Orti di cura generale

Come coltivare le patate

Lesse, schiacciate, cotte al forno o tagliate in patatine fritte, le patate sono estremamente versatili e sono un alimento base per la maggior parte delle famiglie. Sia che utilizziate le patate per coltivare i vostri prodotti da forno o per raffreddare e aggiungere alle gustose insalate, le patate sono un ottimo investimento di spazio e tempo che darà ad ogni famiglia una gustosa delizia che può essere conservata per mesi.


Glossario dei termini della patata

Tubero

I tuberi sono diversi tipi di strutture vegetali che si sviluppano per immagazzinare i nutrienti. Le piante li usano per sopravvivere all’inverno o ai mesi secchi, per fornire l’energia e le sostanze nutritive necessarie alla crescita durante la stagione di crescita successiva.

Patata da semina

Una patata che è destinata ad essere ripiantata per produrre una nuova patata, e quindi più tuberi.

In anticipo

Questa è la scelta migliore se si vuole coltivare piccole patate novelle. La semina avviene da fine febbraio a fine maggio, e le prime patate primaticce saranno pronte per la raccolta circa 10 settimane dopo la data di semina. Ideale per la coltivazione in sacchi o contenitori.

Coltura principale

Le varietà di patate coltivate producono patate più grandi, perfette per la cottura al forno e l’arrostimento. Per ottenere i migliori risultati, “tritare” i tuberi e piantarli tra marzo e metà maggio. Le patate saranno pronte per la raccolta circa 20 settimane dopo.


Varietà di patate

La consistenza delle patate bollite varia da cerosa a floreale e alcune sono migliori per la bollitura, altre per l’arrosto e ancora meglio per la frittura. Per esempio, “Red Duke of York” è inutile se bollito perché si scioglie, ma per le patate al forno o il purè non c’è niente di meglio. Per esempi della varietà disponibile, vedere la tabella sottostante:

Il primo Earlies…
Secondo Earlies…
Maincrop
Insalata
Rocket
Stima
Desiree
Lady Christl
In primo piano
Wilja
Romano
Mela rosa abete rosso
Epicure
Kestrel
Mariti Piper
Ratte


Coltivazione della patata: terreno e posizione

Le patate crescono in quasi tutti i terreni, ma crescono molto meglio se il terreno è arricchito con molta materia organica. Le patate crescono meglio in terreno acido, quindi aggiungere concime ben arrostito e fertilizzante per l’orto. È anche importante che il terreno non venga mai imbiancato.


Come coltivare le patate nel tuo orto

Come coltivare le patate in sacchi da coltivazione

Dopo aver sbriciolato le patate, prendete circa cinque tuberi e piantateli nel vostro speciale sacco di patate, profondo circa 10-12 centimetri, con i germogli rivolti verso l’alto. Aggiungere il fertilizzante al sacchetto fino a quando ogni tubero è coperto da uno spazio di circa 5 centimetri nella parte superiore del sacchetto.

L’applicazione di un fertilizzante ad alto contenuto di potassio al tasso suggerito sulla confezione aumenterà le rese. Evitare l’uso di fertilizzanti ad alto contenuto di azoto perché ritardano la maturazione delle colture.

Innaffiare il fertilizzante per assicurarsi che rimanga umido, soprattutto durante la stagione della fioritura. Non saturare il compost causerà un serio marciume!

Le prime patate novelle arrivano verso giugno-luglio, quando le foglie sono mature e completamente aperte. La seconda patata primaticina e l’insalata possono essere raccolte e mangiate nello stesso periodo dell’anno.

Per le patate del raccolto principale, cercate di conservare le patate in un sacchetto di iuta in un ambiente fresco e asciutto. Le patate saranno pronte per la raccolta non appena ci sarà una colorazione gialla sui gambi e sulle foglie. Poi rimuovere gli steli e raccogliere 7 giorni dopo in pieno.

Per avere tante piccole patate “nuove” pronte da mangiare a luglio, piantate una varietà “precoce”. Per un grande raccolto di grandi tuberi che sarà pronto a settembre e che può essere conservato per mesi, passare a un “raccolto principale”.

La coltivazione di patate da semina

Con l’acquisto di patate da semina, è possibile iniziare a coltivarle prima di piantarle nel periodo gennaio-febbraio. Le patate da semina sono in realtà piccoli tuberi coltivati appositamente per questo scopo. Ricordatevi di acquistare sempre patate da semina certificate – in questo modo saprete che sono esenti da infezioni da virus.

Le patate da semina sono solitamente disponibili nei primi mesi dell’anno, ben prima che possano essere piantate all’aperto.

Tritare le patate

Per farli crescere quando li comprate, metteteli in scatole per le uova o in un vassoio per i semi, con l’estremità rivolta verso l’alto con la maggior parte degli occhi o dei tuorli. Metteteli in un luogo fresco, al riparo dal gelo e ben illuminato. L’obiettivo è quello di produrre piccoli e robusti germogli verdi. Per le colture più grandi, è importante “tagliare” i semi prima di piantare. Questa tecnica chiamata “chitting” dovrebbe migliorare la resa, ma probabilmente viene utilizzata solo per guadagnare qualche settimana nel tempo necessario alle spighe per crescere nel terreno e per fornire buone condizioni di conservazione.

Esistono diversi metodi di coltivazione delle patate, ad esempio sotto polietilene nero o in grandi contenitori. Per piantare con il polietilene nero, i tuberi devono essere piantati attraverso il polietilene nero. Uno dei vantaggi di questo metodo è che non è più necessario mettere la patata nelle patate nuove, quindi non è più necessario scavare per il raccolto. Se si decide di utilizzare i contenitori, coprire il fondo del contenitore (15cm6in) con terriccio e piantare il tubero sotto.

Continuare ad aggiungere fertilizzante fino a quando il contenitore è pieno, quando i gambi iniziano a crescere. Tenete presente che il fogliame appena emerso è suscettibile di danni da gelo, quindi evitatelo mettendo a terra il terreno circostante o coprendo i germogli con un vello.

Piantare patate da semina

I tuberi sono pronti per la semina quando i germogli sono lunghi circa 2,5 cm. Alla fine di marzo o aprile, scavare una trincea profonda 15 cm e piantare le patate. Premete con attenzione le patate da semina (con i germogli verso l’alto) nel concime sfuso, lasciando uno spazio di 30 cm tra ciascuna di esse. Fate attenzione a non danneggiare i germogli quando piantate il seme e assicuratevi che le patate siano distanziate in modo uniforme e non si tocchino tra loro. Lasciare uno spazio di 60 cm tra le file. Riempire la trincea con terra mista a concime da giardino, o altro materiale organico, da raccogliere a partire da fine giugno.


Prendersi cura delle patate

Quando i germogli verdi sono cresciuti fino a un’altezza di 20-30 cm, mettere un po’ più di terra intorno agli steli per formare una cresta. Questo terreno dovrebbe escludere la luce dalle patate che si formano in superficie. Un’alimentazione quindicinale liquida da un fertilizzante generico può aiutare ad aumentare la resa.


Problemi comuni della patata

Patata peronospora tardiva

È una malattia comune che si verifica durante le estati calde e umide. Inizialmente, un marciume marrone acquoso si diffonde rapidamente e colpisce sia il fusto che le foglie. I tuberi diventano marrone-rossastri quando sono infetti. All’inizio appaiono sode, ma poi si sviluppano in un leggero marciume sotto la pelle. La peronospora della patata tardiva è difficile da curare perché purtroppo, una volta che ha attaccato, non è facile da fermare. Attualmente non ci sono sostanze chimiche che possono essere utilizzate per controllare la peronospora tardiva, ma un protettore può essere applicato a giugno se si prevede che l’estate sarà bagnata.

Patata nera

Una malattia comune, il piede nero è una malattia batterica che causa un marciume nero alla base del gambo. L’infezione può causare una crescita stentata e steli gialli. I tuberi possono diventare grigi-marroni e marcire se continuano a formarsi. Per rimediare a questo problema, distruggere tutte le patate infette e ruotare il raccolto. Si consiglia di acquistare varietà di patate resistenti per evitare questo problema – varietà come Charlotte e Pixie sono le migliori.

Crosta di patate

Causando lesioni simili alla crosta sulla superficie della patata, questa malattia viene facilmente rimossa dalla buccia esterna mediante la pelatura e non influisce sul sapore della patata stessa. Non esiste una cura per la crosta della patata in quanto tale, poiché è improbabile che il coltivatore di patate riconosca il problema prima del raccolto. Il consiglio migliore è di mantenere le patate ben annaffiate, poiché la crosta peggiora con il tempo secco.

Marciume di patate

Il marciume della patata è un problema importante che si verifica dopo una stagione di crescita umida, soprattutto se i tuberi sono cresciuti in terreno bagnato. Il modo migliore per controllare il marciume della patata è quello di utilizzare tuberi di buona qualità certificati resistenti e di garantire che vengano raccolti quando il terreno non è né bagnato né asciutto. Inoltre, assicurarsi di conservare le patate in condizioni fresche e asciutte .

Lumache

Nelle patate, le lumache mangiano i buchi nelle foglie e si seppelliscono nei tuberi. Il segno rivelatore del problema della lumaca è la bava visibile nel terreno vicino alla coltura, e anche sulle foglie stesse. Ci sono così tanti modi per affrontare questo problema comune che il consiglio migliore è quello di sperimentare e vedere quale sia la soluzione migliore per il vostro problema.


La raccolta delle patate

I primi saranno pronti a scavare quando i fiori saranno completamente aperti a giugno-luglio. I tuberi sono pronti per la raccolta quando hanno le dimensioni di un uovo di gallina. La seconda all’inizio di luglio e agosto; la vendemmia principale o tardiva da fine agosto a settembre. Il raccolto principale è adatto per la conservazione fino a quando il fogliame diventa giallo, poi viene tagliato e rimosso. Lasciare i tuberi per 10 giorni prima della raccolta e assicurarsi di lasciare qualche ora di essiccazione prima di conservarli. Rifiuta le patate verdi – sono velenose!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *