Zucche

Conservazione delle zucche dopo il raccolto: imparare a conservare le zucche

Coltivare le zucche è un divertimento per tutta la famiglia. Quando è il momento di raccogliere la frutta, prestare particolare attenzione alle condizioni delle zucche per assicurarsi che sia il momento giusto. Raccogliere le zucche al momento giusto aumenta la loro durata di conservazione. Impariamo a conservare le zucche una volta raccolte.

Informazioni sul raccolto di zucca

Le zucche durano più a lungo se le raccogliete quando raggiungono il loro colore maturo e la crosta è dura. Utilizzare il pacchetto di semi per avere un’idea del colore della varietà a maturità. Aspettate che la buccia della zucca perda la sua lucentezza e sia abbastanza dura da non poterla graffiare con le unghie. I viticci ricci sul lato della vite vicino alla zucca diventeranno marroni e moriranno quando saranno completamente maturi, anche se in alcuni casi possono continuare a maturare la vite. Tagliare il gambo con un coltello affilato, lasciando 3 o 4 cm di gambo attaccato alla zucca.

Raccogliete tutte le zucche prima delle prime gelate. È anche possibile raccogliere

i frutti e prendersi cura di essi all’interno se il maltempo rende il raccolto suscettibile di marcire sulla vite. Le gelate precoci e le piogge fredde richiedono un raccolto precoce. Se dovete raccoglierli prima di quanto volete, prendetevi cura di loro per 10 giorni in una zona dove la temperatura è compresa tra gli 80 e gli 85 F. (27-29 C.). Se avete troppe zucche da curare in casa, provate a mettere la paglia sotto, in modo che non vengano a contatto con la terra bagnata. Fare un test con l’unghia per decidere quando sono pronti per la conservazione.

Il pezzo di stelo lasciato nella zucca sembra un grosso manico, ma il peso della zucca può causare la rottura dello stelo e danneggiare la zucca. Invece, trasportate le zucche in una carriola o in un carrello. Allineare il carrello con paglia o altri materiali morbidi per evitare danni in caso di rimbalzo.

Come conservare le zucche

Lavare e asciugare accuratamente le zucche e poi pulirle con una soluzione di candeggina debole per evitare che marciscano. Preparare la soluzione di candeggina aggiungendo 2 cucchiai di candeggina a un gallone d’acqua. Le zucche sono ora pronte per essere conservate.

Luoghi asciutti e bui con temperature tra i 50 e i 60 F. (10-16 C.) rendono ideali le aree di stoccaggio delle zucche. Le zucche conservate a temperature più elevate diventano dure e filamentose, e possono essere danneggiate dal freddo a temperature più basse.

Mettere le zucche in un unico strato su balle di fieno, ripiani di cartone o di legno. Se lo desiderate, potete appenderli in sacchetti di rete. Conservare le zucche nel cemento porta alla putrefazione. Le zucche correttamente conservate si conservano per almeno tre mesi e possono durare fino a sette mesi.

Controllare occasionalmente le zucche per verificare la presenza di punti molli o di altri segni di marciume. Scartare le zucche marce o tagliarle a pezzi e aggiungerle al cumulo di compost. Pulire le zucche che sono state a contatto con loro con una leggera soluzione di candeggina.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Cerrar