Orti di cura generale

La semina di cipolle, bulbi e tuberi

Tutti i bulbi e le piante a bulbo offrono colori da giardino favolosi e sono tra le piante più facili da coltivare e da mantenere.

Narciso, tulipano, zafferano, giglio e persino dalia, canna e gladioli rientrano nella categoria dei bulbi o “piante bulbose”, che comprende i cormi e i tuberi. Sono tutte parti gonfie di radici o steli che, una volta piantate, si sviluppano in una nuova pianta.


Quando piantare i bulbi

Ci sono due tempi principali per piantare i bulbi:

I bulbi in fiore d’estate come dalia, begonie, gladioli e gigli di carnevale vengono piantati a metà della primavera e all’inizio dell’estate. Molte di queste piante non sono resistenti al gelo, quindi non dovrebbero essere piantate all’aperto fino a quando non sia passata la paura del gelo. Possono sempre essere piantati in vaso in un luogo protetto, come una serra o un telaio freddo, e poi piantati all’aperto in un secondo momento.

I bulbi da fiore primaverili dovrebbero essere piantati in autunno, prima è, meglio è. Il vecchio consiglio era quello di piantare sempre i bulbi di tulipano a novembre, ma non ci sono prove che questo abbia qualche effetto e la maggior parte degli esperti ora consiglia di piantare con tutti gli altri bulbi da fiore primaverili.

Gigli e alcuni anemoni possono essere piantati in qualsiasi momento.


Come piantare i bulbi

Prima di iniziare a piantare bulbi, è sempre meglio migliorare il terreno prima, mescolando un fertilizzante organico nel terreno come ammendante e arricchito con cibo per piante.

Seguire le istruzioni sulla confezione per la corretta profondità e spaziatura. È sempre meglio piantare i bulbi in gruppi dello stesso tipo o colore, quindi piantarli insieme piuttosto che separatamente.

I bulbi piantati hanno un bell’aspetto in contenitori e le varietà nane possono essere coltivate anche in cesti appesi. Possono anche essere piantati in piccoli vasi, che possono essere affondati nel terreno o optare per vasi più decorati, che in piena fioritura è un ottimo modo per riempire le lacune nelle aiuole, i bordi o aggiungere colore ai patii.

Per ulteriori consigli sulla coltivazione dei bulbi, vedere The Telegraphs: Top 20 Tips for Growing Bulbs


Lampadine da coltivazione

La maggior parte dei bulbi ha bisogno di pochissime cure durante la crescita. I bulbi a fioritura estiva possono necessitare di un’alimentazione regolare di liquidi durante l’estate per garantire la continuazione della fioritura.

Le varietà grandi, soprattutto quelle con fiori grandi e steli sottili, come i gladioli, possono aver bisogno di pali.


Diversi tipi di bulbi di fiori

Lampadine vere

Ci sono due tipi di lampadine sotto le lampadine stesse:

  1. Tunicare che hanno una tunica o un rivestimento in carta
  2. Non coperto da pelle
  3. Corms

    Sono molto simili in apparenza alle lampadine vere e proprie, ma se tagliate a metà, vedrete che è solida e non ha anelli.

    Tubi

    Sono molto comuni perché le patate iniziano la loro vita come tubero, e si possono riconoscere perché hanno molti nodi di crescita chiamati anche occhi.

    Radici tuberose

    Si tratta di radici modificate, ingrandite e specializzate che conservano gli alimenti e si esauriscono durante la stagione della crescita, che vengono poi sostituite da nuove radici.

    Rizomi

    Hanno un aspetto molto diverso dagli altri tipi di bulbi perché sono steli che crescono lateralmente invece che verso l’alto, lungo la superficie del terreno o appena sotto.

    Per informazioni più dettagliate sui diversi tipi e sulla loro composizione, cliccate qui


    Dopo la fioritura

    Una volta che i bulbi hanno finito di fiorire, devono essere curati per produrre i boccioli dell’anno successivo. Iniziate tagliando loro la testa una volta che i fiori sono appassiti.

    Può essere allettante rimuovere il fogliame o fare nodi puliti, ma non fatelo. Le lampadine hanno bisogno delle foglie per il cibo, quindi l’anno prossimo produrranno un’altra bella esposizione. Invece di rimuovere il fogliame, nutrite le piante. I fertilizzanti liquidi sono l’opzione migliore perché funzionano rapidamente.


    Cura autunnale dei bulbi di fiori estivi

    Alcuni bulbi in fiore d’estate, come le dalie e i gigli di carnevale, non sono molto resistenti e richiedono una cura e un’attenzione particolare in autunno, a seconda di dove si vive.

    Nelle regioni temperate, possono essere lasciati a terra, preferibilmente coperti da uno spesso strato di corteccia per isolarli dal freddo e dal gelo. Si può provare in regioni più fredde, ma possono soccombere ai danni provocati dal gelo. Anche se sopravvivono all’inverno, di solito crescono più tardi nel corso dell’anno e fioriscono più tardi, se mai. In queste circostanze, è meglio scavare le piante in autunno e svernarle in una serra, in un garage o in un capannone antigelo.

    Se le vostre lampadine sono in vasi e non potete rimboccarvi le coperte, mettete un pluriball o un cecchino intorno ai vasi per evitare il congelamento. Se avete spazio, potete anche mettere insieme i vostri vasi e farvi passare sopra un politunnel in pile.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *