Bromelie

Vriesia


Vriesia

Vriesea duvaliana


Botanica

Nome latino: Vriesea

.
Famiglia: Bromelie
Origine: America Tropicale

Tempo di fioritura: tutto l’anno

.
Colore del fiore: brattee gialle, gialle e rosse

.
Tipo di impianto :
fiore

Tipo di vegetazione: epifita perenne
.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
da 40 a 150 cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza: non rustica, da 2 a 12°C

.
Esposizione: luce, sole nebuloso

.
Tipo di terreno:
argilloso, leggero, aerato, miscela di orchidee
.
Acidità del suolo:
neutro
.
Umidità del suolo:
umido

.
Utilizzo:
indoor, serra, giardino d’inverno, outdoor in estate

.
Piantare, reimpiantare:
molla

Metodo di propagazione: separazione dei germogli, piantina

.
Malattie e parassiti :
cocciniglie, afidi ” Invia a Facebook foto Twitter Pinterest


Generale

Il genere Vriese contiene circa 280 specie di piante erbacee perenni tropicali perenni appartenenti alla famiglia delle Bromeliacee, oltre a tillandsie o ananas. Le Vrieseas sono originarie del continente americano e la loro diversità è definita da due aree di distribuzione, una nel nord del Sud America, in America Centrale e nei Caraibi, e l’altra sulla costa orientale del Brasile. Le vrieseas della costa orientale del Brasile rappresentano quasi i ¾ del genere.

Le Vriesias sono anche rappresentate da un’intera progenie di piante orticole selezionate da più di un secolo. Queste vrieseas, come Vriesea poelmanii , sono coltivate come piante da fiore o piante d’appartamento con un lungo e originale periodo di fioritura. Sono facili da mantenere in coltivazione.


Descrizione generale di Vriesea

Le piante del genere Vriesea formano una rosetta di foglie regolare e densa, di solito a forma di grondaia. Tendono ad essere molto grafiche e decorative, la loro pelle può essere verde tenue, come nelle vrieseas orticole (non variegate), o molto colorate come Vriesea splendensaux con foglie venate di rosso scuro, o Vriesea fenestralis , verde brillante con strisce gialle. A volte la pelle appare più dura e color cioccolato ( Vriesea saundersii ), o grigiastra.

La taglia è molto variabile a seconda della specie, da circa 10 cm di altezza ( Vriesea delicatula ) a 5m di altezza durante la fioritura, per la più grande delle bromeliacee, Vriesea imperialalis , la cui rosetta si allarga oltre 1m50.

La maggior parte delle vrieseas sviluppano un sistema radicale debole ma forte per aderire ad un substrato mentre le foglie assorbono acqua e sostanze nutritive.

Le Vrieseas sono generalmente monocarpiche: sviluppano la loro rosetta principale per alcuni anni fino a produrre un paesaggio floreale. La superba e sorprendente infiorescenza dura molti mesi. Le sue brattee sono di solito molto colorate, compresse in una foglia spessa e cerosa: dal giallo al rosso per le forme orticole, rosso vivo per Vriesea splendens …Dopo la fioritura, la pianta principale muore, ma ormai ha prodotto alcuni germogli.


Dove vivono i Vrieseas?

Le vriesiane hanno un’ecologia interessante e un adattamento avanzato al loro ambiente di vita. Molte specie hanno sviluppato complesse relazioni interspecifiche. Le Vrieseas sono per lo più specie epifite o litofite, alcune sono terrestri. Le specie litofite sono piante che crescono nelle fessure delle rocce, di solito attaccate alle scogliere. Alcuni Vriesea crescono anche nei prati di montagna.

Le epifite sono le specie più numerose, si sviluppano su rami o tronchi d’albero in foreste calde e umide, senza essere parassiti. In questo ambiente forestale altamente competitivo, le vrieseas bevono l’acqua piovana raccolta sulle loro foglie e si nutrono della materia organica che scorre via con la pioggia o si trova nei loro serbatoi d’acqua alla base delle foglie. Inoltre, queste famose sacche d’acqua sono delle vere e proprie microniche ecologiche, che permettono la vita di varie forme di animali, insetti, ma anche piccole rane, per esempio. La raganella Scinax vive e si riproduce sulle foglie della Vriesea oliata. Il Vriesea, invece, si è adattato per potersi nutrire degli escrementi di questi esseri viventi.


Coltivazione del genere Vriesea

Le specie epifite, nella varietà orticola, sono le più comuni. Hanno poche radici e sono coltivate in una miscela drenante con una tendenza da acida a neutra (terra + sabbia). Si innaffia con acqua dolce dalla cima della rosetta, mentre il terreno viene innaffiato solo leggermente quando è asciutto. Queste specie, all’interno, si accontentano della scarsa luminosità. Sono mantenuti tra i 15 e i 25°C, in un’atmosfera relativamente umida.


Perché il mio fogliame sta diventando nero?

Se la vostra pianta è fredda, mettetela in una stanza dove la temperatura è compresa tra i 18 e i 25 °C tutto l’anno e dove c’è abbastanza luce.


Perché il mio fogliame sta diventando pallido?

La vostra pianta manca di luce. Per porvi rimedio, per esempio, è sufficiente posizionarlo più vicino a una finestra.


Perché il mio fogliame si sta seccando?

La vostra pianta manca di acqua e di umidità. Nebbia e acqua regolarmente.


Qualcosa

Per favorire la fioritura, mettete un quarto di mela alla base della vostra bromeliacea.


Specie e varietà di Vriesea

Circa 280 specie di questo genere e più di un secolo di ibridazione.
Vriesea splendens, la vriesea remarquable

Vriesea forsteriana, fogliame scuro

Vriesea carianta , chele di aragosta vriesea

Vriesea poelmanii , linea di orticoltura estesa

Mappe di piante dello stesso genere

  • Vriesea x Poelmanii , Vriesea Poelmanii

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *