Orti di cura generale

Giardinaggio da stelo a radice – Per saperne di più sul giardinaggio senza sprechi

Quando prepariamo le nostre verdure a casa, la maggior parte delle persone riduce la produzione eliminando foglie, verdure e bucce. In alcuni casi si tratta di un grande spreco. L’utilizzo di tutta la pianta può quasi raddoppiare il raccolto. La pratica di utilizzare ogni parte di una pianta si chiama “giardinaggio da stelo a radice” e permette di fare giardinaggio senza sprechi.

Quali verdure senza sprechi possono essere utilizzate nella loro interezza? Continuate a leggere per saperne di più.

Che cos’è il giardinaggio da stelo a radice?

Le compostatrici usano i detriti delle piante per alimentare il raccolto dell’anno prossimo, ma se volete davvero massimizzare la vostra resa, pensateci due volte prima di tagliare quelle cime di rape o barbabietole e gettarle nel cumulo di compost. Rape e barbabietole sono solo alcune delle verdure praticamente inutili che esistono.

La pratica di utilizzare ogni parte di un impianto non è una novità. La maggior parte delle culture antiche utilizzavano non solo tutta la selvaggina che cacciavano, ma anche gli ortaggi che raccoglievano. Ad un certo punto, l’idea di utilizzare l’intero impianto è passata di moda, ma l’attuale tendenza verso la sostenibilità e la gestione ambientale ha fatto sì che non solo il giardinaggio, ma anche il giardinaggio da stelo a stelo sia tornato di moda.

Il giardinaggio senza sprechi non solo consente di risparmiare denaro raddoppiando la quantità di prodotti disponibili, ma offre anche una maggiore varietà di sapori e consistenze che altrimenti potrebbero essere trascurati.

Tipi di verdura senza rifiuti

Ci sono molte verdure che possono essere utilizzate nella loro interezza. Alcuni di essi, come i piselli della vite e i fiori di zucca, sono diventati popolari tra gli chef. Assicuratevi di usare solo i fiori maschili della zucca; lasciate che i fiori femminili diventino il frutto.

Il diradamento delle piantine può essere doloroso perché, fondamentalmente, dimagrire significa buttare via un potenziale raccolto. La prossima volta che avete bisogno di assottigliare le verdure, tagliatele e mettetele nell’insalata. Non c’è bisogno di spendere soldi per comprare queste costose verdure al supermercato. Quando le carote devono essere diluite, attendere il più a lungo possibile e poi diluirle. Le carote piccole possono essere mangiate intere o marinate e il verde tenero può essere usato come prezzemolo.

La parte superiore degli ortaggi a radice, come rape, ravanelli e barbabietole, non deve essere scartata. Le foglie di rapa tritate e fritte sono una prelibatezza in Italia, Spagna, Francia e Grecia. Le foglie piccanti e leggermente amareggiate vengono appassite e servite con la pasta o fritte con polenta e salsiccia, mescolate con le uova o farcite in panini. Anche le foglie di ravanello possono essere utilizzate in questo modo. Le foglie di barbabietola sono state mangiate per secoli e sono piene di sostanze nutritive. Hanno un sapore simile alle bietole e possono essere usate allo stesso modo.

Gran parte del mondo è innamorata delle giovani zucche, delle zucchine e della zucca invernale. È tempo che gli occidentali abbraccino l’idea di mangiare le foglie tenere e croccanti con una combinazione di spinaci, asparagi e broccoli. Possono essere fritti, scottati o cotti al vapore e aggiunti a uova, curry, zuppe, ecc. Ammettiamolo, le zucche tendono a invadere il giardino e spesso vengono tagliate di nuovo. Ora sapete cosa fare con i teneri capi della vite.

Come i fiori di zucca e i piselli della vite, i fiocchi d’aglio sono diventati popolari tra gli chef, e per una buona ragione. L’aglio a fascia dura produce aglio sotto forma di deliziosi bozzoli commestibili con noci. Raccogliere le foglie d’aglio all’inizio dell’estate. Il gambo carnoso è croccante come l’asparago, con un simile sapore verde e un accenno di erba cipollina. I fiori hanno una consistenza e un sapore simile al broccolo. Possono essere grigliate, saltate in padella, fritte nel burro e aggiunte alle uova.

I tappi di fagioli sono dolci, gustosi e croccanti, e sono ottimi crudi in insalata o cotti verdi. Sono una delle prime colture a foglia in primavera e sono deliziosi incorporati nei risotti, nelle pizze o appassiti nelle insalate. Si possono mangiare anche i fiori di cipolla gialli, le foglie di ribes nero e le foglie di okra.

La pelle è probabilmente una delle parti più sprecate delle verdure. Molti pelano carote, patate e persino mele. Si può aggiungere la buccia di tutte queste verdure con i gambi d’erba, le foglie e la base di sedano, le punte di pomodoro, ecc. per fare un delizioso brodo vegetariano. Qual è il vecchio detto? Non sprecare, non volere.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *