Betulaceae

Betulla bianca dell’Himalaya


Betulla bianca dell’Himalaya


Botanica

Nome latino: Betula utilis var. jacquemontii

.
Sinonimo : Betula jacquemontii

Famiglia: Betulaceae
Origine: Asia Specie correlate : Betula utilis Tempo di fioritura: Maggio
.
Colore del fiore: verde e insignificante
Tipo di impianto :
albero ornamentale a crescita media

.
Tipo di vegetazione:
perenne

.
Tipo di fogliame:
deciduo

.
Altezza:
da 8 a 15 m


Piantagione e coltivazione

Resistenza: rustico, -18°C

.
Esposizione: soleggiato

.
Tipo di suolo:
tollerante < br>
Acidità del suolo:
da acido a basico
.
Umidità del suolo :
normale

.
Impiego:
nell’isolamento

.
Piantumazione :
autunno

Metodo di propagazione: semina


Generale

Betula jacquemontiiest una sottospecie di Betula Utilis , la betulla dell’Himalaya. La betulla dell’Himalaya è originaria dell’Asia, dall’Afghanistan alla Cina occidentale. La varietà jacquemontii è molto più estetica delle altre forme di Betula utilis, poiché solo la Betula utilis Jacquemontii si trova nella coltura: un albero così attraente che è ora disponibile in diversi cloni. Il suo tronco è davvero notevole per il suo candore, probabilmente il più bianco di tutte le betulle.


Descrizione della betulla bianca dell’Himalaya

Betula utilizza il var. jacquemontilla un albero di sviluppo medio, che raggiunge un’altezza alla maturità di circa venti metri. La corona è sciolta, molto più alta di quanto non sia larga. Il suo fogliame deciduo produce una tonalità chiara. Le foglie sono di un verde intenso, lucide nella parte superiore e più chiare in quella inferiore. Sono di forma ovale, semplici e appuntite, e molto finemente dentate, lunghe da 5 a 10 cm. La fioritura avviene a maggio, che è relativamente insignificante, ad eccezione della produzione di polline che può essere scomoda per chi soffre di allergia alla betulla. La corteccia liscia cade e diventa bianchissima dopo 4-6 anni, a volte anche sui rami. Le foglie assumono una bella tonalità dorata in autunno. Il tronco ha delle lenticelle molto strette e orizzontali che formano una rugosità regolare.

La crescita di Betula utilis var jacquemontiiest è più lenta di quella delle altre betulle: è di circa 20 cm all’anno.


Culture di betulla bianca dell’Himalaya

  • La betula utilis var jacquemontii Jermyns è una cultivar la cui corteccia bianca e pura è priva di tracce più scure. Diventa bianco molto rapidamente. I suoi fiori maschili sono disposti in lunghi gattini appesi (15 cm).

  • Betula utilis var jacquemontii Inverleith è più denso, meno sviluppato, ideale per piccoli giardini.

  • Betula utilis var jacquemontii Doorembos ha una corteccia molto bianca, anche giovanile.

  • Betula utilizza var jacquemontii Grayswood Ghost tronco molto bianco, foglie più grandi e una corona ovale e conica


Coltivazione della betulla bianca dell’Himalaya

L’albero cresce lentamente, ma è facile da coltivare perché, oltre all’esposizione al sole, tollera il tipo di terreno. Betula utilis jacquemontii richiede una certa pazienza da parte del giardiniere, poiché ci vuole qualche anno per ambientarsi e finalmente mostrare la sua corteccia lucida. Viene installato in caduta in una dimensione abbastanza grande da contenere 3 volte la larghezza e la profondità del rootball. Il terreno è finemente preparato e per metà viene mescolato con il compost, che permetterà all’albero di adattarsi al suo nuovo terreno. L’irrigazione immediata permetterà al terreno di entrare in contatto con le radici. Per uno o due anni, l’irrigazione nei periodi più secchi è essenziale.


Due modi per guidare la betulla bianca dell’Himalaya

L’albero è lasciato crescere naturalmente: un solo tronco si alza, l’albero diventa più grande di quanto non sia largo. I rami inferiori vengono rimossi prima che siano abbastanza spessi da liberare il tronco.

Avvistato di nuovo. Il tronco principale viene potato all’altezza di vostra scelta, da cui si svilupperanno diversi grandi rami. L’albero assume la cosiddetta forma “a cupola”, riducendo la sua altezza, che è preferibile per i piccoli giardini.


Specie e varietà di Betula

Circa 140 specie di questo genere: Betula pendula, betulla comune e Betula pubescens sono specie europee. Altre specie sono distribuite nell’emisfero nord:

Betula nigra , corteccia scura

Betula papyrifera, la betulla di carta…br>
Betula costata , con corteccia dorata < br>.
Betula utilisvar jacquemontii è disponibile in diversi cloni
.
Il “Doorenbos” diventa rapidamente bianco.
Jermyn con un tronco bianco puro

Mappe di piante dello stesso genere

  • Betula costata , Betulla manciuria
  • Betula pendula , Betulla facocero
  • Betula utilis , Betulla dell’Himalaya

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *