Asteraceae

Acroclinio con fiore di camomilla


Camomilla acroclinio


Botanica

Nome latino: Rhodanthus anthemoides Sinonimi : Acroclinio atemoides, Elicriso anthemoides, Helichrysum anthemoides, Helipterum anthemoides

.
Famiglia:
Asteraceae, Compounds

<

Origine: Australia Orientale

Tempo di fioritura: dall’inizio della primavera all’estate
.
Colore del fiore: bianco
.
Tipo di pianta : pianta perenne, pianta alpina, pianta rocciosa
.
Tipo di vegetazione:
erbacea

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
30 cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza: resistente fino a -7°C
.
Esposizione: mezza penombra

.
Tipo di terreno :
drenante

.
Acidità del suolo:
da leggermente acido a leggermente basico
.
Umidità del suolo:
normale, nessuna siccità
.
Uso:
roccia, pendio, giardino di ghiaia, letto, vaso Piantagione, vaso: autunno, primavera

.
Metodo di propagazione:
divisioni, piantine, talee


Generale

Rhodanthus anthemoides , camomilla-acroclinio fiorito è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Asteraceae. L’acroclinio dai fiori di camomilla (dal suo antico nome latino) è una specie di montagna originaria dell’Australia orientale. Cresce nelle crepe o si aggrappa alle scogliere. L’acroclinio della camomilla è più che altro una pianta alpina, formando un bel cuscino ricoperto di piccole margherite precoci. Le acrocline sono considerate gli immortali dell’Australia.


Descrizione dell’acroclinio della camomilla

Il rodanthus anthemoides è una piccola pianta bassa che forma un denso cuscino. Ha un’altezza da 25 a 30 cm e si estende da 30 a 60 cm. La specie è abbastanza variabile, quindi molte cultivar sono preferite per la coltivazione e la propagazione. I fusti sottili e le foglie di Rhodanthus anthemoid sono più o meno flessibili, di colore da verde a biancastro. Le foglie sono alternate, lineari o leggermente lanceolate, lunghe 1,5 cm e larghe 2 mm. Gli steli dei fiori sono fini e rigidi, ben eretti. Il fogliame è aromatico.

I fiori sono raggruppati in un unico capolino, una piccola margherita larga qualche centimetro, composta da una quarantina di fiori fertili centrali gialli, circondati da brattee di papiro intrecciate, la più esterna è di colore da marrone a rosso, mentre quelli più vicini ai fiori fertili sono bianchi, molto lucenti una volta che il capolino si apre. La camomilla acroclita è ricoperta da graziosi “fiori” semidoppi e immortali.

Le cultivar offerte per la coltivazione sono selezionate per la forma, la floridità e le dimensioni dei capolini; alcune sono addirittura rosse nelle gemme come l’anthemoide Rhodanthe Anthemoides Paper Baby o Paper Cascade.


Come si coltiva la camomilla acclinia?

Rhodanthus anthemoides piace in terreni non troppo ricchi e drenanti. Pianta di montagna, accetta di crescere in terreni molto minerali, sabbiosi o sassosi, con ph medio, da leggermente acido a leggermente basico. Il Rhodanthus anthemoides è resistente fino a -7°C. Crescerà all’aperto in zone dove l’inverno è mite, possibilmente protetto da una campana in inverno altrove.

La sua natura alpina lo rende anche sensibile alle alte temperature estive e alla siccità. Deve essere innaffiato regolarmente e sarà molto più confortevole in un’esposizione orientale, che permette quasi il pieno sole in inverno, ma solo al mattino in estate.

È meglio piantare la pianta in primavera, solo in un normale terreno da giardino (se non troppo argilloso) diradato con un po’ di terra e sabbia o ghiaia.

Una volta che il primo fiore è appassito, tagliando tutti gli steli si ottiene un secondo fiore. Possiamo lasciare che quest’ultimo venga a seminare, perché se Rhodanthe anthemoides trova le condizioni giuste, si riseminerà spontaneamente. D’altra parte, la prole può portare variabilità: gli individui meno belli dovranno essere eliminati.


Come moltiplicare Rhodanthus anthemoides ?

Il taglio è facile: i tagli sono effettuati dalla base degli steli. Vengono prelevati dalla parte inferiore della pianta, le foglie inferiori vengono rimosse e immerse in un bicchiere d’acqua, la cui acqua verrà cambiata molto regolarmente; le talee attecchiranno in poche settimane. Non appena compaiono le prime radici, le talee vengono rinvasate, messe in una stiva per una settimana e poi scoperte.

I semi germinano dopo una stratificazione a freddo di almeno 6 settimane a 4°C o un inverno all’aria aperta; vengono poi seminati in autunno e germinano in primavera.


Specie e varietà di rodanti

Circa 40 specie del genere

  • Elicottero di Rodiantheset
  • Rhodanthus chlorocephala ssp rosae, l’acroclima rosa
  • Rhodanthus manglesii , piccolo tappeto secco

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *