Orti di cura generale

Giardini di proprietà: raccogliete la sfida!

Il giardinaggio delle trame sta vivendo una rinascita. Con la “Great Garden Challenge” in televisione, famosi chef hanno risvegliato l’interesse dei consumatori per l’origine dei loro ingredienti, e una crescente consapevolezza dei benefici derivanti dalla riduzione dei “chilometri di cibo” dei prodotti che consumiamo non è mai stata così popolare. Se consideriamo i benefici per la salute del giardinaggio come attività fisica, è facile capire perché l’umile trama è così popolare tra così tante persone.

Purtroppo, questa maggiore richiesta fa sì che le liste d’attesa per i crediti siano spesso molto lunghe. Alcuni consigli rispondono a questa situazione dividendo i grandi appezzamenti in piccoli appezzamenti, e la maggior parte avrà regole severe sulla quantità di ogni appezzamento da coltivare, per garantire che le assegnazioni non vadano sprecate. Se siete abbastanza fortunati da averne uno, vorrete sfruttarlo al meglio. Scoprite come con la nostra guida per principianti.


Da dove iniziare con il giardino di casa

Avete fatto domanda al municipio, avete aspettato e aspettato, e finalmente arriva il giorno in cui vi viene dato il contratto di locazione per il vostro primo appezzamento. Naturalmente, non vedete l’ora di iniziare a coltivare la vostra trama.

Tuttavia, a volte è necessario fare un po’ di lavoro per ripulire la missione prima di iniziare. Se l’inquilino precedente ha lasciato dei rifiuti che sono ancora lì al vostro arrivo, contattate al più presto il comune dove siete in affitto. Normalmente rimuovono gratuitamente i rifiuti non riciclabili, ma solo per i nuovi inquilini, quindi non indugiate.

Probabilmente dovrai ripulire da solo qualsiasi materia organica. Le regole relative al permesso di fare il fuoco variano da un luogo all’altro. Se avete intenzione di bruciare i rifiuti nella vostra proprietà, assicuratevi di controllare le regole in anticipo.


Pianificare le assegnazioni – Fare bene la prima volta

Molti giardinieri usano i loro appezzamenti come un modo per essere più autosufficienti, coltivando frutta e verdura per la propria tavola in cucina. Tuttavia, non è raro utilizzare parte o addirittura tutta la terra per i fiori, soprattutto per chi ama il giardinaggio e non ha uno spazio all’aperto in casa.

Nel decidere cosa piantare, dovreste considerare lo spazio che avete a disposizione, le condizioni generali (tipo di terreno, esposizione a forti venti) e il tempo da dedicare al vostro appezzamento. Inoltre, a seconda dello spazio disponibile, si potrebbe installare un contenitore d’acqua **** o simile e riutilizzare l’acqua piovana per alimentare le piante in crescita.

Se siete un giardiniere principiante e avete la possibilità di richiedere un terreno più piccolo, prendetelo in considerazione, soprattutto se il vostro tempo è limitato. È un ottimo modo per testare la disposizione del terreno – letteralmente! – e acquisire esperienza di giardinaggio senza essere sopraffatti. Tuttavia, non abbiate paura di coltivare ciò che volete veramente, anche se è qualcosa di difficile – è probabilmente il più gratificante. Assicuratevi solo di bilanciare le piante che hanno più bisogno di manutenzione con quelle che ne hanno meno bisogno.

Un altro elemento importante da considerare nella pianificazione del giardino è la rotazione delle colture. Qui è dove si cambia dove si piantano le verdure ogni stagione. La rotazione delle colture aiuta ad evitare l’accumulo di parassiti e malattie quando sono specifiche di una data coltura. Le colture annuali come i fagioli pinto, le insalate e le zucche sono perfette per questo.


Cosa si può coltivare su un appezzamento?

Se avete un appezzamento di terreno di dimensioni normali e cercate di essere autosufficienti per quanto riguarda frutta e verdura, cercate la varietà che pensate di poter gestire e, se possibile, cercate di scaglionare i tempi di semina per le colture che devono essere raccolte rapidamente, come la lattuga e le foglie di lattuga. La tua famiglia potrà anche amare le zucchine adesso, ma quell’amore probabilmente svanirà se le mangi ad ogni pasto! Potete anche scegliere i raccolti che potete conservare: le marmellate e le chutney fatte in casa sono un modo delizioso per godere di un raccolto abbondante.

Se volete piantare alberi da frutto, controllate prima le regole del vostro sito – alcune linee guida sono molto rigide su quanto potete coltivare e dove potete collocarli.

La chiave per il successo di un’attività di giardinaggio è pianificare e portare a termine compiti essenziali come il diserbo e la raccolta dei raccolti prima che raggiungano l’apice. Un’app per smartphone è una novità utile a questo proposito, in quanto è possibile visualizzarla al volo, ma se si preferisce carta e penna, va bene anche questo.

Infine, hanno ragionevoli aspettative per il raccolto del primo anno. Come per tutto, anche per la vostra esperienza ci vorrà del tempo per svilupparsi. Sporcatevi le mani, continuate a provare e godetevi ogni gustoso fagiolino verde o fiore perfetto che portate dal vostro appezzamento.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *