Patate

Informazioni sull’appassimento della fusarium di patata – Motivi dell’appassimento delle piante di patata

La fusarium della patata appassisce è una spiacevole ma comune malattia che entra nelle piante di patata attraverso le radici, limitando il flusso dell’acqua alla pianta. L’appassimento della fusarium di patata è difficile da gestire perché può vivere nel terreno per molti anni. Tuttavia, ci sono delle misure che si possono adottare per ridurre al minimo i danni e prevenire la diffusione della malattia. Continuate a leggere per saperne di più.

Sintomi di appassimento della fusariosi della patata

Il primo segno di appassimento del fusarium nelle patate è l’ingiallimento delle foglie, seguito dall’appassimento, dal rotolamento o dall’arricciamento, che a volte colpisce le foglie solo su un lato della pianta. I sintomi di appassimento del fusarium di solito iniziano nella parte inferiore della pianta, poi si spostano verso l’alto del fusto.

Le patate stesse possono essere screziate o marce, spesso con zone brune affondate, soprattutto alla fine del gambo.

Trattamento di Fusarium appassimento della patata

L’appassimento della fusarium di patata è più grave quando le temperature sono superiori a 80 F. (27 C.) o quando le piante sono stressate dall’acqua. L’appassimento della fusarium di patata progredisce più rapidamente con il caldo e l’umidità. La malattia è diffusa dall’acqua, dalle attrezzature per il giardinaggio, dalle orme umane o talvolta dai parassiti.

Varietà vegetali resistenti al fusarium, che sono contrassegnate con una “F” sull’etichetta. Cercare tuberi esenti da malattie che siano stati precedentemente trattati con un fungicida per prevenire lo sviluppo di malattie. Non piantare mai le patate nel terreno dove si sospetta che il Fusarium appassisca.

Ruotare gli impianti con altri impianti per quattro o sei anni. Evitare di piantare altre piante solanacee come pomodoro, pepe, tomatillo, melanzane, tabacco o petunie nella zona. Controllate le erbacce, in quanto molte di esse ospitano agenti patogeni. Inoltre, le piante infette devono essere immediatamente rimosse e distrutte.

Alimentare le patate con fertilizzante a lento rilascio. Evitare i fertilizzanti ad alto contenuto di azoto, che possono aumentare la sensibilità.

Evitare l’irrigazione eccessiva. Annaffiare alla base delle piante ed evitare di spruzzare il più possibile. Annaffiare le patate all’inizio della giornata, permettendo alle piante di asciugarsi prima che le temperature scendano di notte.

Sterilizzare frequentemente gli utensili, utilizzando una soluzione di una parte di candeggina a quattro parti di acqua quando si lavora con le patate.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Cerrar