Suggerimenti

Impara a piantare il mais: [12 passaggi] e molto altro

T ime stima per leggere l’articolo: 8 minuti .

Tempo di raccolta stimato:  80 giorni .

Acqua, terra, sole e pazienza.

Questo è  cosa ti serve per piantare mais . Che ne dite di?

Continua a leggere

La semina del mais passo dopo passo:
  1. Quando? La semina diretta avviene da aprile a giugno.
  2. Dove? Aree con molto sole, all’aperto. Zonada erbacce .
  3. Tempo di raccolta? Dipende dalla varietà, ma tra 63-80 giorni.
  4. Come prepariamo il terreno? Compost gravemente rovinato. Non tollera bene il letame fresco.
  5. Come innaffiamo? Gocciolamento ideale. Eviteremo a tutti i costi gli irrigatori.
  6. Quanto spesso annaffiamo? Abbondante. Circa 2,5 cm di acqua a settimana.
  7. Come seminiamo? Temperatura di 15-20ºC. Profondità circa 2-3 cm. Ad una distanza tra le piante di circa 35 cm.
  8. Come raccogliamo? Forare un brufolo e dovrebbe rilasciare un liquido lattiginoso.
  9. Buone associazioni? Zucche , zucchine , lenticchie , cetrioli , meloni , piselli , pomodori e angurie .
  10. Associazioni sbagliate? Barbabietole , sedano o patate . Né piante come l’oxalis triangularis .
  11. Piaghe e malattie? Uccelli e roditori. Tripidi , afidi e cimici dei letti.

174 Recensioni


L’orto familiare ecologico (CROPS)

  • Bene, Mariano (Autore)

Ultimo aggiornamento il 2021-06-11 / Link di affiliazione / Immagini API per gli affiliati

E l mais, insieme al grano e al riso , è uno dei cereali più importanti del mondo, da agricoltura e appartiene al genere degli ortaggi da frutto .

Oltre a fornire nutrienti all’uomo e agli animali , costituisce una materia prima con cui si producono amido, olio, bevande alcoliche e persino carburante.

Nonostante la sua origine sia oggetto di diverse discussioni , i popoli mesoamericani hanno innumerevoli leggende che spiegano la loro storia e l’importanza di questo alimento per lo sviluppo della loro cultura.

Non invano è considerato l’elemento da cui si è formato l’uomo , secondo la cosmogonia di alcuni antichi popoli del continente.

Piantare mais può migliorare la tua salute fisica e nutrire il tuo benessere mentale. Inizia a coltivare il tuo mais e goditi i numerosi benefici che porterà al tuo corpo.

Lo sapevate…
Cintéotl è il dio messicano del mais ed è una divinità che, come la pianta che rappresenta, ha la dualità di genere.

Caratteristiche principali

Il mais, Zea mays , è una delle piante più importanti del regno vegetale .

È coltivato da più di 4.000 anni e costituisce la base della dieta americana.

È una pianta erbacea annuale di grande sviluppo vegetativo, un fusto nodoso e solido , che contiene da quindici a trenta foglie allungate.

È una pianta monoica , cioè ogni pianta ha fiori maschili e fiori femminili . Le sue foglie acquisiscono una forma allungata che crescono molto vicine al fusto , da cui nascono le spighe o spighe.

Lo sapevate…
Solo nello stato di Oaxaca, in Messico, sono state registrate 35 diverse razze di mais.

Nessun prodotto trovato.

Ogni spiga è costituita da un tronco (pannocchia) ricoperto da file di grani gialli , che costituiscono la parte commestibile della pianta. Ogni chicco è considerato come un frutto indipendente.

Esistono molte specie di mais , ma a meno che non abbiamo polli o un mulino per cereali per fare la grana , il mais dolce è quello che di solito viene piantato negli orti domestici.

Il mais dolce o tenero è caratterizzato dall’avere un chicco dorato dal sapore dolce e dolce . Sui pacchetti di semi si trova sotto la denominazione “SU”.

Più del 50% dello zucchero di questo mais viene convertito in amido entro 24 ore dalla raccolta, quindi deve essere consumato o inscatolato non appena raccolto.

Puoi anche trovare mais dolce , arricchito con zucchero, etichettato “SE” sulle confezioni di semi .

È un tipo di mais geneticamente modificato per ridurre l’amido zuccherino, che ne aumenta la dolcezza e la morbidezza dei chicchi.

In generale, il mais si adatta a un’ampia varietà di terreni dove può produrre buoni raccolti nelle giuste condizioni.

Condizioni necessarie per la coltivazione del mais

Per piantare il mais in modo efficace, devono essere presi in considerazione i seguenti fattori:

Irrigazione

Il Corno  richiede molta acqua,  quindi controlleremo una corretta idratazione , soprattutto a partire dalla formazione di spighe.

428 opinioni


COLTIVATORI Humus di verme organico 20 kg (40 L).
Concime per Piante indicato per Pomodori e Ortaggi. Fertilizzante organico naturale al 100%. Riparatore del suolo

  • Humus di lombrico 100% biologico di alta qualità.
  • Materia organica ricca di microrganismi. (1 grammo di humus contiene circa 2 miliardi di microrganismi) Il …
  • Stimolatore dello sviluppo radicale delle piante e del loro assorbimento dei nutrienti. Ha un pH neutro che lo rende ideale per …
  • L’humus del verme Ecoforce aumenta la qualità e la produzione delle colture. Ha un basso rapporto C/N, che consente …

Ultimo aggiornamento il 2021-06-11 / Link di affiliazione / Immagini API per gli affiliati

Suggerimenti per l’irrigazione

Prima di piantare il mais , viene effettuata un’irrigazione intensiva per avere un terreno umido e favorire la germinazione.

Sebbene il terreno debba rimanere il più asciutto possibile , le piante devono essere annaffiate almeno una volta alla settimana .

Si consiglia l’irrigazione a goccia per la sua efficienza in termini di consumo e la capacità di mantenere umido il terreno.

Il mais ha bisogno di circa 2,5 cm. di acqua a settimana . La mancanza d’acqua fa sì che le spighe non crescano tutti i loro chicchi.

Si consiglia di installare un sistema di irrigazione per i terreni , perché se vengono annaffiati dall’alto, c’è un’alta probabilità di rimuovere il polline dalla pianta .

Tieni presente che il mais è impollinato dal vento.

Le annaffiature vanno aumentate quando la fioritura inizia ad avere spighe più abbondanti . Quando la spiga è ben formata e i chicchi induriti, possiamo sopprimere l’irrigazione e lasciare che le piante si secchino.

Quando li innaffi, dovresti fare attenzione a non bagnare gli steli poiché ciò può attirare i parassiti.

Lo sapevate…
Il “popcorn” o pop corn era un piatto tipico dei nativi amerindi ed era una tale novità per i primi esploratori del Nuovo Mondo che Colombo ei suoi uomini acquistarono collane fatte di popcorn dai nativi Caraibi.

Nutrienti

Il mais è una pianta molto esigente in termini di nutrienti, quindi è necessario disporre di un terreno ben concimato e ricco di humus .

Raccomandazioni nutrizionali

Si consiglia un buon fertilizzante di fondo con compost ben decomposto.

Nota che il mais non tollera bene il letame fresco.

Il terreno per la semina del mais, oltre ad essere ben concimato, deve rimanere asciutto . Prima di piantare, aggiungi del compost al terreno per circa 4 settimane . Questo gli darà il tempo di integrarsi bene con il terreno.

Il mais predilige terreni ricchi di azoto e ben concimati . Se possibile, piantalo in un campo dove hai appena piantato i piselli.

A volte è consigliabile concimare quando compaiono i primi germogli , ma cerca di non farlo in eccesso poiché potrebbe portare parassiti.

Il substrato

Il mais richiede un terreno abbastanza sciolto per facilitare il radicamento delle piante e la ritenzione di umidità . Inoltre il terreno deve essere profondo e arioso , ricco di humus e sostanze nutritive.

Si raccomanda che sia leggermente acido . L’intervallo di pH da   7,0 a 8,5 è considerato ottimale.

Suggerimenti sul substrato

In generale, la pianta del mais si adatta a un’ampia varietà di terreni .

Si consigliano comunque terreni di tipo intermedio , con buon drenaggio, sciolti, aerati e preferibilmente pianeggianti.

 I terreni argillosi non sono molto consigliabili, poiché presentano un’elevata ritenzione di umidità , che a sua volta riduce la corretta ventilazione del terreno , fattore essenziale per lo sviluppo della pianta.

Il mais cresce bene in

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *