Suggerimenti

Levistico: usi gastronomici e medicinali di questa pianta

È stato tradizionalmente usato contro disturbi respiratori (come la bronchite), disturbi mestruali, ritenzione di liquidi e digestioni pesanti. Ma questa pianta, in diversi studi scientifici che abbiamo consultato, si è dimostrata utile per prendersi cura della salute contro un buon numero di disturbi.

In questo articolo ti diciamo a cosa serve il levistico, esattamente come si usa per sfruttarne i benefici e quali sono le possibili controindicazioni al suo utilizzo che dovresti conoscere.

Cos’è il Levistico?

Conosciuto come levistico e altri nomi come levistico , levistico, prezzemolo o angelica montana selvatica , la specie levistico è una pianta aromatica riconosciuta utilizzata come condimento in piatti e ricette ma ha anche proprietà medicinali molto interessanti.

Il levistico originario dell’Oriente ma si diffuse rapidamente in Europa durante il Medioevo. Oggi è raro trovarlo allo stato brado, essendo coltivato principalmente in paesi come Polonia, Olanda, Germania e alcuni paesi dei Balcani.

Questa pianta è presente anche nei paesi sudamericani, dove è apprezzata come alimento per il suo intenso sapore di sedano per la preparazione di insalate, stufati e zuppe.

È una pianta che può raggiungere fino a 2 metri di altezza, con fusti ramificati e foglie picciolate lunghe da 2 a 15 cm, che richiede suoli profondi e ricchi, in ambienti freddi.

Le radici , l’unica parte utilizzata per le sue proprietà medicinali, vengono raccolte in autunno dal secondo o terzo anno di coltivazione. Le parti aeree della pianta, germogli e foglie, vengono raccolte durante tutto il periodo vegetativo.

I gambi, i germogli e le foglie vengono utilizzati in Europa come condimento, soprattutto nelle zuppe e per realizzare liquori ad effetto digestivo. L’ olio essenziale di levistico viene utilizzato anche per aromatizzare cibi e profumi.

Levistic ha una lunga storia con migliaia di anni di utilizzo nella medicina tradizionale per il trattamento di varie malattie dello stomaco, delle vie urinarie, dei calcoli renali e delle malattie della pelle.

A cosa serve il Levistico Bene? Proprietà e usi

Molteplici studi effettuati in diversi paesi riconoscono le proprietà diuretiche, digestive e carminative dei preparati a base di radici di Levisticum officinale.

Da parte sua, l’EMA ( European Medicines Agency ), riconosce la radice di come un medicinale erboristico tradizionale utilizzato per aumentare la quantità di urina, ottenendo un arrossamento delle vie urinarie come coadiuvante nei disturbi urinari minori.

L’olio essenziale, che si ottiene sia dalla radice che dai semi e dalle foglie, ha più di 190 composti ed è stato ampiamente studiato in tutto il mondo per il trattamento di vari disturbi gastrointestinali, nervosi e reumatici.

L’attività antiossidante e antibatterica dell’olio essenziale sono le più riconosciute, poiché ha un’elevata attività contro i batteri Gram positivi e Gram negativi, essendo riconosciuto come uno dei 10 oli essenziali con la più forte attività.

5 Azioni Terapeutiche del Levistico

  1. È un diuretico naturale, quindi, oltre ad aiutare a controllare la pressione sanguigna , è particolarmente riconosciuto nel trattamento dei disturbi delle vie urinarie .
  2. Il suo effetto purificante sul sangue aiuta a combattere acne , eruzioni cutanee , gotta e reumatismi .
  3. Grazie all’azione antinfiammatoria del levístico, è un ottimo rimedio naturale per alleviare i sintomi di allergie, mal di gola e disturbi respiratori .
  4. L’effetto carminativo allevia coliche e dolori addominali causati dalla flatulenza.
  5. Contribuisce positivamente alle diete dimagranti , sia per il suo effetto diuretico, sia al palato per il suo sapore.

Come usare

La radice fresca può essere utilizzata grattugiata per preparare infusi con cui spesso si curano mal di stomaco e inappetenza.

La posologia indicata dal Committee for Herbal Medicines of the European Medicines Agency (EMA HMPC) è:

  • Singola dose di 2-3 g di sostanza vegetale frantumata in 150 ml di acqua bollente, fino a 2 volte al giorno.
  • Durata massima da 2 a 4 settimane, se i sintomi persistono, sarà necessario consultare un medico.

In alcuni paesi europei è autorizzato nella preparazione di prodotti che combinano erbe officinali per:

Trattamento di disturbi gastrointestinali, perdita temporanea di appetito, flatulenza e gonfiore, disturbi mestruali, coliche e bruciore di stomaco, in dosi simili a quelle raccomandate dall’EMA.

Per quanto riguarda l’utilizzo di foglie e steli freschi e teneri per la preparazione di cibi e bevande , che sono anche fonte di olio essenziale, hanno effetti più blandi rispetto alla radice fresca o essiccata preparata in infuso.

Controindicazioni del Levistico

È controindicato nelle donne in gravidanza, nei bambini al di sotto dei 12 anni, nelle persone con disturbi infiammatori renali, edemi dovuti a insufficienza cardiaca o renale, e nelle persone con sensibilità al principio attivo delle piante della famiglia delle Apiaceae (Umbelliferae) o all’anetolo.

La foglia fresca può causare dermatiti da contatto e da fotosensibilità, pertanto si raccomanda cautela nell’esposizione al sole durante l’utilizzo.

Se si è in trattamento farmacologico, si raccomanda cautela e consultare il medico e/o il farmacista per le possibili interazioni che il levistico può avere con farmaci per il trattamento della pressione sanguigna e altri con effetto diuretico.

Queste sono informazioni generali e non sostituiscono in alcun modo la consulenza medica professionale. Se pensi che questa pianta possa essere utile nel tuo caso, consulta un professionista della salute che può guidarti su un trattamento in base alle tue esigenze (anamnesi) e che può seguirti.

Bibliografia consultata

  • “Guida per la produzione sostenibile di piante aromatiche e medicinali”, E. Moré, M. Fanlo, R. Melero, R. Cristóbal. Centro Tecnològic Forestal de Catalunya. 2010
  • “Guida sul campo. Piante selvatiche commestibili e medicinali del Cile e di altre parti del mondo ”, Sebastián Cordero R., Lucía Abello A., Francisca Galvez L. Chilean Wood Corporation (CORMA). 2017.
  • “Monografia erboristica comunitaria su Levisticum officinale Koch, radix” e “Rapporto di valutazione su Levisticum officinale Koch, radix”, Comitato per i medicinali a base di erbe (HMPC), Agenzia europea dei medicinali (EMA). 2012
  • “La composizione e l’attività antibatterica dell’olio essenziale di Levisticum officinale Koch fiori e frutti in diverse fasi di sviluppo”, Mohammad Hossein Mirjalili, Peyman Salehi, Ali Sonboli, Javad Hadian, Samad Nejad Ebrahimi e Morteza Yousefzadi. Journal of the Serbian Chemical Society 75. 2010

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *