Piante

Informazioni sulla coltivazione della curcuma

La curcuma è una pianta erbacea perenne , originaria del sud-est asiatico e dell’India, appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae. Ha steli aerei che possono raggiungere i 60 cm di altezza. Il fusto sotterraneo è un tubero dalla forma arrotondata da cui si sviluppano intorno altri tuberi di forma allungata; ha un aroma intenso e caratteristico. Ha foglie grandi, verde chiaro e fiori singoli gialli o viola, a seconda della varietà.

La coltivazione della curcuma

La curcuma cresce molto bene su terreni morbidi , fertili e umidi, purché non manchi l’umidità. I terreni compatti o allagati sono dannosi. Coltivare la curcuma in vaso con un substrato costituito da tre parti di sbornia fluviale, cinque parti di terra nera e due parti di sabbia.

Il rizoma deve essere piantato in primavera ad una profondità di 8 cm. Ha bisogno di un’annaffiatura moderata ogni cinque giorni dal momento in cui i germogli iniziano a comparire sulla superficie del terreno. Fiori di curcuma a metà estate. Dopo questo periodo, l’irrigazione deve essere sospesa fino a quando il fogliame è completamente asciutto.

Il rizoma viene sollevato dal terreno e condizionato in un luogo aerato e asciutto fino alla semina in primavera. Cuocere la curcuma per 15 minuti in acqua e asciugarla al sole. La curcuma è usata come colorante, come condimento in cucina e come rimedio popolare.

Come si usa la curcuma

Questa pianta perenne della famiglia dello zenzero si chiama “E100” nell’industria alimentare odierna e viene utilizzata come colorante per burro , formaggio, frullati e senape, sempre in piccole proporzioni. È uno dei componenti del curry, che dà il colore a questo condimento.

Se dovete preparare qualcosa di gustoso in una pentola, ricordate che la giusta quantità di curcuma è solo un cucchiaino di dolce. Si combina molto bene con altri come il cumino o il pepe. Usatelo per preparare pasta, riso, salse, minestre, zuppe, insalate, legumi, verdure, ecc. Si può usare anche con il pesce o il pollo. Si potrebbe dire che è il miglior sostituto dello zafferano perché è molto più economico e anche se ha un sapore diverso, un cucchiaio di zafferano può creare un piatto delizioso.

Cosa ne pensa di queste informazioni sulla curcuma ? Lasciate i vostri commenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *