Suggerimenti

Oreopanax nymphaefolium o cura delle piante Oreopánax

Il nome del genere Oreopanax deriva da due parole greche: “oreos”. (montagna) e “panex” (panacea, che è un’erba medicinale). Appartiene alla famiglia Araliaceae e comprende circa 60 specie originarie dell’America centrale e meridionale.

Le specie principali sono Oreopanax nymphaefolium, Oreopanax capitatum, Oreopanax andreanum, Oreopanax thibautii.

Si tratta di grandi alberi sempreverdi o arbusti che possono essere semplici o composti e sono di colore verde brillante. I fiori si presentano in infiorescenze che possono essere bianche, verdi o gialle, a seconda della specie. Fioriscono in primavera o in altri periodi a seconda che siano coltivati all’interno o all’esterno.

Sono utilizzati nei giardini come esemplari isolati o anche al chiuso o sui balconi. A Barcellona ci sono alcuni esemplari della specie arborea Oreopanax nymphaefolium (Jardines Costa i Llobera). È una pianta ideale per le zone con clima mediterraneo.

L’Oreopánax ha bisogno di esposizione alla luce ma meglio senza luce solare diretta (almeno nelle ore più calde). Il clima dovrebbe essere caldo e privo di correnti d’aria. Non tollera il freddo.

Il terreno sarebbe idealmente una miscela di normale terra da giardino con 14 di sabbia e 14 di torba. In caso di impianto o di trapianto , è consigliabile effettuarli all’inizio della primavera.

Acqua in abbondanza in primavera ed estate per mantenere il terreno fresco (non troppa acqua e non troppo bagnato). In inverno è sufficiente un’irrigazione a settimana. Se l’ambiente è asciutto, spruzzare le foglie di tanto in tanto.

Concimare con letame in autunno e mensilmente con concime organico liquido (ad es. estratto di alghe) in primavera ed estate.

È possibile moltiplicare da talee (germogli laterali) effettuate in tarda primavera (maggio-giugno).

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *