Piante

I nomi dei fiori più esotici del mondo

La natura e le sue meravigliose creazioni non smetteranno mai di stupirci. Nonostante ammiri alcune delle meraviglie naturali più affascinanti, ce ne sono sempre di nuove da scoprire. Tenendo conto che il nostro pianeta ha una grande diversità di climi e paesaggi, anche le forme e i colori dei fiori che crescono su di esso sono molto diversi.

I loro colori, consistenze, aromi e forme sono diversi in tutti loro, ma altrettanto belli e affascinanti. Vuoi conoscere i nomi dei fiori più esotici del mondo e goderti le loro foto? Continua a leggere il seguente articolo di EcologiaVerde e scoprili.

Bastoncino di zucchero

Sebbene in realtà il nome scientifico che riceve sia Oxalis Versicolor, questa pianta è meglio conosciuta con il nome di Candy Cane. Questo nome non è casuale, poiché le sinuose linee rosse sui petali rossi ricordano le tipiche caramelle (candy in inglese) a forma di bastoncino, frequenti in diversi paesi anglosassoni durante il periodo natalizio.

La realtà è che queste forme possono essere viste solo di notte o nelle stagioni fredde dell’anno, quando i loro petali sono chiusi. Durante il giorno, i suoi cinque petali si aprono, lasciando visibile solo la zona bianca del suo fiore e un cuore giallo al centro.

hakea laurina

L’hakea laurina, popolarmente conosciuta anche come hakea puntaspilli, è una pianta originaria dell’Australia meridionale che cresce in cespugli che possono raggiungere i 6 metri di altezza. Come nel caso precedente, il nome popolare non è casuale, ma è dovuto alla grande somiglianza che il suo fiore ha con un puntaspilli.

Grazie alla foto possiamo vedere la sua forma maestosa, peccato che non ci permetta di ammirare un’altra delle sue grandi peculiarità, il suo grande profumo.

fiore di pipistrello

Se diciamo Tacca Chantieri, sicuramente nessuno saprà a cosa ci riferiamo. Tuttavia, con il nome di fiore di pipistrello o fiore del diavolo, sicuramente molti amanti delle piante sanno già di cosa si tratta. È uno dei fiori più esotici e affascinanti del mondo, con un aspetto che ricorda un pipistrello, anche con petali a forma di baffi che sbucano su entrambi i lati del suo fiore nero.

La realtà è che questi «baffi» sono un’esca per insetti e uccelli, che vengono a impollinarlo, ma né il suo colore nero né la sua strana forma sono la cosa più sorprendente di questo fiore. Ed è che tra le più spettacolari di questa pianta c’è quella capace di rilasciare un odore simile a quello della carne marcia con l’intenzione di attirare mosche e altri insetti.

zenzero dell’alveare

Sotto il nome di zingiber, parola sanscrita per forma di corno, troviamo uno dei fiori più esotici al mondo. La realtà è che la bellezza di questo fiore è incredibile, con una forma che sfida ogni convenzione. La sua forma, che ricorda quella degli alveari, è esaltata dai colori sbiaditi che vanno dal giallo al rosso, passando per l’arancione.

lanterna cinese

Sebbene sia conosciuta come lanterna o lanterna cinese, la realtà è che questo fiore non è cinese ma giapponese. Questa pianta, che fiorisce in tarda primavera, emerge con un fiore bianco. Tuttavia, quando vengono impollinati, crescono in una splendida busta rossa e gialla che ricorda una lanterna. Al suo interno compare un frutto, che, oltre ad essere molto bello, può essere mangiato e offre una grande quantità di vitamina C.

fiore di porcellana

A differenza del caso precedente, il fiore di porcellana ha la sua origine in Cina. Oltre a questo nome, può anche essere conosciuto come fiore di cera, entrambi i soprannomi hanno lo stesso punto in comune, che il suo aspetto non sembra naturale, che sembra un fiore di cera o ceramica. La sua delicatezza e bellezza non sono equiparate alle sue dimensioni, in quanto non supera i 2 centimetri. Nonostante le sue piccole dimensioni, una moltitudine di fiori di porcellana che crescono sulla pianta della vite sono uno spettacolo da vedere.

fiore di giada

È sicuramente uno dei fiori esotici più conosciuti di questa lista, ma non è per questo che dobbiamo menzionarlo, perché la sua bellezza lo merita. Di origine filippina, il nome di giada deriva dal suo colore, che condivide con il prezioso minerale.

La cosa triste di questa storia è che è in grave pericolo di estinzione a causa della perdita del suo habitat naturale, la gola delle montagne filippine, dove la deforestazione avanza senza sosta. Inoltre, un’altra causa è la diminuzione della colonia di pipistrelli nell’area che ne impedisce la riproduzione poiché questi animali sono i loro impollinatori.

fiore della passione

Ci sono più di 530 piante della famiglia della passiflora o passiflora e tutte sono bellissimi fiori esotici di un ipnotizzante colore viola. La sua origine è nei paesi tropicali del Centro America e del Sud America, tuttavia alcune specie si sono diffuse anche in Oceania, Asia e Australia.

Ma sicuramente la passiflora non è così famosa per il suo fiore esotico e bellissimo, ma piuttosto la sua popolarità è dovuta ai suoi enormi benefici e proprietà come pianta medicinale, fondamentalmente per la sua azione sul sistema nervoso e nel trattamento dei sintomi dell’ansia..

orchidea dracula

L’orchidea è un tipo di pianta che conta circa 120 specie diverse. Il Dracula è una di queste specie e, sicuramente, è la più esotica e spettacolare. Il nome non deriva dal mitico barone che si nutre di sangue umano, ma deriva dalla derivazione della parola latina, il cui significato è quello di un piccolo drago.

Il suo nome deriva dal suo strano aspetto, di colore nero, che ricorda la bocca aperta di un drago.

Se desideri leggere altri articoli simili a Nomi dei fiori più esotici del mondo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Piante.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.