Corn

Riparazione del mais danneggiato: cosa fare quando il mais è piegato

I temporali estivi possono scatenare il caos nel giardino della casa. Mentre la pioggia che accompagna un temporale è benvenuta, troppo buona può danneggiare il fogliame, a volte in modo irreversibile. I grandi campi di mais sono particolarmente sensibili alle forti piogge, per non parlare dei venti quasi sinonimi, che sollevano la questione di come recuperare il mais tagliato. È possibile ripristinare le piante di mais piegate?

Posso ripristinare le piante di mais piegate?

Se la pioggia o il vento soffiava sul mais, può essere una questione di quanto gravemente danneggiate siano state danneggiate le piante. Spesso il mais è piegato con un angolo di almeno 45 gradi, a volte è stato sbattuto a terra.

Quando gli steli di mais sono leggermente piegati, possono rimbalzare da soli se gli viene concesso un po’ di tempo. Potrebbe essere necessario ammassare un po’ di terra intorno alla base per aiutarli a raddrizzarli. In casi gravi può essere necessario piantare gli steli quando si ripara il mais che è stato rovesciato.

Come conservare il mais tritato

La vostra prima preoccupazione dovrebbe riguardare il mais che è stato soffiato se la fecondazione non è stata completata. L’inclinazione dei gambi impedisce che il polline vada alla deriva lungo le ghiande fino alle setole, ostacolando così l’impollinazione. In questo caso, gli steli devono essere raddrizzati.

Se il vento ha fatto saltare in aria il mais in modo abbastanza drammatico, le radici del mais possono essere sradicate dal terreno. Quando i sistemi radicali perdono metà del contatto con il suolo, questo si chiama “compattazione delle radici”. Le piante radicate possono spesso rigenerare nuove radici e orientarsi, si spera prima dell’impollinazione.

Le piante di mais hanno spesso steli ricurvi dopo un forte vento o pioggia dopo l’impollinazione, quando gli steli sono più forti, e sopportano ancora il peso delle pannocchie di mais. Raddrizzate le piante e inchiodatele con bastoncini di bambù e fascette di plastica, poi incrociate le dita. Se sono disponibili due persone, a volte è possibile ottenere una riga ad ogni estremità di una fila e tirare su un’intera fila. Imballate intorno alle radici o annaffiate la base delle piante per spingere il terreno sciolto intorno alle radici e riempite le sacche d’aria vicine.

Il più delle volte gli steli di mais si raddrizzano da soli nel giro di una settimana, soprattutto se non sono stati ancora pompati e non sono troppo pesanti. Tuttavia, se le pannocchie sono vicine alla maturità, lasciate stare le piante perché sono quasi pronte per essere raccolte comunque. A seconda della gravità del danno, aiutare il mais cercando di raddrizzarlo a volte fa più male che bene. Può finire per rompere o piegare gli steli in modo ancora più grave.

I grandi campi di mais commerciali tendono ad essere meno danneggiati a causa delle alte densità di piantagione. Il campo del giardiniere di casa relativamente piccolo tende ad essere il più colpito. Se la vostra zona è soggetta a questi temporali improvvisi, una buona idea è quella di seppellire lo stelo di mais in un profondo strato di compost. Questo non solo darà un’ottima nutrizione alle radici, ma aiuterà a sostenere l’intero gambo.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *