Carote

Cos’è il marciume della carota nera? Per saperne di più sul marciume nero delle carote

Il marciume nero delle radici della carota è una spiacevole malattia fungina che colpisce i giardinieri di tutto il mondo. Una volta stabilito, il marciume nero è difficile da sradicare e le sostanze chimiche sono di scarsa utilità. Tuttavia, ci sono delle misure che si possono prendere per minimizzare i danni e ridurre la diffusione della malattia. Continuate a leggere per saperne di più sul marciume delle radici della gamba nera.

Segni di marciume nero di radici di carota

Le carote con marciume nero hanno di solito un anello nero o marrone marcio sulla parte superiore della carota dove sono attaccate le foglie. La malattia provoca appassimento, crescita stentata e carote che cadono da terra quando vengono tirate.

Il marciume nero della carota può influenzare le carote in qualsiasi fase della loro crescita. Può comparire sulle piantine e durante la conservazione, come testimoniano il decadimento e le lesioni nere che possono diffondersi alle carote sane.

Cause del marciume della radice della carota

Il fungo della carota è spesso presente nel seme infetto. Una volta stabilite, le spore possono vivere sui resti vegetali per un massimo di otto anni.

La malattia è favorita dalle foglie bagnate e dal clima umido, soprattutto quando le temperature sono superiori ai 18°C. L’irrigazione per aspersione e le piogge contribuiscono alla diffusione del marciume delle radici della carota. Inoltre, il marciume nero delle radici della carota è più comune nei terreni alcalini.

Trattamento delle carote con marciume nero delle radici

Poiché il trattamento non è proprio un’opzione, è importante prevenire il marciume nero delle radici nelle carote. Iniziare con sementi certificate esenti da malattie. Se ciò non è possibile, immergere il seme in acqua calda (da 115 a 150 F.46-65 C.) per 30 minuti prima della semina.

Mantenere il terreno ad un livello di pH vicino a 5,5 per ridurre le infezioni (i test del terreno sono disponibili nella maggior parte dei centri di giardinaggio). ) Ci sono diversi modi per ridurre il pH, tra cui l’aggiunta di solfato di alluminio o di zolfo. Il servizio di estensione della vostra cooperativa locale può aiutarvi a determinare il metodo migliore.

Praticare la rotazione delle colture. Evitare di piantare carote o carote parenti in terreni infetti per tre o quattro anni. Questo include

  • Cerfoglio
  • Pastinaca
  • Prezzemolo
  • Finocchio
  • Aneto
  • Sedano

Annaffiare la mattina in modo che le foglie di carota abbiano il tempo di asciugarsi completamente durante la notte. Se possibile, acqua alla base delle piante. Evitare il più possibile l’irrigazione a spruzzo.

Eliminare le carote infette e i detriti vegetali subito dopo il raccolto. Bruciarli o metterli in un contenitore a tenuta d’aria.

I fungicidi non sono generalmente molto utili, ma possono fornire un certo livello di controllo quando applicati all’insorgenza dei sintomi.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Cerrar