Suggerimenti

Semina petunie nel tuo giardino: [Guida, cura + immagini]

Sapevi che la petunia è una pianta bellissima e molto grata?

 Perché dico che è grata?  Perché ha davvero bisogno di poche cure ed è resistente.

La petunia è stata usata per secoli come pianta ornamentale , pianta d’ appartamento . La sua fioritura è una delle più belle. Può essere utilizzato anche come pianta da appendere . A volte può essere confuso con un’altra pianta chiamata calibrachoa .

Pertanto, diventa una buona opzione per il nostro giardino.

Che cosa state aspettando?

Punti importanti quando si piantano le petunie
  • Quando? È ideale seminarli in primavera . All’inizio non resistono bene alle basse temperature.
  • Dove? Quando inizi a piantare, è l’ideale non dare loro il sole diretto, soprattutto se fa molto caldo.
  • substrato? Saranno molto grati se fertilizzi il terreno settimanalmente o almeno mensilmente. Puoi usare compost molto decomposto , letame molto scarto e in piccole quantità… Anche l’ acido fosforico li favorisce molto.
  • Terra? Preparare il terreno concimandolo notevolmente. Deve essere spostato e umido per facilitare il drenaggio dell’acqua.
  • Come innaffiamo? È MOLTO importante che durante l’irrigazione non si bagnino le foglie di petunia. È meglio usare l’irrigazione a goccia o almeno un irrigatore. Evitare anche ristagni d’acqua.
  • Che malattie hai? Può attaccare principalmente petunie, acari , afidi e mosche bianche .

Che tipo di petunia dovrei coltivare?

È importante determinare quale petunia desideri per il tuo giardino. Diamo un’occhiata ad alcuni tipi di petunia:

Grandiflora

È il tipo più comune di petunia. Questo perché è anche quello con i petali più grandi e vistosi.

Multiflora

I loro petali sono più piccoli, ma hanno la caratteristica principale di produrre molti più fiori delle loro sorelle, le grandiflore.

Petunia strisciante o macinata

Interessante se sei interessato alle tue petunie che coprono una buona manciata di metri. Si diffondono facilmente, anche se sì: dovrai annaffiarle più frequentemente.

Quando dovrei coltivare le petunie?

La petunia è una pianta resistente. Comune nei paesi tropicali , ma si adatta bene anche al freddo. 

Tuttavia, e come la maggior parte delle piante, all’inizio è un po’ più delicata.

Consigliamo, quindi, che se lo semini in vaso, lo tenga al sole diretto per qualche ora (non tutto il giorno) e cercando di farlo in primavera o a fine inverno .

Come prepariamo il terreno?

È interessante mescolare bene il terreno. Che sia sciolto e ben miscelato con fertilizzanti naturali, come compost o letame (entrambi ben decomposti).

La cosa più importante è che il terreno sia ben sciolto in modo che l’acqua defluisca correttamente e le radici possano crescere correttamente.

Dove dovremmo coltivare le petunie?

La petunia è una pianta che, se incontra le giuste condizioni , di solito cresce facilmente e si diffonde molto , soprattutto le varietà rampicanti o scorrevoli.  

Pertanto, se hai intenzione di piantare diverse petunie, ti consigliamo di lasciare un buon spazio tra di loro. Minimo un metro.

Inoltre, quando crescono sono piante che richiedono luce. Quindi, se pianti direttamente in giardino, non farlo in un’area che ha molta ombra durante il giorno, poiché ciò influenzerà direttamente la sua crescita futura.

Come e con quale frequenza dovremmo innaffiare le petunie?

Frequenza di irrigazione

Non è una pianta molto esigente con l’irrigazione. Infatti, quando ha raggiunto dimensioni considerevoli, basta curare le annaffiature solo in estate , quando piove poco e le temperature sono elevate.

Tuttavia, all’inizio consigliamo di annaffiare ogni tre o quattro giorni.

Modo di irrigazione

Irrigazione a goccia. È il modo più efficiente e il minimo inonderà la terra. 

Se la petunia è piantata in un vaso, ti consigliamo di utilizzare un’annaffiatoio, ma è estremamente importante non bagnare le foglie o bagnare il terreno.

Che cura dovremmo dare alle nostre petunie?

Potatura

Le petunie da potatura, come in molte piante,  è molto importante stimolare la loro crescita. 

È interessante potare i fiori morti. Quando la petunia cresce troppo, può perdere un po’ di fioritura e diventare meno appariscente. È tempo di fare una potatura più forte.

Compost

Le petunie non hanno bisogno di troppi nutrienti extra per prosperare. Ma cresceranno molto meglio se aggiungi un po’ di compost ogni due mesi.

Se li fertilizzi, diventeranno sicuramente più forti. Di più se hanno luce solare e acqua a sufficienza.

Quali parassiti colpiscono le petunie?

Sono particolarmente vulnerabili agli acari, alle mosche bianche e agli afidi. Ma possono anche essere attaccati da marciume bianco e altri tipi di funghi.

Allora cosa facciamo?

Per acari, mosche bianche e afidi, puoi scegliere insetticidi naturali, come l’ olio di neem o il sapone di potassio.

Per marciumi e funghi è molto importante annaffiarli adeguatamente (senza formare pozzanghere o bagnare le foglie). Se vivi in ​​un luogo dove piove molto, ti consigliamo di acquistare varietà britanniche.

Dove possiamo comprare le petunie?

La petunia è un fiore molto comune. Può essere acquistato nella maggior parte dei negozi di alimenti naturali o di giardinaggio. Nel caso in cui non ne abbiate, possiamo consigliarvi i semi che vendono su Amazon , ci hanno dato buoni risultati.

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *