Zucche

Cura delle piante di zucca Luffa: informazioni sulla coltivazione della zucca Luffa

Probabilmente avete sentito parlare di una spugna di luffa e potreste anche averne una nella vostra doccia, ma sapevate che si può anche provare a coltivare piante di luffa? Per saperne di più su cos’è una luffa e su come coltivarla nel vostro giardino.

Cos’è una zucca Luffa?

La luffa ( Luffa aegyptiaca e Luffa acutangula ), nota anche come luffa, spugna o zucca di panno, è coltivata principalmente per il suo utile scheletro di tessuto fibroso. I frutti giovani possono essere mangiati come zucca, usati negli stufati, o anche usati al posto dei cetrioli.

La zucca è una pianta rampicante annuale tropicale o subtropicale. Quando la parte fruttata della pianta raggiunge la maturità, può essere utilizzata come spugna biologica per il bagno o la cottura. Alcune persone usano anche il succo di questa pianta molto benefica per trattare l’ittero.

Piantagione di zucche di Luffa

Coltivare piante di luffa è un bel progetto, ma non per gli impazienti. La luffa è sensibile al freddo e impiega molto tempo a trasformarsi in una spugna asciutta. Quindi non cercate di piantare la spugna se non avete la pazienza di aspettare.

Seminate i semi di zucca a 8-12 cm di distanza l’uno dall’altro lungo un recinto, non appena il terreno è abbastanza caldo per lavorare e in primavera è passato il pericolo del gelo. Per facilitare la germinazione, raschiare il mantello del seme con una lima o lasciare i semi in ammollo per almeno 24 ore. I semi sono molto lenti a germogliare, quindi i giardinieri non devono perdere la fede. I semi possono anche essere iniziati in casa diverse settimane prima dell’ultima gelata. Piantate una o tre piante su una collina e distanziate le colline di 2 metri l’una dall’altra.

Le lumache amano il pieno sole e il suolo organico. La pacciamatura deve essere usata, lontano dal fusto, per trattenere l’umidità del terreno e proteggere la pianta.

Cura delle piante di Luffa

  • La cura della luffa è molto simile alla cura dei cetrioli o dei meloni.
  • Mantenere le piante umide, ma non sature, e fornire un solido supporto per ottenere i migliori risultati nella cura delle piante di luffa.
  • Una volta che le piante iniziano a crescere, rimuovere tutti i primi fiori, i fiori maschili e i primi quattro rami laterali. Questo si tradurrà in un frutto più forte.
  • Togliere il frutto della luffa dalla vite prima delle prime gelate. Seguire le istruzioni per la pulizia e la preparazione della frutta, a seconda di come deve essere utilizzata.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Cerrar