Suggerimenti

Suggerimenti per migliorare la digestione e piante medicinali digestive

Si dice che la salute si forgia nello stomaco . E così è. Lo stomaco è un punto chiave per mantenere l’armonia, l’equilibrio e il corretto funzionamento di tutti i nostri sistemi e organi.

Avere una buona digestione è la base per sentirsi forti e sani, sia fisicamente che emotivamente. Digestioni pesanti, lente o molto laboriose non fanno altro che danneggiare e deteriorare la nostra salute, impedendo la corretta assimilazione dei nutrienti e ostacolando la corretta eliminazione delle scorie e dei materiali di scarto che solo intasano e intossicano il nostro organismo.

Per avere una digestione favorevole bisogna tenere conto delle cause più comuni di indigestione:

Mangiare troppo velocemente e di fretta.

Non masticare correttamente il cibo.

• Ingoiare pezzi di cibo troppo interi.

Cattiva combinazione di cibi o mangiare cibi fritti o spazzatura, oltre a cibi raffinati o troppo speziati, salati o in aceto.

Combina gli zuccheri con altri alimenti , come mangiare il dessert subito dopo aver mangiato, poiché lo zucchero nei cibi dolci, compresa la frutta, fermenta gli alimenti.

Bere molti liquidi o acqua con il cibo.

Bere bevande molto fredde durante i pasti , soprattutto con i grassi.

Mangiare troppo e sentirsi “troppo sazi”.

Bere alcolici durante i pasti.

• Combina proteine ​​con carboidrati.

Parlare molto durante i pasti (inghiottire aria).

Stress.

Mangia quando sei arrabbiato, irritato, disperato , molto preoccupato o ansioso.

Sintomi di cattiva digestione o indigestione

Reflusso gastrico.

• Lingua sporca.

Pesantezza allo stomaco.

Eccessiva stanchezza .

Cattivo gusto in bocca.

odore molto male la flatulenza .

• Palpitazioni eccessive.

Ripetere il cibo , sapore acido in bocca.

Stomaco infiammato.

.

Per evitare l’indigestione si consiglia di seguire i seguenti suggerimenti

• Consumare più pasti al giorno e più leggeri . 5 pasti al giorno sono molto benefici per il corpo.

• Iniziate bevendo a stomaco vuoto il succo di un limone sciolto in un bicchiere di acqua tiepida. Questo aiuterà a eliminare le tossine dal tuo corpo che si sono accumulate durante la notte.

• A colazione evitate tutti i prodotti di origine animale. Dovresti iniziare la giornata mangiando frutta , muesli, semi, cereali integrali , in modo che il tuo intestino si prepari per il nuovo giorno. Una tazza di farina d’avena, un piatto di frutta con miele e muesli, ecc., sono un buon inizio.

• Dovresti bere almeno due litri di acqua durante il giorno , in modo che il tuo intestino mantenga un buon flusso di tossine.

Non consumare pasti lunghi e pesanti , cercare di rendere il cibo leggero, provando uno stufato cotto e un’insalata fresca o un succo di verdura. L’ aloe vera, la carota e il nopal ti aiuteranno a mantenere una digestione perfetta.

Non mangiare di fretta , masticare lentamente e godersi il cibo, evitare di parlare quando si mangia e ringraziare il cibo.

Non bere bevande fredde o zuccherate durante i pasti, non mangiare frutta o altri cibi dolci per evitare che ciò che mangi possa fermentare con lo zucchero contenuto in questi alimenti.

Mangia sempre frutta a stomaco vuoto e mezz’ora prima di mangiare qualsiasi altra cosa.

Quando finisci di mangiare, prova a bere un po’ di acqua tiepida e un cucchiaino di olio extra vergine di oliva , soprattutto quando mangi cibi difficili da digerire come fagioli, fagioli, fagioli di lima, ecc.

Erbe e piante digestive

Camomilla, angelica, finocchio, fiori d’arancio, menta piperita, passiflora, zenzero, nopal , ecc. sono alcune erbe con proprietà digestive che ti aiuteranno a sfruttare e assimilare meglio il cibo. Dovresti cercare di non bere gli infusi quando mangi, poiché le tisane contengono una sostanza che potrebbe inibire la corretta assimilazione del ferro. È meglio bere gli infusi mezz’ora dopo aver mangiato.

Nel caso dei bambini , dovrebbero essere abituati a mangiare seduti, evitando di guardare la televisione mentre mangiano e non mangiare nulla tra i pasti se non acqua o magari un po’ di frutta. Se il bambino non vuole mangiare, non deve mai sforzarsi, perché mangiare con disgusto o forzato non fa bene al corpo. È meglio porre dei sani limiti al cibo , lo si offre al bambino e se non ne ha voglia si toglie il piatto, ma non si dà altro fino al pasto successivo, dove, se è stato rispettato che lui non mangia nulla al di fuori del suo orario, certo e il piccolo arriverà affamato. È importante non offrire il dessert subito dopo aver mangiato , bisogna aspettare un’ora e poi offrire prelibatezze salutari, come frutta, barrette di cereali, insalate,eccetera. ricordando che lo zucchero in eccesso è uno dei peggiori alleati della digestione e della salute generale dell’organismo. Salute naturale

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *