Orti di cura generale

Creare un giardino

Avete deciso di fare un po’ di giardinaggio, ma non sapete da dove cominciare? Continuate a leggere per saperne di più sull’avvio di un orto.

Creazione di un giardino

È necessario iniziare le fasi di pianificazione. Di solito la pianificazione viene fatta durante i mesi autunnali o invernali, il che dà un sacco di tempo per determinare ciò che si vuole e dove lo si vuole. Avrete bisogno di saperne di più sulle vostre particolari condizioni climatiche e del suolo. Inoltre, potrete conoscere i diversi tipi di piante e le loro esigenze individuali.

L’utilizzo della stagione non di giardinaggio per pianificare non solo vi aiuterà a trovare informazioni utili, ma potrete anche scoprire se certe piante sono utili o meno, in quanto alcune varietà richiedono più manutenzione di altre. Le guide alle piante forniscono informazioni su piante specifiche, tempi di semina, profondità e requisiti di spaziatura.

Luogo

Scegliete una posizione in una zona che non macchierà il paesaggio dopo la stagione della crescita. Allestite il vostro giardino vicino a una grande fonte d’acqua e preferibilmente vicino a casa vostra. In questo modo il lavoro di giardinaggio non andrà perduto. Assicurarsi che ci sia abbastanza luce solare in un’area ben drenata.

Layout

Una volta stabilito un sito per il vostro giardino, pensate al vostro layout. Volete un giardino piccolo o grande? Il vostro sito permette una fila, piccoli letti o contenitori? Fate uno schizzo e iniziate a fare un elenco dei tipi di verdura che volete coltivare.

Impianti

Assicuratevi di scegliere piante di ortaggi che soddisfino le esigenze della vostra famiglia; cercate di resistere alla tentazione di scegliere colture che non vi piacciono o che non volete mangiare. Per coloro che vi piacciono, evitate di sporgervi, a meno che non abbiate intenzione di tenerli.

Preparazione del terreno e piantagione

Lavorare il terreno con il fertilizzante per renderlo ricco di materia organica. Se si prevede di iniziare a coltivare le colture da seme in casa, si dovrebbe fare bene prima di piantare il tempo. Altrimenti, seminate i semi o mettete le piante in giardino quando devono essere piantate. È meglio iniziare in piccolo finché non si ha un’idea di quello che si sta facendo.

Se piantate il vostro giardino in fila, tenete le piante più alte in modo che non interferiscano con le varietà più piccole fornendo troppa ombra, di solito sul lato nord del giardino. Tuttavia, le colture a foglia e alcune delle colture radicali possono essere piantate in aree ombreggiate, se necessario.

Se avete deciso di allestire dei letti, provate una striscia di circa 1 metro di larghezza per 1 metro di lunghezza. In questo modo si può facilmente manovrare intorno ad esso. Si potrebbe anche prendere in considerazione la possibilità di collocare un giardino di queste dimensioni lungo il lato della casa, incorporando fiori ed erbe aromatiche per un uso e un interesse extra. Collocare il giardino vicino a un recinto o a un graticcio può anche permettere di coltivare la vite in meno spazio. Con i contenitori, è sufficiente raggrupparli con i coltivatori più grandi nella parte posteriore e portare quelli più piccoli nella parte anteriore.

Qualunque sia il disegno che avete scelto, cercate di raggruppare le colture in base al loro tasso di maturazione. Usando questo metodo di raggruppamento, potete assicurarvi che il vostro giardino sarà continuamente abbondante, poiché altre colture sostituiranno quelle che hanno iniziato a sbiadire o che sono già morte. Quando si monitorano le colture, scegliere piante non correlate per evitare parassiti o malattie. Ad esempio, seguire i fagioli con barbabietole o peperoni.

Manutenzione e raccolta

Dovreste controllare spesso il vostro giardino, assicurarvi che abbia abbastanza acqua e che non ci siano erbacce o altri problemi. Per ridurre la crescita delle erbacce e aiutare a trattenere l’umidità, aggiungete un sacco di pacciame al vostro cortile. Controllando spesso il vostro giardino, vi assicurate anche che i raccolti siano raccolti quando sono maturi. La raccolta frequente aumenta la produzione e prolunga la stagione del raccolto.

L’avvio di un giardino non è così difficile o impegnativo, purché sia curato e mantenuto in modo adeguato. C’è un grande senso di orgoglio nel sapere che hai coltivato le tue verdure che possono essere condivise con la famiglia e gli amici ogni anno; e una volta che avranno assaggiato i dolci frutti del tuo lavoro, anche loro saranno orgogliosi.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Mira también
Cerrar