piante d'appartamento

Aumento dell’umidità: come aumentare l’umidità nelle piante d’appartamento

Prima di introdurre nuove piante d’appartamento in casa, probabilmente hanno trascorso settimane o addirittura mesi in una serra calda e umida. Rispetto ad un ambiente a effetto serra, le condizioni interne della maggior parte delle case sono abbastanza asciutte, soprattutto in inverno, quando la caldaia è in funzione. Ecco perché è importante che impariate e pratichiate una cura adeguata per le piante d’appartamento umide per garantire la longevità e la salute delle vostre piante preferite.

Umidità per piante d’appartamento

Le piante da interno hanno bisogno di un contenuto di umidità compreso tra il 40 e il 60% e soffrono di stress quando il contenuto di umidità delle piante d’appartamento è al di fuori di questo intervallo. Se non si dispone di un igrometro per misurare l’umidità interna, monitorare le piante d’appartamento per rilevare eventuali segni di stress.

Ricordate di aumentare il livello di umidità quando le vostre piante d’appartamento mostrano questi sintomi:

  • Le foglie sviluppano bordi marroni.
  • Le piante cominciano ad appassire.
  • I boccioli dei fiori non si sviluppano e non cadono dalla pianta prima dell’apertura.
  • I fiori appassiscono subito dopo l’apertura.

Come aumentare l’umidità

Aumentare il livello di umidità nelle case non è difficile e sarà vantaggioso a lungo termine. L’appannamento delle piante, la loro coltivazione in gruppi e l’utilizzo di vassoi di ciottoli riempiti d’acqua sono i metodi più diffusi per aumentare l’umidità.

Innaffiare le piante con un getto d’acqua fine aumenta l’umidità intorno alla pianta, ma l’effetto è temporaneo. Tuttavia, le piante con foglie pelose, come le violette africane, non dovrebbero essere spruzzate. I “peli” di foglia trattengono l’acqua, che favorisce la malattia e lascia macchie antiestetiche sul fogliame.

Collocare le piante d’appartamento in gruppi non è solo bello dal punto di vista del design, ma crea anche una sacca di umidità. È possibile aumentare ulteriormente l’umidità posizionando un piatto d’acqua al centro dell’unità. Tenere un contenitore di acqua nelle vicinanze per facilitare il riempimento del piatto con acqua.

Un altro modo per aumentare il livello di umidità intorno alle vostre piante è quello di metterle in un vassoio di ciottoli e acqua. Mettere uno strato di ciottoli nel vassoio e aggiungere acqua fino a coprire completamente i ciottoli. I ciottoli tengono la pianta al di sopra dell’acqua in modo che le radici non vengano allagate. Con l’evaporazione dell’acqua nel vassoio, l’umidità dell’aria intorno alla pianta aumenta.

Cura delle piante in ambienti interni umidi

Le stanze dove si usa molta acqua sono di solito molto umide. Se una pianta in cucina, in bagno o in lavanderia mostra segni di stress dovuto all’elevata umidità, spostatela in un’altra parte della casa. D’altra parte, le piante che mostrano sintomi di bassa umidità beneficeranno del fatto di trascorrere un po’ di tempo nelle zone umide della vostra casa.

La maggior parte delle piante d’appartamento è originaria della foresta pluviale e l’umidità dell’aria è essenziale per la loro salute. Sarete sorpresi di come la vostra pianta reagirà alle regolazioni dell’umidità e avrete la soddisfazione di godere di piante rigogliose e fiorite.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *