde, con foglie di colore verde brillante e di forma ovale. I suoi fiori sono comunemente chiamati fichi, poiché sembrano frutti nonostante non lo siano. Il tronco del ficus retusa ha sfumature di grigio con aree bianche. Se lo lavoriamo per i bonsai, dobbiamo stare attenti al lattice biancastro e irritante che trasuda il tronco quando viene tagliato.

Qui puoi scoprire di più sulla cura dei bonsai di ficus ginseng.

ficus lyrata

Il Ficus Lyrata è un’altra pianta molto apprezzata nella decorazione d’interni, in questo caso per il suo fogliame appariscente di colore verde brillante, con foglie grandi e dall’aspetto lucido. Deve infatti il ​​suo nome alla forma ovale delle sue foglie, che ricordano quelle di una lira.

È una specie che ha origine in Africa e ha una certa somiglianza con i fichi. Il suo requisito più importante è la luce, poiché deve trovarsi in luoghi molto luminosi, ma senza luce solare diretta. Questo è uno dei tipi di ficus resistenti alla siccità e necessita di concimazione solo nei mesi caldi.

ficus elastico

Questa specie è comunemente chiamata albero della gomma o albero della gomma, così come ficus elastica, ma il suo nome scientifico è Ficus Elastica o Ficus Robusta. È un ficus originario dell’India nord-orientale e dell’Indonesia occidentale, sebbene sia stato utilizzato come pianta da interno in Europa dal 19° secolo.

Come molti altri tipi di ficus, questa pianta necessita di un clima caldo, quindi la sua coltivazione all’aperto è possibile solo in climi tropicali o temperati come il Mediterraneo, in zone dove la temperatura rimane approssimativamente tra 16ºC e 21ºC. Con la dovuta cura può raggiungere altezze abbastanza significative, anche indoor e in vaso.

Come prendersi cura di un ficus – cure di base

Parlare di cura dei ficus in generale può essere alquanto rischioso, poiché, come abbiamo accennato, le specie sono numerose e molte hanno esigenze specifiche. Tuttavia, ci sono alcune caratteristiche e cure che la maggior parte delle piante di questo genere condivide. Anche così, se pensi che qualcosa non vada bene con il tuo ficus, consulta le esigenze specifiche della sua specie.

  • Irrigazione: i ficus tendono a non essere troppo schizzinosi riguardo all’irrigazione. Inoltre, il loro fabbisogno idrico dipenderà dalla quantità di luce che ricevono, quindi è meglio annaffiare quando lo strato superiore del substrato si è asciugato e farlo con acqua tiepida per evitare sbalzi di temperatura della pianta. Qui puoi saperne di più su Quando annaffiare le piante.
  • Ubicazione: queste piante possono essere coltivate indoor, ma apprezzeranno comunque tutta la luce possibile, purché non la ricevano direttamente. Più luminosa è la stanza o l’area in cui si trova, più e meglio crescerà la pianta.
  • Fertilizzante: nei mesi freddi la maggior parte dei ficus non necessita di un apporto di fertilizzante, ma in estate è conveniente dare loro un apporto regolare di questo, sia organico che fertilizzante chimico di sintesi.
  • Altre cure: i ficus indoor non sopportano correnti d’aria, né calde né fredde. Pertanto, è necessario tenerli lontani da condizionatori e termosifoni, che hanno un effetto molto negativo sulla loro salute.

Se desideri leggere altri articoli simili a +35 tipi di ficus, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.