Suggerimenti

Parassiti che colpiscono le piante

I veri amanti del giardinaggio sono coinvolti nel corretto sviluppo delle loro piante come se fossero alcuni dei loro più cari, e questo è qualcosa di inevitabile quando tante ore sono dedicate alla loro cura e manutenzione.

Sebbene i compiti siano spesso piacevoli e divertenti, potrebbero esserci anche alcune battute d’arresto o spiacevoli problemi che vogliamo terminare il prima possibile. Uno di quelli che senza dubbio odiamo di più sono i parassiti. Per questo motivo, in questo articolo di EcologíaVerde presentiamo una guida ai parassiti che colpiscono le piante più comuni, in modo che tu possa riconoscerli facilmente e sapere meglio come eliminarli.

Elenco dei parassiti che colpiscono le piante

Vuoi sapere che tipo di parassiti colpiscono le tue piante? Prendi nota, qui ti lasciamo un breve riassunto:

  • Mosca bianca: sono piccoli insetti bianchi tra 2 o 3 mm che si nutrono della linfa delle piante. Oltre a deporre le uova sulla parte inferiore delle foglie (dove si depositano), secernono zucchero che può danneggiare i nostri esemplari con la fuliggine.
  • Scudo cocciniglia: misurano come le precedenti e hanno un guscio scuro e un po’ viscoso. Si trovano sugli steli o sul lato inferiore delle foglie e si nutrono anche di linfa. Le foglie ingialliscono, le piante rallentano il loro sviluppo e possono seccarsi o intossicarsi. Fai attenzione alle piante scure, perché è in queste che riescono a passare più inosservate alla vista.
  • Scaglia a cuscino cotonoso: questi insetti di circa 2 o 3 mm sono caratterizzati dalla loro superficie rosata ricoperta di pelo bianco. Le foglie ingiallite e la muffa fuligginosa sono i principali problemi che provoca.
  • Nematodi: le loro dimensioni li rendono spesso invisibili a prima vista, ma possono essere molto dannosi per le radici, i fusti e le foglie delle piante, indebolendoli e seccandoli facilmente.
  • Afidi: neri, verdi, gialli o arancioni, gli afidi sono uno dei parassiti più comuni sulle piante. Sono facilmente visibili tra i giovani germogli, foglie e boccioli, tra l’altro, perché sono prodotti così facilmente che possiamo trovarne centinaia in breve tempo. Inoltre, lo zucchero che emanano è una grande attrazione per le formiche, quindi devi fermare la peste prima che distruggano anche la tua pianta.
  • Ragni: se hai ragni gialli, verdi o arancioni, le tue piante potrebbero soffrire di clorosi e defogliazione. Da ragni quali sono, questi parassiti tessono una ragnatela che ostacolerà la funzione della clorofilla e i trattamenti fitosanitari.

Se desideri leggere altri articoli simili a Parassiti che colpiscono le piante, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.