Piante

Piano aziendale dell’acquaponica

L’acquaponica  è una forma di agricoltura che esiste da molti anni, ma sta riemergendo nel mondo moderno di oggi e attrae molte persone per i suoi benefici e la sua redditività. Studi recenti hanno dimostrato la crescente domanda per il mercato dell’acquaponica a livello globale a causa dell’aumento della popolazione, della mancanza di terreni agricoli e dell’elevata domanda di cibo biologico in tutto il mondo.

 

>  

L’acquaponica è un metodo di coltivazione a ricircolo che combina acquacoltura e idroponica, portando all’allevamento  di pesci e alla  crescita di piante insieme in un ambiente simbiotico con l’aiuto di batteri benefici . Converte i rifiuti prodotti dal pesce in nitrati, che diventano cibo per le piante e, in cambio, le radici delle piante filtrano e puliscono l’acqua per il pesce. 

Oggi, l’acquaponica sta diventando sempre più popolare e attrae molte persone come un modo di coltivare cibo a causa della sua sostenibilità e dei suoi  vantaggi come eco-compatibilità, minor uso di acqua, manutenzione a basso costo, modo efficiente e biologico di produrre cibo. L’acquaponica è cresciuta e si è sviluppata non solo per l’hobbista o il giardinaggio da cortile ma, soprattutto, per scopi commerciali per sostenere l’elevata domanda di cibo biologico da parte della popolazione in crescita nelle aree urbane. 

L’acquaponica commerciale può essere redditizia se eseguita su una scala specifica. Il costo di avvio può essere una sfida, ma poiché si tratta di un sistema a bassa manutenzione ed efficiente in termini di costi che fornisce una resa biologica fresca molto più velocemente di qualsiasi altro metodo di coltivazione, lo rende un investimento ideale. Come per qualsiasi attività, l’avvio di un sistema acquaponico commerciale richiede un’attenta e ampia pianificazione, impegno, un team capace e un piano aziendale per costruire e operare.

Cose essenziali da considerare prima di iniziare la tua attività commerciale di acquaponica

Prima di sviluppare e avviare la tua attività commerciale di acquaponica , pensa ai motivi principali per cui desideri questo tipo di attività. Questi ti aiuteranno a concentrarti sul piano aziendale e identificare i problemi, le risorse e le competenze necessarie per sviluppare il tuo piano aziendale. Considera queste domande;

  • Hai un’esperienza agricola o di coltivazione di colture che aiuterà le tue operazioni agricole o hai bisogno di cercare quella competenza altrove?
  • Hai una proprietà o stai per scegliere una posizione?
  • Stai sviluppando una fattoria acquaponica a scopo di lucro e fonte di reddito?
  • Chi farà parte del tuo team di pianificazione?
  • Hai la conoscenza o l’esperienza nello sviluppo di strategie di marketing, operative e finanziarie necessarie per il piano aziendale o per aiutare ad avviare l’attività?
  • Hai bisogno di esperienza nell’affrontare problemi ambientali e di bonifica che possono essere associati al bene pubblico che intendi utilizzare?

A causa del crescente interesse per l’acquaponica commerciale, abbiamo sviluppato questo piano aziendale per l’acquaponica. T o fornire un contorno e una guida per lo sviluppo di una strategia operativa per coloro che sono interessati ad avviare la loro aquaponics commerciali fattoria.

Piano aziendale dell’acquaponica

Questo business plan dell’acquaponica è diviso in cinque sezioni:

1. Panoramica: questa sezione fornisce la dichiarazione di visione, la missione e gli obiettivi della tua azienda acquaponica commerciale.

2. Gestione e organizzazione: questa sezione descrive la struttura della proprietà aziendale e come sarà gestita e organizzata.

3. Strategia di marketing: questa sezione identifica i prodotti da produrre, come verranno commercializzati e i potenziali concorrenti. Questa sezione descriverà anche il confezionamento, la distribuzione e la promozione degli approcci per il prodotto.

4. Strategia operativa: questa sezione descrive l’approccio per la gestione del prodotto, le dimensioni dell’azienda agricola, le risorse fisiche e umane e i requisiti normativi.

5. Strategia finanziaria: questa sezione fornisce stime di entrate e uscite, profitti e perdite attesi, fonti di finanziamento e potenziali rischi aziendali per il suo successo.

Panoramica

La panoramica del tuo piano aziendale fornisce la tua visione e dichiarazione di intenti. Riassume anche i tuoi obiettivi per la tua fattoria acquaponica commerciale. La panoramica è suddivisa in Introduzione, Visione, Dichiarazione di missione e Obiettivi.

  • Introduzione: descrivere lo scopo e le questioni chiave che devono essere affrontate dal piano aziendale. Fornisce una comprensione di quali informazioni sono contenute nel piano aziendale.
  • Dichiarazione di visione: la dichiarazione di visione descrive la tua visione del futuro della tua fattoria acquaponica commerciale e come incorpori i tuoi valori nella tua fattoria. Fornisce criteri decisionali chiari e risponde a quali valori economici, ambientali o comunitari sono importanti per l’azienda agricola. Quali prodotti o servizi intendi offrire e come la comunità trarrà vantaggio da questi prodotti o servizi.
  • Dichiarazione della missione: questa è una serie di principi guida che descrivono gli obiettivi generali della tua fattoria acquaponica commerciale. Una dichiarazione di intenti racconta ai suoi clienti lo scopo e le aspettative fondamentali per l’azienda agricola. Fornisce inoltre una comprensione degli obiettivi dell’azienda agricola.
  • Obiettivi: gli obiettivi descrivono ciò che deve essere raggiunto dall’azienda agricola. Gli obiettivi possono essere obiettivi a breve termine o obiettivi a lungo termine. Gli obiettivi a breve termine possono essere focalizzati sull’avvio dell’azienda e sul raggiungimento di un certo livello di reddito da produzione. Gli obiettivi a lungo termine possono essere i piani per la crescita dell’azienda agricola. Gli obiettivi riflettono ciò che vuoi ottenere e quando ti piace raggiungerli. 

Gestione e organizzazione

Gestione e organizzazione descrivono lo stato di proprietà dell’azienda acquaponica commerciale e come sarà gestita e organizzata. Il modo in cui registri la tua azienda agricola dipenderà dalla tua struttura aziendale (società, ditta individuale, senza scopo di lucro). Verificare con i requisiti locali o statali prima di registrare la propria azienda acquaponica commerciale. Nel creare la struttura organizzativa e gestionale della tua azienda agricola, considera la possibilità di rispondere a queste domande:

  • Quale sarà la struttura giuridica della tua attività? Sarà una ditta individuale, una partnership, senza scopo di lucro o una società?
  • Come sarà organizzata e gestita l’azienda agricola? 
  • Chi saranno i dirigenti chiave che gestiranno l’azienda?
  • Quali competenze portano questi manager all’azienda agricola e quali saranno i loro doveri e responsabilità?
  • Ci sarà un consiglio di amministrazione?
  • Come saranno compensati questi manager, membri del consiglio?

Strategia di marketing

Prima di iniziare la tua azienda acquaponica commerciale, definire la strategia di marketing e vendita è molto importante. Queste sono anche la parte più importante del tuo piano aziendale. Lo sviluppo della tua strategia di marketing richiede la comprensione del mercato, delle richieste del tuo prodotto, dei potenziali clienti e dei potenziali concorrenti. In questa sezione, devi convincere te stesso e il tuo lettore che esiste un mercato praticabile per la tua fattoria acquaponica commerciale. La strategia di marketing è suddivisa in queste sezioni:

1. Introduzione:  la sezione introduttiva della strategia di marketing mostra al lettore quanto segue:

  • Mercato o potenziali clienti della tua azienda acquaponica commerciale.
  • Prodotti che l’azienda agricola produrrà e venderà.
  • Processo di distribuzione o come e dove i prodotti saranno messi a disposizione dei clienti. 

2.  Mercato: questa sezione analizza il mercato per identificare i potenziali clienti o i mercati target. Sarebbe utile se avessi una comprensione generale dell’ambiente della tua fattoria per identificare i tuoi potenziali clienti. È importante descrivere i fattori economici, come l’inflazione, il tasso di occupazione e il reddito, che influenzano il potere d’acquisto e il tasso di spesa del potenziale cliente.

Questa sezione descrive i fattori demografici, sociali e culturali che descrivono il tuo potenziale cliente che influenzeranno o influenzeranno la tua fattoria. I fattori sociali e culturali si riferiscono ai valori, alle percezioni e ai comportamenti di base dei tuoi potenziali clienti. Questi includono la loro preferenza per il tipo di colture da coltivare. Nel discutere la sezione mercato, conoscere la risposta a queste domande:

  • Chi sono i tuoi potenziali clienti e dove si trovano?
  • Quante probabilità hanno di acquistare il tuo prodotto?
  • Stai coltivando un raccolto che non è facilmente accessibile ai consumatori?  

3. Prodotto: utilizzando le informazioni raccolte dall’analisi di mercato sui valori, le esigenze e le preferenze dei clienti, descrivi il prodotto che intendi offrire e il modo in cui competerà sul mercato. Descrivi perché il tuo prodotto è unico e in che modo differisce dai suoi concorrenti.

4. Distribuzione: portare il tuo prodotto sul mercato sarà fondamentale per la tua strategia di marketing, poiché la qualità dei raccolti e la percezione del cliente dipenderanno dalla freschezza e dalla qualità del tuo prodotto. Questa sezione discute la gestione dei prodotti dalla raccolta alla vendita, comprese le opzioni per la conservazione del prodotto prima della vendita. Discuti queste domande: 

  • Come venderai il tuo prodotto?
  • Il tuo prodotto verrà distribuito direttamente dal raccolto al cliente?
  • Come manterrai la qualità del tuo prodotto durante lo stoccaggio e la distribuzione?
  • Cosa farai con il prodotto che non viene venduto o consegnato?
  • Qual è il tuo metodo di distribuzione?
  • Come valuterete il vostro prodotto?

5. Concorrenza:  questa sezione descrive la concorrenza del tuo mercato e come posizionerai la tua azienda agricola per competere in ogni segmento di mercato. Discuti i vantaggi e gli svantaggi della tua azienda agricola rispetto ai tuoi concorrenti e come ti differenzi da loro. Discuti queste domande:

  • Chi sono i tuoi concorrenti?
  • In che modo il tuo prodotto differisce da quello della concorrenza?
  • I tuoi concorrenti sono affermati nel mercato?
  • Offrono una maggiore varietà di prodotti?
  • I tuoi prezzi saranno competitivi?

Strategia operativa

Prima di sviluppare la tua strategia operativa, è importante che tu abbia completato la tua analisi di mercato e identificato il tipo e il volume delle piante da coltivare e dei pesci da allevare. Divide la strategia operativa  in queste sezioni:

1. Gestione delle colture (il tuo approccio nella coltivazione e raccolta di piante e pesci)

La gestione delle colture implica la gestione del volume di colture ittiche e vegetali necessarie per raggiungere gli obiettivi della tua strategia di marketing. Ciò ha comportato la comprensione dell’approccio utilizzato per allevare il pesce e piantare i raccolti e il programma di semina e raccolta. Discutere il metodo specifico da utilizzare, ad esempio un  sistema zatterasistema basato sui mediatecnica pellicola nutrienti (NFT) , o una combinazione delle tre principali sistemi di aquaponics. Questa sezione discute le seguenti domande:

  • Poiché la relazione tra il pesce e le piante è interdipendente, il volume delle vostre colture vegetali soddisferà la spinta della domanda del mercato del volume del pesce necessario per fornire i nutrienti necessari per la pianta?
  • Il volume del pesce dall’acqua sarà in grado di supportare la domanda delle piante?
  • Il pesce sarà commercializzato come prodotto dell’azienda agricola o gestito solo per sostenere la produzione agricola?
  • Le colture vegetali inizieranno dai semi dell’azienda agricola o dalle piantine acquistate dai fornitori?
  • Come gestirai il pH dell’acqua, l’ammoniaca, la temperatura, i nitrati, l’ossigeno disciolto dai nitriti?
  • Come ciclerai il sistema?
  • Come verrà effettuata la semina per soddisfare il raccolto richiesto dalla strategia di marketing?
  • Hai intenzione di piantare e raccogliere tutto l’anno?

2. Dimensioni e capacità (la capacità di produzione stimata per l’azienda agricola)

 Resa, è inoltre necessario discutere la quantità stimata di piante e pesci che possono essere riprodotti ripetutamente in base all’approccio di gestione delle colture, all’area delle dimensioni operative e alle risorse disponibili. L’output stimato dovrebbe essere per i primi cinque anni di attività e dovrebbe essere coerente con i piani e la crescita dell’azienda.

 

>

3. Risorse fisiche (le risorse materiali necessarie per il funzionamento della fattoria)
Le risorse fisiche includono terreni, edifici (serre) e le attrezzature necessarie per produrre e commercializzare i prodotti della tua fattoria per soddisfare l’obiettivo della tua strategia di marketing. Discutere le risorse fisiche e i fattori ambientali (acqua, elettricità, ecc.) Necessari per gestire la fattoria e come acquisirli. Discutere anche di come questi fattori ambientali possono influenzare l’azienda agricola e l’ambiente. Quando si discute delle risorse fisiche, è necessario considerare queste domande:
  • Che tipo di edifici e strutture sono necessari entro cinque anni?
  • La tua fattoria acquaponica commerciale si troverà all’interno dell’edificio?
  • Quanta area edificabile e quanta area di terreno sono necessarie? Entro cinque anni?
  • Affitterete o acquisterete la superficie terrestre?
  • È stata condotta una valutazione ambientale sulla proprietà e ci sono problemi ambientali noti o potenziali sulla proprietà che richiederanno una pulizia o un’azione specifica?
  • Quali risorse saranno necessarie per l’azienda agricola (acqua, elettricità e smaltimento dei rifiuti)?
  • Quale attrezzatura sarà necessaria (veicoli, apparecchiature di monitoraggio, illuminazione, serbatoi, ecc.) Entro cinque anni?
  • Quali strumenti saranno necessari inizialmente ed entro cinque anni?
  • Quali rifornimenti saranno necessari?
  • Come verranno acquisite queste risorse?


Le questioni chiave da considerare nell’identificazione delle risorse fisiche sono:

  • Nel determinare le esigenze di sviluppo di una fattoria aquaponics, tenere a mente che aquaponics commerciali esiste in genere in un ambiente controllato come  serre ,  o edifici.
  • Nel determinare le esigenze di metratura, dovrebbe includere spazio sufficiente per accedere e lavorare intorno al pesce e alle vasche , spazio per uffici, imballaggio, spedizione, cella frigorifera, stoccaggio di materiali e attrezzature e area di coltivazione per le piantine. 
  • È inoltre necessario prendere in considerazione il monitoraggio del sistema, come la qualità e la temperatura dell’acqua , il pH , l’ ammoniaca , l’umidità, la pompa dell’acqua , la luce e altri parametri importanti per la crescita sana dei pesci e delle piante.
  • Internet, telefono e altri requisiti di comunicazione per il monitoraggio remoto.

4. Risorse umane ( le risorse umane necessarie per gestire l’azienda agricola)

Questa sezione discute le risorse umane necessarie per gestire la tua fattoria acquaponica commerciale. Fare una stima del numero e dei tipi di lavoratori necessari identificando le mansioni specifiche richieste quotidianamente in azienda. Questi includono le responsabilità amministrative e gestionali, il lavoro agricolo e il numero stimato di ore al mese per ciascuna attività.  Considera queste domande quando parli delle risorse umane:

  • Qual è la forza lavoro necessaria per i primi cinque anni?
  • Quali posizioni verranno create per l’azienda agricola e quanti lavoratori saranno necessari per ciascuna posizione? 
  • Fornirai formazione per ogni posizione?
  • Quanti lavoratori riceveranno un compenso e ci saranno lavoratori a tempo pieno, part-time o volontari?
  • Quali sono gli intervalli di stipendio per ciascuna posizione?
  • Quali sono i benefici per i dipendenti (ferie, copertura medica, ecc.)?

Le questioni chiave da considerare nella discussione delle risorse umane sono:

  • L’utilizzo di sistemi di monitoraggio con funzionalità di notifica remota può ridurre la manodopera e fornire notifiche sui problemi del sistema anche quando la fattoria acquaponica è incustodita.
  • Potrebbe essere necessaria una forza lavoro aggiuntiva durante i giorni del raccolto.

5. Questioni normative e requisiti necessari per avviare e gestire l’azienda agricola

Ogni azienda deve soddisfare i requisiti normativi per operare. La tua fattoria acquaponica commerciale richiede anche permessi e licenza per operare. A seconda del proprio stato o paese, effettuare le richieste necessarie sui requisiti di cui potrebbe essere necessario operare perché questi potrebbero avere un impatto significativo sulla produzione, sui piani operativi e sui costi di avvio. Identifica i tipi di permessi, licenze, regolamenti e costi associati necessari per avviare la tua attività. La tua azienda agricola deve operare nell’ambito dei requisiti governativi e normativi, come la suddivisione in zone, la pianificazione, i requisiti di costruzione, i requisiti di gestione dei rifiuti, le tasse e altri requisiti.

Strategia finanziaria

Questa sezione dovrebbe descrivere l’approccio che stai adottando nello sviluppo di una strategia finanziaria. La strategia finanziaria è suddivisa in queste sezioni.

1. Spese (le spese stimate per l’avvio e il funzionamento dell’azienda acquaponica commerciale)

Sviluppare una proiezione quinquennale sulle spese annuali per la fattoria acquaponica commerciale. Le spese dovrebbero includere le spese di marketing, le spese operative e le spese per le risorse umane discusse nella sezione marketing, gestione e strategia delle risorse umane. Le spese dovrebbero anche coprire le spese amministrative come le spese operative iniziali, le spese di avvio, i preparativi del sito e altre spese.

2. Reddito (reddito previsto dell’azienda acquaponica commerciale)

Sviluppa la tua previsione di reddito annuale quinquennale per l’azienda agricola. Il reddito dovrebbe includere le entrate derivanti dalla vendita di prodotti e meno eventuali perdite associate a deterioramento o prodotti che non possono essere venduti. Il reddito dovrebbe includere anche donazioni, sovvenzioni e altre fonti che si prevede possano coprire le spese operative dell’azienda.

3. Immobilizzazioni ( immobilizzazioni anticipate)

Le immobilizzazioni includono terreni, edifici, veicoli, mobili, attrezzature per ufficio, computer, infissi, impianti e macchinari. Tali voci vengono ammortizzate nel tempo ai fini fiscali. Sviluppa la tua proiezione quinquennale delle immobilizzazioni.

4. Finanziamento (una potenziale fonte di fondi)

Descrivi la fonte e l’importo dei fondi necessari per acquistare, installare le immobilizzazioni per avviare la fattoria e raggiungere gli obiettivi del piano aziendale.

Discutere le seguenti domande:

  • Come otterrete questi fondi e quali sono le fonti o potenziali fonti di finanziamento?
  • Quanto finanziamento è necessario?
  • In che modo i fondi influenzeranno il raggiungimento del piano aziendale?
  • Sono necessarie spese per ottenere finanziamenti o finanziamenti, come assicurazioni, spese di deposito e altro?

5. Gestione dei rischi (potenziali rischi per il buon funzionamento dell’azienda agricola)

È inoltre necessario identificare e valutare i potenziali rischi che possono influire sul successo del piano aziendale. Questi includono i potenziali rischi di produzione legati al fallimento del raccolto o alla bassa resa inaspettata, il rischio di marketing correlato alle azioni dei concorrenti, come la riduzione dei prezzi dei concorrenti, e cosa si può fare per ridurre al minimo questi potenziali rischi se si verificano. 

> L’acquaponica commerciale è un business. Per avere successo, è necessaria esperienza aziendale o potrebbe essere necessario coinvolgere qualcuno che abbia l’esperienza e la conoscenza dell’acquaponica. Emozionarsi e lasciarsi trasportare dalla freschezza e dalla possibile redditività dell’acquaponica non garantisce il successo; conoscenza, esperienza e giuste decisioni aziendali lo fanno. Ecco i nostri suggerimenti per avviare una fattoria acquaponica commerciale.

  • Competenza e formazione .


È importante investire nell’istruzione e nella formazione dell’acquaponica prima di investire nella costruzione della tua fattoria acquaponica commerciale.
Sapere come funziona l’acquaponica, cosa cercare e conoscere la scienza dell’acquaponica è fondamentale per il successo della tua fattoria. Contatta i tuoi agricoltori di acquaponica locali per ottenere idee per le attività quotidiane di gestione di una fattoria di acquaponica. Le persone giuste possono aiutarti a iniziare sulla strada giusta, quindi consulta professionisti con esperienza nella progettazione, costruzione e gestione di impianti di acquaponica con il tuo team di progettazione. I soldi che hai investito nella consulenza professionale saranno un fattore importante per il successo della tua azienda agricola.

  • Ricerca .


Puoi ricercare il mercato locale per sapere quali sono richiesti, con un prezzo elevato o con un basso livello di concorrenza.
Ricerca le ultime tendenze, aggiornamenti e attività sull’acquaponica per raccogliere informazioni e conoscenze su come impostare e gestire un sistema acquaponico. 

  • Inizia in piccolo Pensa in grande.


Non importa quanto bene effettui la ricerca, solo quando avvii la tua attività conoscerai tutte le cose coinvolte e il margine di profitto.
È meglio iniziare in piccolo, poiché questo ti darà l’esperienza, la conoscenza e la flessibilità per adattarti. L’esecuzione di un sistema di acquaponica più piccolo è anche più gestibile e, se sei nuovo in acquaponica, avrai bisogno di imparare per eseguirlo in modo efficiente. Quando hai appena iniziato, a volte le cose vanno storte e riparare un sistema più piccolo è più facile di una massiccia fattoria acquaponica. Quindi, inizia in piccolo e, una volta acquisite le esperienze e le conoscenze necessarie, puoi iniziare ad espandere la tua fattoria acquaponica commerciale.

  • Amo quello che stai facendo .


Infine, ama quello che stai facendo.
L’acquaponica può essere una sfida e talvolta molto laboriosa. Se stai pensando di entrare nell’agricoltura acquaponica commerciale, devi amare l’acquaponica e tutto ciò che comporta. L’agricoltura acquaponica non è un lavoro facile. Richiede duro lavoro e impegno per gestire una fattoria acquaponica di successo. Quindi, se non ami il concetto di acquaponica e agricoltura biologica sostenibile, devi riconsiderare la tua scelta. L’agricoltura acquaponica commerciale è molto realizzabile e gratificante se viene affrontata con la giusta pianificazione aziendale, conoscenza e, soprattutto, la giusta mentalità.

Storie di successo dell’acquaponica commerciale:

 

 

 

 

Fonti:

  1. https://www.marketwatch.com/press-release/aquaponics-market-2020-size-statistics-growth-revenue-analysis-trends-industry-forecast-report–2025market-research-engine-2020-01-08
  2. https://www.leaffin.com/aquaponics-sustainable-profitable/
  3. https://urbanspaceaquaponics.com/2018/01/17/5-things-to-consider-when-starting-a-commercial-aquaponics-farm/
  4. https://www.epa.gov/sites/production/files/2016-09/documents/1_aquaponics_business_plan_guide_508_081116.pdf
  5. https://www.researchgate.net/publication/324489360_The_economic_and_social_benefits_of_an_aquaponic_system_for_the_integrated_production_of_fish_and_water_plants

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.