Suggerimenti

Come seminare la pianta del denaro: [Metodo, cura e guida completa]

Il Plectranthus verticillatus è popolarmente conosciuto come la pianta del denaro. 

Originario del continente africano, la sua buona reputazione si è diffusa in tutto il mondo .

Se ricevi una talea e cresce in una bella pianta , non esitare: la tua fortuna È stato benedetto e guadagnerai un sacco di soldi. 

Punti importanti quando si semina la pianta del denaro
  • Quando seminare? Esistono più di 300 varietà che resistono agli sbalzi di temperatura in tutte le stagioni dell’anno.
  • Dove farlo? In terreni o giardini con luce sufficiente. Non è consigliabile che riceva la luce solare diretta.
  • Tempo di crescita? È una pianta a crescita rapida .
  • Come preparare il terreno? Il substrato deve contenere molta materia organica.
  • Il momento migliore per il trapianto? In autunno .
  • Come innaffiamo? Tre volte a settimana sono sufficienti. Hai bisogno di un ambiente umido.
  • Di quali parassiti e malattie soffre? Cocciniglia, acari, funghi, lumache e marciume.

Caratteristiche della pianta del denaro

Il fiore dei soldi è caratterizzato  per la sua fitta chioma e per la velocissima riproduzione per taleail che significherà che in pochi giorni potrai avere una nuova pianta da seminare. È anche conosciuta come la pianta del dollaro o l’ edera svedese. È una pianta perenne della famiglia delle Labiaceae . Il che implica che è più che probabile che possa avere usi come pianta aromatica.

Quando seminare la pianta del denaro?

Sebbene questo genere porti più di 300 specie di importanti variazioni in qualsiasi stagione dell’anno  le sue talee daranno nuova vita se le darai le cure che merita.

Dove piantare il fiore dei soldi?

Poiché proviene dal continente africano, è ovvio che  resiste alle alte temperature nelle zone calde o tropicaliMa si adatta anche ad habitat ad alta umidità.

Se lo abbiamo in vaso portando una buona luce su un balcone o una finestra, va riparato se la temperatura esterna scende oltre i 10°C.

Alcune specie possono sopportare fino a 30°C . Altri semplicemente non lo tollereranno.

Indagare quale sia la migliore specie che si adatta al nostro clima prevalente è l’ideale per farle durare diversi anni nella nostra casa.

 La pianta del denaro deve ricevere luce in semiombra, nulla per esporlo direttamente ai raggi solari, quindi il posto privilegiato che avrà nella nostra casa deve rispondere a quella esigenza primaria.

E appenderlo (può essere una pianta appesa ) da qualche parte in alto nella casa gli permetterà di espandersi molto e che le sue foglie cadano senza grossi problemi quando corrisponde.

Insomma, non resiste alle basse temperature e nemmeno all’incidenza diretta dei raggi solari . Muore se è molto esposto a queste situazioni di bruschi cambiamenti ambientali.

Come prepariamo il terreno per la coltivazione della pianta del denaro?

Quando si sceglie un vaso come luogo di coltivazione per la nostra pianta , il substrato deve contenere molta materia organica e un ottimo sistema di drenaggio per evitare un eccesso di acqua.

I fertilizzanti liquidi come compost o letame sono ottimi per mantenere nutrito il terreno .   L’ammontare? Saranno sufficienti 2 o 3 grammi per vaso.

Una volta al mese sarà l’ideale per applicare fertilizzanti  ricco di sostanze nutritive  che rafforzano la terra.

I getti di vermi sono ottimi per darti sostanze nutritive organiche.

Come innaffiamo la pianta del denaro?

Non è necessario annaffiarlo abbondantemente.  Tre volte a settimana sono sufficienti per completare l’assorbimento dei nutrienti , quando l’ estate domina e nota che la terra si asciuga più velocemente.

Nelle altre stagioni dell’anno, una volta alla settimana sarà sufficiente annaffiarlo con acqua.

Un fatto curioso è che la pianta è in grado di avvisarci se ha acqua in eccesso, perché le sue foglie diventano scure , come nere , il che indica che dobbiamo fermarci e lasciare asciugare il substrato.

Come seminare la pianta del denaro passo dopo passo?

Anche piantarlo non è complicato. Non c’è modo.  Vediamo allora come si ottiene la sua riproduzione e moltiplicazione .

  1. Taglia diversi gambi da 3 a 6 pollici . Rimuovere tutti i gambi inferiori. Verifica che l’ area liberata sia di circa 5 cm , perché ti servirà per immergerla in acqua e far germogliare le radici.
  2. Questo dovrebbe essere fatto in un contenitore trasparente. Dopo circa due settimane inizieremo a notare buoni germogli.
  3. Le talee vanno poi poste in vasi individuali . Ogni bocciolo è in un vaso, in modo che si sviluppi più facilmente prima di essere posto nella sua posizione finale.
  4. Quando la radice è già irrobustita, in circa 20 o 30 giorni dopo aver immerso il fusto o la talea in acqua , procedere quindi a riporlo nel vaso definitivo, con sufficiente substrato fertilizzato e buon drenaggio dell’acqua.
  5. Non dimenticare che i gambi selezionati devono essere spessi e le foglie molto verdi, molto vivaci. Ciò garantisce il successo nella procedura di moltiplicazione di questa pianta unica con bellissimi fiori di vari colori.

Quali parassiti e malattie ha?

Sebbene questa pianta sia molto resistente a parassiti e malattie , la cocciniglia  che attacca foglie e steli può farti molti danni.

Deve essere rimosso utilizzando tamponi o cotton fioc e deve essere applicato un prodotto adatto per debellare il parassita.

Anche lumache, funghi, acari e il cosiddetto marciume, che anneriscono gli steli e le foglie, possono attaccarti. Ecco perché è fondamentale evitare l’eccesso di umidità.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.