Funghi

Crucibulum laeve

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Carpoforo il cui diametro medio è compreso tra mezzo centimetro e uno, eccezionalmente abbiamo raccolto esemplari con diametri vicini ai 2 cm, la sua altezza è simile. Nella loro prima fase hanno la forma di piccole torte, i loro carpofori sono più o meno turbati o stoccati, dopo la loro evoluzione successiva adottano la loro tipica forma a nido. Il peridio che lo circonda ha un colore giallo paglierino, è tomentoso ed è formato da uno strato separabile. La superficie interna è inizialmente giallo ocra giallastra, ma con l’età diventa chiaramente grigiastra, ed è liscia, non striata. Quando l’esemplare è giovane, l’intera superficie superiore è coperta da una membrana, chiamata epiframma, di colore biancastro o giallastro, che si disintegra in modo circolare fino a scomparire e la gleba diventa visibile.

Gleba composta da un liquido gelatinoso che avvolge una serie di peridiole di forma lenticolare. Con il tempo il liquido scompare e le peridiole, circa 8-12 in numero e di colore biancastro o crema, vengono esposte. Questi peridogli sono collegati alla superficie interna da un funicolo.

Piede inesistente, è una specie sessile.

Carne insignificante, senza odore e sapore degni di nota.

Habitat:

Questa specie dà i suoi frutti su tutti i tipi di resti, su rami, resti legnosi o vegetali, e anche sul letame. È una specie che va considerata comune e abbondante che può apparire dalla primavera all’autunno inoltrato. In genere compare in gruppi più o meno numerosi.

Commenti:

È una specie caratterizzata dalla forma del nido, dal colore giallastro e dai periditi biancastri. Può essere confuso con specie del genere Cyathus, come Cyathus stercoreus, che ha un habitat esclusivamente coprofilo, peridio bruno peloso e epiframma bianco o grigiastro. Una specie poco conosciuta che ha una notevole somiglianza è la Nidularia deformis, una specie più piccola con peridille brune più abbondanti e libere, senza funiculus.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Crogiolo comune, fungo nido, habia hori, niuet.
  • Sinonimo:
    Nidularia laevis (Nuvole.) Nuvole.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Gasteromycetidae
  • Ordine:
    Nidulariales
  • La famiglia:
    Nidulariaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.