Suggerimenti

Plantas Aromáticas: [Tipos, Ejemplos, Cultivo y Cuidados]

Le piante aromatiche sono utilizzate fin dall’antichità per scopi terapeutici, religiosi, cosmetici, nutrizionali ed estetici e non esiste praticamente nessuna civiltà che non ne conosca l’uso.

Attualmente sono state identificate migliaia di piante aromatiche , che sono state classificate in base ai loro ingredienti di base.

Questi, oltre al loro uso terapeutico, sono anche molto usati per la loro incomparabile bellezza, per decorare giardini e case di  tutto il mondo .

Un’altra particolarità di questo tipo di piante è che sono molto facili da coltivare . In questo articolo ti raccontiamo i dettagli più importanti che devi tenere in considerazione per coltivare le piante aromatiche  di tua scelta nella tua casa .

Cosa sono le piante aromatiche?

Le piante aromatiche sono quelle che, come indica il nome, producono ed emanano sostanze aromatiche, ampiamente utilizzate per la fabbricazione di essenze, cosmetici, prodotti per la cucina e nell’industria alimentare, farmaceutica e dei liquori.

Molte piante aromatiche  sono specie delle famiglie delle Lauraceae , Ombrellifere , Myrtaceae e Labiatae , e la loro storia è strettamente legata a quella delle piante medicinali e all’uso culinario.

In genere sono una delle piante più facili da coltivare, poiché richiedono poca cura e manutenzione , e la loro riproduzione è semplice.

Allo stesso modo, ci sono molte specie che non richiedono molto spazio e possono essere facilmente coltivate in giardino o in vaso , all’interno della casa. Alcuni, come il basilico e il rosmarino , possono anche crescere facilmente in contenitori d’acqua.

Come si classificano le piante aromatiche?

Le piante aromatiche  sono classificate come segue per la loro durata di vita :

  • Piante aromatiche annuali : durano una sola stagione ( erba cipollina , basilico , aneto).
  • Piante aromatiche biennali : durano solo un paio di stagioni. Danno foglie durante il primo anno e nel secondo fioriscono, danno semi e muoiono (prezzemolo).
  • Piante aromatiche perenni : vivono per diversi anni e la maggior parte sono generalmente arbustive, legnose o non legnose ( lavanda , salvia, menta o rosmarino ).

Come vengono seminati dal seme?

La semina da seme ha diversi vantaggi, tra cui quello di solito è più economico e anche le piante che crescono sono più adatte all’ambiente e quindi sono più forti.

  1. Mescola il terreno con il substrato se lo fai direttamente sul terreno. Se lo fai in un vaso o in un semenzaio, prova a riempirlo generosamente di substrato.
  2. Metti i semi sulla superficie del terreno e del substrato.
  3. Copriteli leggermente con terra e substrato. Non seppellirli in eccesso.
  4. Inumidisci la terra.
  5. Metti un segno per identificare ciò che hai appena piantato ed essere in grado di distinguerlo quando germoglia.

Principali esigenze delle piante aromatiche

Tra i principali fabbisogni di erbe e piante aromatiche troviamo :

Bisogno di luce

La maggioranza  preferisci il pieno sole o la luce solare indiretta indirect . Alcune piante aromatiche annuali preferiscono l’ombra o la mezz’ombra.

Se la luce del sole è molto intensa nel tuo giardino, puoi posizionare degli schermi per generare ombra, nonché aggiungere un po’ di lettiera o di vermi  al terreno per mantenere l’umidità del terreno più a lungo.

Ciò manterrà le tue piante ben idratate durante i giorni più caldi.

Bisogni d’acqua: come li annaffiamo?

È necessario che tu provi ad avere  buon drenaggio nel terreno per evitare allagamenti , poiché alcune specie possono soffrire di asfissia radicale e sono più soggette a malattie .

La maggior parte delle piante aromatiche annuali  predilige terreni ben idratati, senza impregnarsi d’acqua , mentre le piante aromatiche perenni  sono un po’ più resistenti alle innaffiature distanziate.

Quando si innaffia, preferibilmente, evitare di innaffiare le foglie . Cerca solo di inumidire il terreno per evitare la comparsa di funghi o altre malattie .

In alcuni casi è consigliato  l’ irrigazione a goccia . Allo stesso modo, assicurati che le foglie, specialmente quelle delle varietà cespugliose, mantengano una buona ventilazione.

Se coltivi in ​​vaso, assicurati che abbiano anche un buon sistema di drenaggio.

Piante aromatiche molto esigenti con l’acqua

  • La menta.
  • Il coriandolo.
  • Prezzemolo.
  • Basilico

Piante aromatiche poco impegnative per l’acqua

  • saggio
  • Lavanda.
  • Timo
  • Il rosmarino.

Di che temperatura hanno bisogno le specie aromatiche?

Molte piante aromatiche  prediligono climi caldi , purché ben irrigate. Allo stesso modo, dobbiamo proteggerli dal vento e dal gelo .

Nelle zone con climi molto freddi, dovrebbero essere coltivate indoor con un’ottima illuminazione e in vivai riparati. Il riscaldamento dovrebbe essere evitato.

Punti importanti quando si coltivano piante aromatiche

Non si devono mischiare piante annuali e biennali con piante perenni , poiché richiedono diversi gradi di umidità nel substrato e il numero di ore di sole.

In quelle varietà arbustive si rende necessario, negli anni, trapiantarle in contenitori più grandi per consentire loro un buon sviluppo e non limitarne la crescita.

Come prepariamo il substrato?

Un altro fattore da tenere in considerazione è quello che corrisponde al substrato di cui si nutrono le vostre piante aromatiche .

Questo deve essere ottimamente drenato e permeabile . Non è necessario avere un terreno ricco, anche se è sempre preferibile che sia fertile.

Come possiamo piante aromatiche?

Si consiglia di potarli ogni anno , alla fine della stagione della fioritura, in modo che questo aiuti a rivitalizzarli ed evitare che diventino troppo legnosi.

I fiori appassiti devono essere rimossi .

Cerca di non potare o raccogliere più di un terzo della pianta , poiché significherà meno crescita.

In ogni caso, la raccolta delle piante aromatiche porta ad una maggiore crescita. Pertanto, la potatura è molto importante.

Riproduce facilmente gli aromi

È noto che le piante aromatiche si riproducono facilmente per talea . Pertanto, taglia semplicemente uno stelo e cerca di aumentare il numero di piante aromatiche che hai nel tuo giardino o nel tuo orto .

Per saperne di più sulla riproduzione per talea puoi guardare questo articolo.

Pianta aromatica in vaso

Devi tenere a mente che più piccolo è il vaso , più velocemente il substrato si asciugherà. Quando possibile, prendi una pentola più grande.

Potresti pensare che una pentola grande possa essere un sacco di spazio sprecato , ma non è così. Puoi piantare più piante aromatiche nello stesso vaso .

Avendo un volume maggiore, il substrato terrà molto meglio e l’umidità tratterrà di più nel terreno.

Inoltre, puoi combinare varie piante aromatiche quando le coltivi .

Cerca solo di non mischiare le diverse tipologie come abbiamo detto prima (cioè perenni con perenni, biennali con biennali e annuali con annuali).

Parassiti e malattie delle erbe aromatiche

In termini generali, le piante aromatiche  sono solitamente molto resistenti a parassiti e malattie .

In ogni caso occorre prestare attenzione a mantenere una buona ventilazione nella coltura ea non esagerare con le annaffiature.

Altre raccomandazioni generali per prevenire e combattere parassiti e malattie:
  • Elimina le erbacce e i resti di altre colture.
  • Promuovere la ventilazione delle colture.
  • Uso di piantine sane.
  • Si possono applicare olio di neem e liquami di ortica .

Le 10 piante aromatiche più comuni

Lavanda

È una pianta molto resistente che richiede molta luce , anche se in inverno sopporta bene il gelo. Si adatta senza problemi alle zone sassose e ai terreni asciutti e argillosi, oltre che a vasi e fioriere.

  • Per saperne di più: come seminare la lavanda.

Inoltre, non richiede molti rischi. La lavanda si adatta molto bene alla mancanza di umidità nel terreno grazie al suo apparato radicale profondo.

menta

Se stai cercando un raccolto semplice e poco richiesto, la menta è una delle migliori alternative.

È un’erba aromatica che si adatta facilmente a un’ampia varietà di condizioni. Inoltre, si diffonde molto facilmente.

Dovrebbe essere esposto a una moderata quantità di luce per evitare che si secchi facilmente.

  • Per saperne di più: come seminare la menta.

Per quanto riguarda l’irrigazione, è molto impegnativa, ma con la particolarità che più la si innaffia più cresce. Ideale per piantare in vaso.

Basilico

Il basilico è una delle piante aromatiche  più semplici da coltivare, oltre a fornirci grandi benefici. Richiede una concimazione mensile, con bassa umidità e annaffiature costanti.

  • Per saperne di più: come seminare la lavanda .

È eccessivamente sensibile al gelo, quindi si consiglia di coltivare il basilico in un clima caldo.

Rosmarino

Il rosmarino è una delle piante aromatiche più utilizzate al mondo . È una coltura molto completa, poiché attecchisce appena e può essere mantenuta per diversi anni.

  • Per saperne di più: come seminare il rosmarino.

Cresce in ambienti asciutti e ben illuminati, ma resiste anche al freddo. Si consiglia di trascorrere dalle 6 alle 8 ore di sole intenso, anche se può tollerare periodi di ombra.

Menta piperita

Un’altra varietà del genere menta, per evitare che si secchi, dovrebbe essere esposta a una moderata quantità di luce.

  • Per saperne di più: come seminare la menta piperita.

Si consiglia di seminare in una zona dove riceva luce solare durante il giorno e un po’ d’ombra nel pomeriggio. Richiede molta umidità. Infatti, più lo innaffi, più cresce.

Calendula

La Calendula è una delle piante più facili da coltivare. È molto apprezzato per la sua bellezza e per i suoi molteplici usi terapeutici. Per la sua coltivazione è sufficiente porre il seme nel terreno ed esporlo al sole.

Vanno annaffiate regolarmente , ma con moderazione poiché non tollerano terreni troppo umidi.

Camomilla

La camomilla preferisce il pieno sole. Per quanto riguarda l’irrigazione, questa pianta aromatica tollera meglio la mancanza d’acqua che l’eccesso. Preferibilmente, dovrebbe essere eseguita un’irrigazione a goccia.

È ideale per la semina all’aperto , anche se va riparata dal gelo e dal freddo molto intenso.

Balsamo

È una pianta che necessita di annaffiature moderate per mantenere l’umidità, soprattutto durante l’ estate .

Tuttavia, resiste molto bene alla siccità. Ama il sole intenso e non resiste molto bene alle basse temperature.

Bergamotto

Il bergamotto è una pianta aromatica perenne  che può raggiungere un’altezza di 2 metri. Richiede luoghi umidi, con mezz’ombra e terreno ben drenato e concimato.

Ha bisogno di annaffiature regolari, lasciando asciugare la superficie del substrato tra ogni applicazione.

Pianta dei soldi

Il  Plectranthus verticillatus è  popolarmente conosciuto come la pianta del denaro

Originario  del continente africano, la  sua buona  reputazione si è diffusa in tutto il mondo .

Se ricevi una  talea e cresce  in una  bella pianta , non esitare: la tua fortuna  È stato benedetto e guadagnerai un sacco di soldi. 

Citronella

Membro della famiglia dei gerani , la citronella porta la fragranza degli agrumi nel suo fogliame.

Quando le foglie vengono schiacciate e l’olio viene strofinato sulla pelle, l’odore è meraviglioso e può aiutare a tenere lontane le zanzare in modo naturale.

Crescendo in posizione verticale fino a 2 o 3 piedi di altezza, possono essere utilizzati come bordo estivo o una delle numerose trame in una composizione da giardino o in un grande contenitore misto.

Predilige climi caldi, con buona esposizione al sole. Gli piace l’irrigazione costante, ma non tollera le inondazioni.

Lantana

Lantana ((lan-tan-uh)) è un genere di circa 150 specie di piante da fiore perenni della famiglia delle verbene, Verbenaceae.

Le lantane sono fiori molto graziosi , con valore ornamentale e di solito crescono spontaneamente.

Sono originari delle regioni tropicali dell’America e dell’Africa, ma esistono come specie introdotta in molte aree, specialmente nella regione del Pacifico australiano e nella parte meridionale e nord-orientale dell’India.

Il genere comprende sia piante erbacee che arbusti che crescono fino a 0,5-2 m di altezza.

I loro nomi comuni sono verbena o lantana. Il nome generico deriva dal tardo latino, dove si riferisce a Viburnum lantana.

I grappoli di fiori aromatici di Lantana (chiamati ombrelle) sono una miscela di fiori rossi, arancioni , gialli o blu e bianchi . Esistono altri colori quando vengono selezionate nuove varietà.

Potrebbe interessarti anche…

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *