Orti di cura generale

Problemi nella coltivazione degli ortaggi: comuni parassiti e malattie degli ortaggi

Il giardinaggio è un progetto gratificante e divertente, ma è improbabile che sia privo di uno o più problemi comuni legati alle verdure. Non importa quanto ci proviate, il vostro giardino sarà probabilmente colpito da una serie di parassiti o malattie delle piante.

Problemi comuni con le verdure

I problemi associati alla coltivazione degli ortaggi possono andare dai più evidenti parassiti dell’orto o malattie delle piante ai problemi ambientali come il tempo, l’alimentazione e anche quelli causati da persone o animali. L’irrigazione, la fertilizzazione, l’ubicazione e, se possibile, la scelta di varietà resistenti alle malattie possono aiutarvi a creare il vostro piccolo giardino dell’Eden.

Malattie degli ortaggi delle verdure

C’è una pletora di malattie delle piante che possono colpire il giardino. Questi sono solo alcuni esempi di ciò che si trova comunemente nei giardini.

Radice di club – La radice di club è causata dall’agente patogeno Plasmodiophora brassicae . Tra gli ortaggi colpiti da questa comune malattia vi sono

  • Broccoli
  • Cavolo
  • Cavolfiore
  • Ravanello

Ammortizzazione – L’ammorbidimento, o peronospora delle piantine, è un’altra malattia comune che si trova nella maggior parte degli ortaggi. Può essere causato da Aphanomyces, Fusarium, Pythium o Rhizoctonia.

Appassimento verticale – L’appassimento verticale può interessare un numero qualsiasi di piante della famiglia delle Brassicae (eccetto i broccoli) a :

  • Cetrioli
  • Melanzana
  • Peperoni
  • Patate
  • Zucche
  • Ravanello
  • Spinaci
  • Pomodori
  • Anguria

Muffa bianca – La muffa bianca è un’altra malattia comune a molte colture ed è infettata dall’agente patogeno Sclerotinia sclerotiorum . Questi includono :

  • Alcuni ortaggi del genere Brassicae
  • Carote
  • Fagioli
  • Melanzana
  • Lattuga
  • Patate
  • Pomodori

Altre malattie come il virus del mosaico del cetriolo, il marciume radicale e l’appassimento batterico possono causare l’appassimento del fogliame con zone morte visibili e frutta screziata.

Parassiti del frutteto

Altri problemi che si possono incontrare quando si coltivano ortaggi sono causati da infestazioni di insetti. Tra gli invasori più comuni che si possono trovare nel giardino ci sono

  • Afidi (si nutrono di quasi tutti i tipi di colture)
  • Cimici dei letti (danneggiamento del fogliame di verdure, alberi da frutta e noci)
  • Tarme di ragno
  • Insetti di zucca
  • Vermi del mais
  • Viaggi
  • Mosche bianche
  • Nematodi, o malattia del nodo delle radici (causa branchie nelle carote e nel coriandolo, cipolle e patate)

Questioni ambientali negli orti

Al di là delle malattie e dei parassiti, i giardini sono sensibili ai problemi causati dalla temperatura, dalla siccità o dall’eccesso d’acqua e dalle carenze di nutrienti.

  • Il risultato finale di tutto ciò, il marciume finale del fiore (comune a pomodori, zucche e peperoni) è una carenza di calcio causata dal flusso di umidità nel terreno o dall’applicazione di troppo fertilizzante azotato. Evitare la concimazione eccessiva e utilizzare pacciamatura per trattenere l’umidità del terreno e l’acqua durante i periodi di siccità.
  • L’edema è un problema fisiologico comune che si verifica quando la temperatura ambiente è più fredda di quella del suolo e l’umidità del suolo è elevata quando c’è un’elevata umidità relativa. Le foglie spesso sembrano avere delle “verruche” e colpiscono le superfici inferiori delle foglie più vecchie.
  • Una pianta da piantare, chiamata anche “bullone”, è estremamente comune. Le piante fioriscono prematuramente e si allungano quando le temperature aumentano e le giornate si allungano. Per evitare questo, assicuratevi di piantare varietà resistenti alla tarma all’inizio della primavera.
  • Se le piante non danno frutti o non fioriscono, anche le variabili di temperatura sono le più colpevoli. I fagioli non possono fiorire se le temperature sono superiori a 90 F. (32 C.) ma può fiorire di nuovo se le temperature si raffreddano. Anche i pomodori, i peperoni o le melanzane sono influenzati dalle fluttuazioni di temperatura che possono ostacolare la fioritura o la produzione.
  • Basse temperature tra i 50-60 F. (10-15 C.) può causare la deformazione dei frutti. Temperature fresche o bassa umidità del suolo possono causare la crescita di cetrioli storti o di forma strana.
  • Una scarsa impollinazione può anche portare alla formazione di chicchi di granturco dolce di forma irregolare. Per favorire l’impollinazione, piantare il mais in blocchi di più file corte invece di una sola fila lunga.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *