Suggerimenti

Dimensione della testa

La decapitazione è forse la pratica di potatura più dannosa che si conosca. Tuttavia, nonostante più di 25 anni di letteratura e seminari che ne spiegano gli effetti dannosi, la decapitazione è ancora una pratica comune.

Cos’è il Topping?

La scrematura è il taglio indiscriminato di rami d’albero in tronchi o rami laterali che non sono abbastanza grandi da assumere il ruolo terminale. Altri nomi per “topping” includono “heading”, “tipping”, “frame hat” e “rounding”.

La ragione più comune addotta per il disboscamento è la riduzione delle dimensioni di un albero. I proprietari terrieri hanno spesso la sensazione che i loro alberi siano diventati troppo grandi per la loro proprietà. La gente teme che i grandi alberi siano un pericolo. Lo sgombero del terreno, tuttavia, non è un metodo valido per ridurre l’altezza e certamente non riduce il pericolo. Infatti, la radura renderà un albero più pericoloso a lungo termine.

Alberi ad alta tensione

La potatura spesso rimuove il 50-100% della chioma di un albero che contiene foglie. Poiché le foglie sono le fabbriche di cibo di un albero, rimuoverle può causare la fame temporanea di un albero. La gravità della potatura innesca una sorta di meccanismo di sopravvivenza. L’albero attiva i germogli dormienti, costringendo la rapida crescita di diversi germogli sotto ogni taglio. L’albero deve produrre un nuovo raccolto di foglie il più presto possibile. Se un albero non ha le riserve di energia immagazzinate per farlo, sarà gravemente indebolito e potrebbe morire.

Un albero stressato è più vulnerabile alle infestazioni di insetti e alle malattie. Le grandi ferite da potatura aperte espongono l’alburno e il durame all’attacco. L’albero può mancare di energia sufficiente per difendere chimicamente le ferite dall’invasione e alcuni insetti sono in realtà attratti dai segnali chimici emessi dagli alberi.

Il taglio causa la decomposizione

La posizione preferita per un taglio di potatura è appena oltre il collo del ramo nel punto di attacco. L’albero è biologicamente attrezzato per chiudere una tale ferita, a condizione che l’albero sia sufficientemente sano e che la ferita non sia troppo grande. Tagliando lungo un ramo tra i rami laterali si creano dei monconi con ferite che l’albero non può chiudere. Il tessuto di legno esposto inizia a decomporsi. Normalmente un albero “compartimentalizza” o compartimentalizza il tessuto in decomposizione, ma pochi alberi sono in grado di difendersi da molteplici lesioni gravi causate dall’abbattimento. Agli organismi in decomposizione viene dato un percorso chiaro per scendere attraverso i rami.

Il riempimento può causare scottature

I rami all’interno della chioma di un albero producono migliaia di foglie per assorbire la luce del sole. Quando le foglie vengono rimosse, i rami e il tronco rimanenti sono improvvisamente esposti ad alti livelli di luce e calore. Ciò può provocare scottature solari sui tessuti sotto la corteccia, che possono portare a canker, rottura della corteccia e morte di alcuni rami.

Il topping crea pericoli

Il meccanismo di sopravvivenza che fa sì che un albero produca diversi germogli sotto ogni taglio di copertura è molto costoso per l’albero. Questi germogli si sviluppano da ramoscelli vicini alla superficie dei vecchi rami. A differenza dei normali rami che si sviluppano in una base di tessuto legnoso sovrapposto, questi nuovi germogli sono ancorati solo agli strati più esterni dei rami genitori.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *