Orti di cura generale

7 consigli per la cura del prato

Una volta creato il vostro spazio esterno ideale e scelto il terreno e l’erba perfetti per la zona, come lo manterrete al meglio?

Seguite questi semplici passi e mantenete una regolare routine di manutenzione per evitare di avere di nuovo un noioso prato infestato dalle erbacce!

Molte di queste tecniche sono applicate al meglio ad un prato autunnale e primaverile, dando al prato la migliore opportunità di riparare e crescere durante l’estate.


1. eliminare le erbacce, la paglia e il muschio

Questi parassiti possono ritardare la crescita impedendo all’aria e alle sostanze nutritive di raggiungere le radici.

Erbacce

Possono apparire ovunque, perché ci sono molti modi per farli entrare in giardino, dagli uccelli che volano, dagli animali domestici e altri animali che si aggirano nell’erba, o anche sui vestiti e sulle scarpe.

Le erbacce possono crescere come teste di semi o fiori, con una grande varietà di tipi che sono comuni nei prati.

La soluzione più semplice è quella di rimuovere tutta l’erba, comprese le radici. Questo può essere fatto a mano o con un attrezzo, ma se ce n’è molto, provate a spruzzare le erbacce direttamente con un erbicida a bassa tossicità.

Paglia

Si tratta di uno strato di materia organica che può accumularsi tra le foglie e il terreno, composto da foglie morte, erba e steli delle radici.

L’accumulo crea un blocco, impedendo all’umidità e alle sostanze nutritive essenziali di entrare nel terreno e di raggiungere le radici.

Queste aree sono facili da identificare perché il suolo stesso sarà spugnoso e la mancanza di sostanze nutritive causerà punti morti e opachi sul prato.

Il modo migliore per rimuovere la paglia è un processo chiamato scarificazione, che consiste nel rastrellare e pacciamare l’erba. Ci sono una varietà di strumenti, tra cui un arieggiatore da prato, che vi aiuterà in questo processo.

Muschio

I muschi sono piante non fiorite che possono causare i peggiori problemi di prato. Prosperano in zone dove c’è un eccesso di umidità, ombra ed erba di scarsa qualità.

Se non viene trovato o trattato, il livello di muschio aumenterà, riducendo la capacità di crescita dell’erba. Le condizioni iniziali che gli permettono di crescere includono

  • Ombra
  • Argilla nel terreno
  • Scarso drenaggio
  • Grandi quantità di paglia
  • Siccità

Per eliminare la schiuma, la causa del problema deve essere identificata e ridotta. Può poi essere controllato e mantenuto con l’alimentazione e la scarificazione.


2. migliorare il drenaggio

I prati scarsamente drenati rimangono spesso allagati per ore o addirittura per giorni. Questo può portare ad ulteriori complicazioni per la salute del vostro prato se il drenaggio non migliora.

Le due cause più comuni dell’accumulo di acqua sono la capacità del suolo di assorbire l’acqua e la progettazione del paesaggio.

Permeabilità del suolo

Elevati livelli di argilla nel terreno, spesse aree di paglia, compattazione del suolo e strati di radici possono contribuire a prevenire l’assorbimento di acqua.

A seconda dell’entità del problema, l’aerazione può migliorare la circolazione dell’acqua e dell’aria per ridurre l’accumulo superficiale.

Inoltre, cambiare la natura del terreno può aiutare a raggiungere i livelli di drenaggio desiderati. Questo può essere fatto sia utilizzando piante adattate al tipo di terreno esistente, sia regolando gradualmente il terreno con materia organica.

Topografia del giardino

La forma del vostro giardino dovrebbe naturalmente allontanare l’acqua dalla casa con una pendenza poco profonda e pianeggiante. Qualsiasi cedimento può permettere all’acqua di accumularsi in un unico punto, che può danneggiare il prato e le radici. È importante che cerchiate di evitare di innaffiare il vostro giardino.

Quando ciò accade, l’installazione di grondaie e scarichi per dirigere la pioggia in eccesso lontano dal tappeto erboso, l’aggiunta di una selezione di piante bagnate che crescono nell’acqua, o la rimodulazione dell’area e la regolazione della pendenza sono modi efficaci per migliorare il drenaggio.


3. Ventilare

Questo processo permette una migliore penetrazione dell’aria e dell’acqua nella zona delle radici dell’erba, che è essenziale per ottenere i giusti nutrienti per la crescita. Questo è un buon modo per gestire i prati che sono colpiti dalla siccità o dalla raccolta dell’acqua.

L’aerazione viene effettuata creando piccoli fori nel terreno a determinati intervalli e profondità. Può essere fatto con una forchetta da giardino o con attrezzi e macchine speciali – sono disponibili anche scarpe per l’aerazione!

Per la maggior parte dei giardini, questo dovrebbe essere fatto solo una volta ogni pochi anni. Se necessario, è possibile trattare singolarmente anche piccole macchie d’erba.


4. 4. sovrasemina

La sovrasemina ringiovanisce i prati stanchi e consumati coprendo l’intera area con grandi quantità di semi mescolati a fertilizzanti. In questo modo si riempiono le aree danneggiate e diradate, migliorando il colore e riducendo il rischio di invasioni di erba e muschio.

Prima di applicare il seme, il prato deve essere scarificato o aerato, tagliato e irrigato accuratamente. Gli spargitori possono essere acquistati per consentire una distribuzione uniforme delle sementi.

Una volta seminata, l’erba deve essere mantenuta umida per favorire la germinazione e si deve aggiungere uno strato superiore per proteggere i semi e fornire loro il cibo.

Questo può essere fatto annualmente per mantenere un prato sano.


5. Taglio e bordo

Durante lo sfalcio, è meglio rimuovere solo un terzo della lunghezza dell’erba. La frequenza della falciatura dipende dal periodo dell’anno e dalle condizioni meteorologiche del momento.

Quando il tempo è più freddo, soprattutto in condizioni di gelo, la quantità di falciatura richiesta sarà ridotta. Lo sfalcio estivo diventa più frequente con il clima più caldo quando l’erba inizia a crescere più velocemente.

Evitare lo sfalcio quando il terreno o l’erba sono bagnati, in quanto può danneggiare l’erba e impedire una crescita sana in futuro. Se si dispone di una falciatrice a rulli, alternare ogni volta il senso di taglio.

Anche i bordi e i cordoli possono essere mantenuti e riordinati con un utensile a mezzaluna o con cesoie per bordi dopo lo sfalcio.


6. 6. alimentazione e irrigazione

La maggior parte dei negozi di giardinaggio trasportano una grande varietà di alimenti per l’erba e fertilizzanti. Il tipo richiesto dipenderà dal suolo e dal clima della vostra zona. La maggior parte di loro avrà le istruzioni di applicazione consigliate, quindi è meglio seguire le indicazioni per i loro prodotti.

È generalmente consigliabile trattare due volte all’anno, una volta in primavera con un alimento per erba ricco di azoto e una volta in autunno con un fertilizzante ad alto contenuto di fosfato e potassio.

Oltre al cibo, l’irrigazione è essenziale per tutti i prati. Un prato privo d’acqua comincia a cambiare colore e a perdere la sua fonte, facendo sì che l’erba si appiattisca se calpestata.

La quantità e la frequenza dell’irrigazione dipenderà ancora una volta dal tipo di terreno e dalle condizioni climatiche della vostra zona, in quanto non volete nemmeno voi essere irrigati troppo.

È meglio innaffiare il prato all’inizio della giornata con tempo fresco per ottenere i migliori risultati.


7. Bendaggio superiore

Questo metodo sfrutta il terreno esistente e ne migliora la qualità, conferendogli un’ulteriore resistenza alla siccità e al drenaggio e lisciando le imperfezioni.

Come per qualsiasi altra manutenzione, è consigliabile controllare il tipo di terreno del vostro giardino per assicurarsi che i materiali utilizzati siano appropriati e che la creazione della vostra terrazza sia coerente.

Usando questi consigli per controllare e mantenere regolarmente il vostro prato, oltre a rimuovere i detriti superficiali indesiderati come foglie e ramoscelli morti e ridurre le aree che creano ombra in eccesso, manterrete il vostro prato rigoglioso e sano!

Se avete altri suggerimenti e tecniche interessanti, perché non condividerli con noi attraverso i nostri siti di social media? Guardate i nostri video tutorial sul nostro canale YouTube per imparare come ottenere un bel prato.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *