Suggerimenti

Rabo de Gato: pianta medicinale per disturbi digestivi, cutanei e respiratori

Se ti piace prenderti cura di te in modo naturale e vuoi conoscere le proprietà e gli usi medicinali delle piante, in questo articolo scopriremo a cosa serve la coda di gatto, una pianta molto interessante di cui non puoi fare a meno sapere.

Cos’è il Rabo de Gato?

È un arbusto noto anche con altri nomi come erba terra, zahareña o erba dei mucchi e con un nome scientifico Sideritis tragoriganum Lag .

Questa pianta legnosa perenne ha fusti diritti, dai quali emergono i rami e da questi le foglie finite e i piccoli fiori gialli che si raggruppano verticalmente lungo il fusto. Può raggiungere un’altezza di 30 cm. Le sommità fiorite sono la parte della pianta che viene utilizzata per scopi medicinali.

La coda del gatto appartiene alla famiglia botanica delle Labiadas o Lamiáceas come altre piante come l’ origano , il timo , la menta e il rosmarino . La zahareña cresce spontaneamente in zone soleggiate e aride con terreni sassosi.

Il genere Sideritis comprende circa 150 specie distribuite lungo i versanti europei, africani e parte del Mediterraneo asiatico, estendendosi dalle Isole Canarie e Madeira al Caucaso.

All’interno di questo genere, spiccano, tra le altre, le specie Sideritis angustifolia , Sideritis clandestina , Sideritis hyssopifolia , Sideritis incana , Sideritis raeseri , Sideritis scardica , Sideritis syriaca e Sideritis tragoriganum . Dal punto di vista botanico, questo genere presenta difficoltà di classificazione a causa della tendenza all’ibridazione tra le sue numerose specie.

Azione medicinale della coda del gatto

Questa pianta ha nella sua composizione flavonoidi (incluso il sideritid flavone), steroidi triterpenici, olio essenziale, tannini, saponosidi, triterpeni e lattoni.

Questi componenti conferiscono alla coda del gatto un’azione diuretica, antisettica, digestiva, antinfiammatoria, cicatrizzante, antibatterica, spasmolitica, antiulcera, antimicotica.

L’infuso, preparato dalle parti aeree della pianta, viene tradizionalmente utilizzato contro i disturbi gastrointestinali come mal di stomaco, indigestione e flatulenza; anche per trattare i sintomi del comune raffreddore tra cui febbre, influenza, mal di gola e bronchite, oltre che tonico e diuretico.

Le specie Sideritis sono state storicamente utilizzate nel bacino del Mediterraneo e nei paesi balcanici come tisane per alimenti, agenti aromatizzanti e nella medicina popolare come agenti antinfiammatori, antitosse, antiulcerative, antimicrobici, vulvari, antiossidanti, antispasmodici, anticonvulsivanti, analgesici e carminativi. Un altro uso popolare è esterno, l’infuso applicato sotto forma di impacchi.

Recenti studi dimostrano queste attività e supportano sia il loro uso tradizionale che le possibili nuove applicazioni terapeutiche.

Usi e proprietà della coda del gatto

Questa pianta ha applicazioni terapeutiche molto interessanti, come:

Applicato esternamente, migliora la congiuntivite (infiammazione della congiuntiva) e la blefarite (infiammazione delle palpebre).

È usato in caso di otite (infiammazione dell’orecchio).

Le specie di siderite preparate come infusi di tè sono comunemente note per migliorare la funzione della memoria e le capacità cognitive.

L’attività neuroprotettiva è stata scientificamente dimostrata, contro lo stress ossidativo

Combatti gli episodi di meteorismo (gonfiore dovuto ai gas).

È un alleato per le persone che soffrono di gastrite.

Può essere un utile rimedio naturale nei casi di sindrome del colon irritabile.

Allevia gli episodi di enterocolite o infiammazione dell’apparato digerente.

Migliora i casi di ulcera gastroduodenale.

Riduce gli spasmi gastrointestinali.

Applicato localmente, attenua le infiammazioni osteoarticolari e le contusioni.

Combattere i casi di cistite.

Zahareña è una pianta molto utile per le infezioni delle vie respiratorie.

Può alleviare i sintomi del raffreddore e dell’influenza.

È usato per bronchiti, laringiti e faringiti.

Allevia i sintomi della sinusite.

È utile per rigenerare la pelle in caso di ferite, eczemi e ustioni.

Combatte le infezioni fungine della pelle ( Dermatomicosi ).

Come usare la coda di gatto

Può essere utilizzato internamente ed esternamente.

  • Per uso interno si prepara principalmente in infusione. Metti un cucchiaino della pianta (tra 2 e 4 grammi) per ogni tazza, aggiungi acqua bollente, copri e lascia riposare per 10 minuti. Puoi prendere fino a tre tazze durante il giorno. Non superare i 12 grammi al giorno.

Possiamo trovare anche estratti e tinture di coda di gatto. Verrebbero utilizzati come indicato dal produttore. Può essere utilizzato anche nei cataplasmi e per fare bagni per gli occhi.

  • Per uso esterno , l’infuso viene preparato e applicato sulla zona da trattare una volta che è a temperatura ambiente.

Controindicazioni della coda del gatto

Non deve essere consumato durante la gravidanza o la latenza.

Il suo uso nei bambini di età inferiore ai 18 anni non è raccomandato.

Le persone con problemi digestivi dovrebbero consultare il proprio medico prima di assumere questa pianta.

Se dopo una settimana di assunzione di zahareña noti che i sintomi peggiorano, dovresti interrompere l’assunzione.

Se sei in trattamento farmacologico, verifica con il tuo medico e/o farmacista se è possibile assumere questa pianta nel tuo caso, poiché le piante medicinali possono interagire con i farmaci, potenziandone o bloccandone l’azione.

Queste sono informazioni generali e non sostituiscono la consulenza medica professionale. Per scoprire se questa pianta può essere utile nel tuo caso particolare, consulta un professionista della salute che può studiare la tua storia medica e può guidarti su un trattamento specificando dose e durata per adattarlo alle tue esigenze specifiche.

Bibliografia consultata

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16491449

http://floragon.ipe.csic.es/ficha.php?genero=Sideritis&especie=tragoriganum&subespecie=tragoriganum

Monografia erboristica dell’Unione europea su Sideritis scardica Griseb .; Siderite clandestina (Bory & Chaub.) Hayek; Sideritis raeseri Boiss. & Heldr.; Sideritis syriaca L., erba

Agenzia europea per i medicinali (EMA) – Comitato per i medicinali a base di erbe (HMPC). Monografia erboristica dell’Unione europea su Sideritis

https://www.ema.europa.eu/en/medicines/herbal/sideritis-herba

Aspetti botanici e farmacologici del genere Sideritis

Giornale di Fitoterapia 2009; 9 (2): 133-145.

https://www.fitoterapia.net/buscador_avanzado/revistas.html?accion=busqueda&existe_cond=no&texto1=Rabo+de+gato&campo1=&condicion=&texto2=&campo2=&condicion2=&texto3=&campo3=&condicion3=&hasta4des&campo

Attività antinfiammatoria della 5-O-demetilnobiletina, un polimetossiflavone isolato da Sideritis tragoriganum.

Impianto Med. Febbraio 2006; 72 (2): 136-42.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16491449

Sideritis spp.: Usi, composizione chimica e attività farmacologiche — Una rassegna

Journal of Ethnopharmacology, Volume 135, Issue 2, May 2011, 209-225

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0378874111001498

Attività neuroprotettiva Nrf2-dipendente di diterpenoidi isolati da Sideritis spp

Journal of Ethnopharmacology, Volume 147, Numero 3, giugno 2013, 645-652

Studio dell’attività neuroprotettiva di diterpeni isolati del genere Sideritis

Annali della Royal National Academy of Pharmacy, Vol. 80, No. 2 (2014)

http://anales.ranf.com/2014/vol2/09_1477.htm

Usi tradizionali, composizione chimica e attività biologiche di Sideritis raeseri Boiss. & Heldr.

Journal of the Science of Food and Agriculture , Volume 97, Issue 2, gennaio 2017

https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1002/jsfa.7867

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.