Orti di cura generale

Consigli per la conservazione e la conservazione delle verdure – Come conservare le verdure per l’inverno

Se il vostro giardino ha prodotto un raccolto abbondante, conservare e conservare gli ortaggi prolunga la ricompensa in modo da poter continuare a godere dei frutti del vostro lavoro per tutto l’inverno. Ci sono molti modi per conservare le verdure, alcuni facili e altri un po’ più complicati. Continuate a leggere per imparare le basi di alcuni dei metodi più popolari di conservazione delle verdure.

Come conservare le verdure dell’orto

Ecco i metodi più comuni per conservare le colture vegetali:

Congelamento

Il congelamento è uno dei modi più semplici per conservare le verdure per l’inverno, e quasi tutte le verdure possono essere congelate, ad eccezione del cavolo e delle patate, che tendono ad inzupparsi e ad inzupparsi d’acqua.

La maggior parte delle verdure deve essere scottata per prima, il che significa farle bollire per un tempo prestabilito, di solito da uno a tre minuti. La scottatura arresta lo sviluppo degli enzimi, preservando così colore, sapore e nutrizione. Una volta scottate, le verdure vengono immerse in acqua ghiacciata per raffreddarle rapidamente e poi confezionate per il congelamento.

Le verdure sono solitamente confezionate in contenitori di plastica o in sacchetti per il congelamento.

Inscatolamento

La conservazione delle verdure in scatola è uno dei metodi più coinvolti, ma il processo è abbastanza semplice se ci si prende il tempo e si seguono attentamente le istruzioni. L’inscatolamento deve essere fatto in modo corretto, in quanto alcuni alimenti possono sviluppare batteri nocivi se non vengono elaborati correttamente.

Un bagno d’acqua bollente è sufficiente per la maggior parte della frutta e per alcune verdure, ma le verdure a bassa acidità come zucca, piselli, fagioli, carote e mais dovrebbero essere inscatolate in un contenitore a pressione.

Asciugatura

Ci sono molti modi per asciugare le verdure, e sono facilmente reidratabili per l’uso in zuppe e stufati. L’asciugatrice elettrica è il metodo più semplice, ma si possono anche asciugare le verdure al forno o anche al sole.

Alcuni, come i peperoni, possono essere appesi a uno spago e lasciati ad asciugare in un ambiente fresco e ben ventilato.

Decapaggio

Il cetriolo è la scelta più familiare per la marinata, ma è possibile anche marinare una varietà di verdure, tra cui

  • Barbabietola
  • Carote
  • Cavolo
  • Asparagi
  • Fagioli
  • Peperoni
  • Pomodori

Gli alimenti più rassodati, come barbabietole e carote, possono richiedere un breve periodo di sbiancamento per renderli più morbidi. La marinata consiste nel mettere le verdure in un vaso di vetro con il condimento di vostra scelta come

  • Aneto
  • Semi di sedano
  • Semi di senape
  • Cumino
  • Origano
  • Curcuma
  • Peperoni Jalapeño

Una salamoia composta da aceto, sale, pepe (o zucchero per una salamoia dolce) viene bollita e versata sulle verdure. Una volta che la salamoia si è raffreddata, i barattoli sono chiusi ermeticamente. Nota: alcune verdure in salamoia possono essere conservate fino a un mese in frigorifero, ma altre dovrebbero essere in scatola se non si prevede di utilizzarle al più presto.

Stoccaggio

Alcune verdure possono essere conservate in un luogo fresco e pulito per un massimo di 12 mesi. Tra le verdure adatte alla conservazione ci sono le zucche invernali, le patate e le cipolle secche.

Alcune colture di radici, come barbabietole e carote, possono essere conservate in un contenitore riempito di sabbia bagnata. Nei climi freddi, le radici possono essere lasciate nel terreno durante i mesi invernali. Coprirli con uno strato di pacciame di 12-18 cm, come foglie o paglia.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.