Cactaceae

Opuntia microdasys Racchetta cactus, orecchio di coniglio


Cactus con le racchette da neve, orecchio di coniglio


Botanica

Nome latino: Opuntia microdasys

.
Famiglia: Cactaceae, Cactus
Origine: Messico

Tempo di fioritura: giugno, luglio

.
Colore del fiore: giallo
.
Tipo di centro: cactus di tipo opposto
.
Tipo di vegetazione:
perenne

.
Tipo di fogliame:
non proprio fogliame

.
Altezza:
da 60 a 80cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza: semi-dura, fino a -10°C

.
Esposizione : wi-day-sunny”> sunny

Tipo di terreno : drenante

.
Acidità del suolo:
da leggermente acido a leggermente basico
.
Umidità del suolo:
da secco a normale Utilizzo: vaso per esterni, davanzale della finestra, veranda, esterno

> all’aperto
Piantumazione, reimpianto: primavera, estate
Metodo di propagazione:
talee, semina


Generale

Opunita microdasys , il marchio dell’orecchio di coniglio è uno dei cactus più popolari. Appartiene alla famiglia delle Cactaceae e alla sottofamiglia Opuntioidae ed è originaria del Messico, ma è molto comunemente coltivata: da un lato perché è bella e relativamente piccola per un’opunzia, dall’altro perché è una specie relativamente resistente e molto forte: il cactus resistente alle punture con cui sono state avviate molte collezioni.


Descrizione del marchio auricolare del coniglio

Opuntia microdasys è un cactus con racchette da neve di dimensioni limitate: 60 cm di altezza. I suoi steli clorofilliani sono ciaspole ellittiche lunghe da 7 a 15 cm, di colore verde opaco, piatte e punteggiate di areole di cotonia, senza aghi, ma piene di globuli (microaghi). Questi globuli sono gialli, bianchi o rossi a seconda della varietà.

Ogni nuova racchetta da neve si sviluppa rapidamente durante la stagione di crescita. Durante questa crescita, si possono vedere piccole foglie cilindriche verdi che diventano rapidamente obsolete.

Sulle piante mature, i fiori gialli di 4-5 cm di larghezza fioriscono in giugno-luglio sulle racchette da neve. Hanno molteplici petali giallo acido, numerosi stami e un grande pistillo verde. I loro frutti sono globosi e rossi.


Attento, prude!

Non lasciatevi ingannare dall’impressione di morbidezza che dà Opuntia microdasys . I globuli sono in realtà piccoli arpioni. Sottili e fragili, si attaccano in quantità alla pelle perché li tocchiamo poco; e anche se non è grave, è molto sgradevole. Devono essere sempre maneggiati con guanti robusti o tenuti in posizione da diversi strati di giornale. D’altra parte, questi cactus con le racchette da neve dovrebbero essere fuori dalla portata dei più piccoli.

Per liberarsi di queste spine, oltre alle pinzette, si può usare whisky, gomme da masticare o anche strofinare a lungo con il sapone.

Alcune varietà :

  • Opuntia microdasys f. albipina , con glochidi bianchi
  • Opuntia microdasys f. pallida , con globuli gialli
  • Opuntia microdasys macroguttata , bianca e più rustica
  • Opuntia microdasys Undulata , giallo e croccante
  • Opuntia microdasys f. rufida , glochidi arancioni
  • Opuntia microdasys f. rufida minor , una pianta nana


Come si coltiva il cactus a spiga di coniglio?

La microdasysa Opuntia ha bisogno di un’esposizione al sole e di un substrato drenante (poco terreno, con terreno da giardino e qualche bel rampicante). Può resistere a temperature fino a -10°C, purché sia asciutto. Se viene coltivata all’aperto, deve quindi essere protetta da un tetto in inverno.

Opuntia microdasys viene regolarmente annaffiato da aprile a fine settembre e viene conservato senza annaffiatura e in un luogo fresco durante l’inverno. Questo periodo secco e freddo (meno di 10°C) è essenziale per la sua fioritura, e impedisce che si decomponga o si deformi per mancanza di luce.

Avrete bisogno di 3 o 4 racchette da neve per poter fiorire. Se viene portato all’esterno in estate, dovrà essere esposto gradualmente ai raggi del sole per non scottarsi (velato dal giornale per qualche giorno, ad esempio)


Come moltiplicare Opuntia microdasys ?

E’ facile da tagliare. Il taglio, un intero articolo, viene effettuato da maggio ad agosto: la ciaspola viene scelta ben sviluppata e ben gonfiata da una conseguente irrigazione una settimana prima. Le racchette da neve si staccano abbastanza facilmente, ma non dimenticate di proteggervi dalle spine (guanti non tessuti o giornali). Il taglio viene lasciato asciugare per 4-5 giorni, poi la ciaspola viene messa in posizione eretta, ma solo leggermente interrata in una miscela di sabbia bagnata.

La semina è molto soddisfacente: i semi grandi sono circondati da una buccia dura e spessa. Vengono messi a bagno per 2-3 giorni, leggermente strofinati con carta vetrata, poi posti in superficie in terreno umido, tra i 20 e i 30°C, alla luce e ricoperti di plastica fino alla germinazione.


Specie e varietà di Opuntia

300 specie di questo genere

  • Opuntia ficus-indica , chumbera
  • Opuntia basilaris , con fiori rosa
  • Opuntia brasiliensis , una specie molto facile da coltivare con le racchette da neve extrapiatte
  • Opuntia humifusa , l’albero di fico indiano
  • Macrocentro Opuntia, con racchette blu-viola
  • Opuntia robusta , con enormi e spesse racchette da neve blu
  • Opuntia subulata , con aste cilindriche

Mappe di piante dello stesso genere

  • Opuntia ficus-indica , fico d’india (chumbera), fico d’India

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *