Rhubarb

Coltivazione di semi di rabarbaro: il rabarbaro può essere piantato da seme?

Così avete deciso di piantare il rabarbaro e vi trovate di fronte a un dilemma sul metodo di propagazione migliore. La domanda “Potete piantare semi di rabarbaro?” potrebbe esservi passata per la testa. Prima di lasciarti coinvolgere troppo, assicurati che sia la decisione giusta per te.

Sulla coltivazione dei semi di rabarbaro

Se vi chiedo di immaginare una torta al rabarbaro e un croccante di rabarbaro, qual è la vostra risposta? Se si sbavare e basta sgranocchiare il pezzo, allora si può escludere la coltivazione del rabarbaro dal seme. Il rabarbaro coltivato da seme richiede in realtà un anno o più per produrre steli rispetto al rabarbaro coltivato da chiome di piante o crepe.

Come minimo, aspetterete due anni per un raccolto decente. Inoltre, se siete attratti da una specifica varietà di rabarbaro a causa di caratteristiche come lo spessore dello stelo, la lunghezza dello stelo, il vigore o il colore, vi verrà consigliato di non coltivarlo da seme, in quanto potreste ritrovarvi con una pianta che non conserva tutti questi ambiti attributi della pianta madre.

Tuttavia, se questi argomenti non vi interessano, allora vorrete sicuramente sapere come coltivare piante di rabarbaro da seme! Quindi, prima di tutto, si possono piantare semi di rabarbaro? Sì, è possibile! C’è un consenso generale sul fatto che la coltivazione di semi di rabarbaro dovrebbe essere iniziata al chiuso per avere le migliori possibilità di successo. Quando piantare il seme dipende in gran parte dalla zona di resistenza della pianta.

I residenti della zona 8 e inferiori pianteranno i semi di rabarbaro in primavera con l’intenzione di coltivarli come pianta perenne. I giardinieri che vivono in queste zone dovranno determinare la loro data finale di gelo, poiché vorranno iniziare a seminare al chiuso da 8 a 10 settimane prima di tale data. I giardinieri delle aree 9 e superiori pianteranno i semi di rabarbaro dalla fine dell’estate all’inizio dell’autunno con l’intenzione di coltivarli come annuale. In queste zone può essere coltivato solo come pianta annuale, perché il rabarbaro è una coltura di stagione fredda e non cresce in climi molto caldi.

Come coltivare piante di rabarbaro da seme

Quando è il momento di iniziare la semina, immergete i vostri semi in acqua calda per alcune ore prima di piantare, in quanto ciò contribuirà ad aumentare il tasso di germinazione. Raccogliete alcuni vasi di 4 cm (10 cm), metteteli in un luogo chiaro all’interno e riempiteli con terriccio di buona qualità. Piantate due semi per vaso ad una profondità di circa ¼ cm (poco meno di 1 cm). Le piantine dovrebbero germogliare entro 2 o 3 settimane. Mantenere il terreno uniformemente umido ma non saturo.

Quando le piante raggiungono 3-4 cm (8-10 cm) di altezza, sono pronte per essere piantate dopo una settimana di indurimento. Per chi si trova nelle zone 8 e inferiori, il termine per la semina all’aperto è di circa due settimane prima dell’ultima gelata, quando le temperature esterne non scendono sotto i 50 gradi F. (10 C.) di notte e raggiunge almeno un picco a circa 70 gradi F. (21 C.) durante il giorno.

Preparare un letto da giardino al rabarbaro ben drenato, ricco di materia organica e situato in posizione ideale per la sua zona rustica. Il rabarbaro può essere piantato in pieno sole per i residenti della Zona 6 e inferiori, ma quelli della Zona 8 e superiori vorranno trovare un posto per ripararsi dal sole nel pomeriggio durante i mesi più caldi.

Cercate di mantenere uno spazio di 3-4 piedi (.91 a 1,2 m.) tra le vostre piante e 5-6 piedi (1,5 a 1,8 m.) tra le file di rabarbaro. Il rabarbaro sembra crescere meglio se gli viene dato ampio spazio di manovra. Mantenere le piante di rabarbaro ben annaffiate mantenendo il terreno costantemente umido.

L’uso di fertilizzanti chimici durante il primo anno di crescita non è raccomandato e non è totalmente necessario se il rabarbaro è piantato in un terreno ricco di materia organica come raccomandato.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *