Suggerimenti

Cura della pianta Origanum majorana o maggiorana

Nella famiglia Lamiaceae è incluso il genere Origanum formato da circa 20 specie di piante aromatiche originarie del Medio Oriente e del bacino del Mediterraneo. Alcune specie di questo genere sono Origanum majorana, Origanum vulgare, Origanum laevigatum, Origanum amanum.

È conosciuta con i nomi comuni di Maggiorana, Mayorana, Almoradux o Maggiorana e con il nome scientifico di Majorana hortensis

.

Sono piante erbacee pelose con un portamento di crescita strisciante, la cui base del fusto diventa legnosa con l’età e generalmente non supera i 30 cm di altezza. Le foglie sono piccole, ovali, di colore verde brillante e di consistenza vellutata. Producono piccoli fiori bianchi . Fioriscono dalla fine dell’estate fino all’autunno.

Sono generalmente utilizzati nei frutteti o nei giardini di erbe aromatiche, nei vasi, ma sono anche decorativi su affioramenti rocciosi o argini. Se volete usarli come stagionatura , tagliate i rami dopo la fioritura e appendeteli ad asciugare in un luogo asciutto e arieggiato. Vengono poi conservati in barattoli per l’uso in cucina.

La maggiorana ha bisogno di essere esposta al pieno sole e a climi caldi, poiché non tollera il gelo.

Si può vivere in terreni asciutti o poveri, purché ben drenati. La semina o il trapianto hanno luogo all’inizio della primavera.

Sempre annaffiare moderatamente fino a quando il terreno non è completamente asciutto.

Non hanno bisogno di abbonati speciali ; infatti, è meglio non pagarli.

Si taglia drasticamente solo quando la base è diventata molto legnosa.

Si tratta di piante che sono resistenti ai parassiti e alle malattie se non le annaffiamo troppo.

Essi sono di solito propagati da semi seminati in primavera o da talee semilavorate effettuate in estate o in autunno.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.