Orti di cura generale

larve di bombo

I vermi della paglia vivono sottoterra, dove divorano le radici delle piante. Possono diventare un grosso problema, soprattutto sui prati. Sono le larve del gallo (o Maybug), il gallo da giardino e il gallo gallese.


Descrizione

Ci sono 3 specie di vermi della paglia, che si assomigliano tutte, l’unica differenza tra loro è la loro dimensione. Hanno il corpo bianco, la testa marrone e tre paia di gambe vicino alla testa. Quando sono disturbati, si rannicchiano a forma di “C”.

Non confonderli con i rampicanti.

Le larve di Maybugs producono le larve più grandi, lunghe fino a 5 cm. Vivono in letti e bordi e si nutrono di radici e verdure. I vermi da giardino e da griglia gallesi sono spesso più piccoli, lunghi oltre 2 cm (¾ di pollice). Anche a loro piacciono le radici, ma sono limitate ai prati. Questi succulenti vermi forniscono gustosi bocconcini agli uccelli (corvi, gazze, corvi e soprattutto storni) che spesso si vedono strappare pezzetti d’erba nella loro ricerca.


Sintomi

Nelle aiuole e nelle bordure, le piante appassiscono e diminuiscono rapidamente a causa della mancanza di radici. Nei prati, compaiono macchie gialle, soprattutto all’inizio della primavera, e naturalmente bande di amici pennuti si nutrono.


Trattamento e controllo

Consigli generali

Fortunatamente, questi vermi sono relativamente rari, poiché una volta allevati sono molto difficili da controllare e i danni che infliggono possono essere considerevoli.

Controllo biologico

C’è un nematode patogeno che può essere spruzzato nel terreno. Questa microscopica creatura simile a un verme entra nel corpo del verme e rilascia un batterio mortale. Purtroppo, è efficace solo quando il clima è caldo e il suolo è umido e ad una temperatura di 12-20°C.

I nematodi possono essere ottenuti da diversi fornitori per corrispondenza di prodotti biologici di controllo, tra cui Green Gardener.

Controllo fisico

Nei letti e nei bordi, le infestazioni sono raramente estese e se le larve sono visibili intorno alle radici, possono essere facilmente rimosse a mano o con una cazzuola.

Sul prato, si può tornare al vecchio metodo. Innaffiare accuratamente il prato di notte e coprirlo con coperte, tappeti, teli di polietilene, ecc. La maggior parte delle larve verranno poi in superficie. Quindi alzatevi all’alba, togliete il coperchio e lasciate che il coro dell’alba si occupi del problema per voi.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *