Piante

The Ultimate Aquaponics Beginner’s Guide

Hai mai pensato di iniziare il tuo giardino? Coltivi, raccogli e mangia il cibo biologico che produci? Se sei ispirato a coltivare il tuo cibo con l’acquaponica, il pensiero successivo è: “Come faccio a costruire un semplice sistema di acquaponica a casa?” Bene, questa guida definitiva per principianti di acquaponica servirà da panoramica, dandoti le informazioni necessarie per iniziare. 

Cos’è l’acquaponica? 

L’acquaponica è una combinazione di acquacoltura (allevamento ittico) e idroponica (coltivazione di piante in una soluzione nutritiva). Puoi creare un giardino autosostenibile con spazio e risorse limitati per coltivare il tuo cibo biologico con l’acquaponica. Un semplice sistema acquaponico prevede la coltivazione di piante e l’allevamento di pesci con l’aiuto di batteri benefici. Questi componenti lavorano in simbiosi per creare un efficace sistema acquaponico.

Come funziona l’acquaponica

In acquaponica, le piante vengono coltivate nel letto di coltivazione e i pesci vengono posti nella vasca dei pesci. L’acqua dell’acquario che contiene i rifiuti di pesce viene convogliata al letto di coltivazione, dove miliardi di batteri benefici presenti in natura scompongono l’ammoniaca in nitriti e quindi nitrati. Le piante assorbono questi nitrati e altri nutrienti per aiutarli a crescere. In cambio, le piante puliscono e filtrano l’acqua nel sistema. L’acqua fresca, pulita e ossigenata torna quindi all’acquario, dove il ciclo ricomincerà.

Benefici dell’acquaponica

  • Aquaponics ti consente di coltivare il tuo cibo tutto l’anno regolando le tue esigenze di coltivazione e utilizzando le serre.

  • Basso consumo di acqua, Aquaponics utilizza circa il 90% in meno di acqua rispetto all’agricoltura convenzionale. L’acqua utilizzata viene riciclata, quindi raramente viene cambiata o scartata.

  • Non c’è terreno coinvolto nell’acquaponica, quindi ci sono pochissime erbe infestanti che spuntano nel tuo giardino, dandoti più tempo per goderti l’agricoltura.

  • Le piante crescono più velocemente nel sistema acquaponico grazie al loro accesso all’acqua ricca di sostanze nutritive 24 ore al giorno.

  • Un sistema acquaponico può essere una fonte di reddito per te e la tua famiglia se coltivi commercialmente.

  • L’agricoltura acquaponica non richiede grandi aree di terra ed è poco costosa da impostare.

  • Con Aquaponics, puoi coltivare il tuo cibo senza l’uso di sostanze chimiche nocive o fertilizzanti.

  • Coltivando il tuo cibo, puoi avere sicurezza alimentare e indipendenza alimentare

Tre componenti principali del sistema acquaponico

 Ogni sistema acquaponico include questi tre componenti principali.

1. Piante

La coltivazione biologica delle piante è una delle ragioni per cui molte persone vogliono creare il proprio sistema acquaponico. Le piante svolgono anche un ruolo essenziale nel mantenimento del ciclo complessivo del sistema acquaponico pulendo e ossigenando l’acqua nel sistema. Filtrano l’acqua e assorbono i nitrati, pulendo e ricircolando di nuovo al pesce.

La scelta della pianta migliore da coltivare nel tuo sistema acquaponico è importante per il successo complessivo del tuo sistema. Quindi seleziona piante facili da coltivare e adatte alla tua posizione e al tuo clima. Fino a quando il tuo nuovo sistema non sarà completamente stabilito, evita di piantare piante affamate di nutrienti come i pomodori e attieniti a piante facili da coltivare come verdure a foglia verde, lattuga ed erbe aromatiche. Le piante affamate di nutrienti richiedono molte sostanze nutritive, quindi attendi che i pesci nel sistema siano più grandi prima di iniziare ad aggiungere pomodori, peperoni e altre piante da frutto.

Le piante in Aquaponics vengono piantate nel letto di coltivazione, nei tubi o nelle zattere galleggianti. Se utilizzi letti di coltivazione, assicurati che il contenitore del letto di coltivazione sia robusto e che il terreno di coltura sia abbastanza profondo da contenere le tue piante quando crescono. Se stai piantando in una schiuma galleggiante, assicurati che sia leggera e galleggiante e possa tenere le piante in posizione verticale. Nel piantare le tue piante, assicurati che la base che tiene le piante sia abbastanza robusta da mantenere le piante quando crescono. Si consiglia l’uso di vasi a rete perché consente alle radici della pianta di assorbire ampie quantità di sostanze nutritive e di mantenere la pianta saldamente in posizione.

2. Pesce 

I pesci svolgono un ruolo essenziale in un sistema acquaponico perché i loro rifiuti fungono da fertilizzante naturale per le piante. Per ottenere il massimo rendimento di crescita dal tuo pesce, devi conoscere  il miglior pesce da allevare in Aquaponics . Per ottenere il massimo rendimento di crescita dai tuoi pesci, scegli pesci resistenti alle malattie, facili da allevare e prontamente disponibili nella tua posizione. 

Puoi allevare pesci ornamentali come pesci rossi e koi o pesci commestibili come tilapia e pesce gatto in Aquaponics. La maggior parte dei sistemi acquaponici domestici alleva tilapia e pesci rossi perché sono resistenti e possono prosperare in quasi tutti gli ambienti.

3. Batteri

I batteri svolgono un ruolo vitale in un sistema acquaponico perché convertono i rifiuti di pesce in nutrienti assorbiti dalle piante. L’acqua dell’acquario che viene alimentata alle piante contiene molta ammoniaca dai rifiuti di pesce che viene convertita dai batteri (batteri nitrificanti) in nitriti e in nitrati attraverso la nitrificazione. Le piante usano questi nitrati per crescere. I batteri in un sistema acquaponico possono essere presenti nel biofiltro, nei letti di crescita e negli acquari.

Tipi di sistema acquaponico

Questi sono i quattro tipi principali di sistemi acquaponici, che discuteremo di seguito.

1. Sistema acquaponico basato sui media

Media Based Systems , chiamato anche Flood and Drain, è il sistema Aquaponics più comune, popolare tra i fai-da-te, i sistemi domestici da cortile e le fattorie commerciali. In un sistema basato sui media, le piante vengono coltivate in terreni di semina come ghiaia o ciottoli di argilla espansa. Il mezzo filtra i rifiuti a base di ammoniaca e i rifiuti solidi. I progetti di sistemi basati su supporti sono semplici ed efficienti con lo spazio e hanno un basso costo iniziale adatto ai principianti in acquaponica.

Il sistema acquaponico basato sui media consiste in un letto di coltivazione riempito con terreni di coltura (ciottoli di argilla espansa, ghiaia, roccia lavica) in cui vengono piantate le verdure. L’acqua della vasca dei pesci viene pompata o scorre per gravità nei letti di coltivazione in modo che le piante possano accedere ai nutrienti. I terreni di coltura sono porosi per consentire loro di trattenere l’acqua più a lungo per un assorbimento più efficiente dei nutrienti e filtrare l’acqua per impedire che solidi, materiali e altri organismi entrino nell’acquario. Il letto di coltivazione funge sia da filtro meccanico che biologico e da luogo per la mineralizzazione. I letti di coltivazione ospitano anche la colonia di batteri nitrificanti e forniscono un luogo in cui le piante crescono.

Alcuni sistemi acquaponici basati sui media vengono gestiti allagando e drenando i letti di coltivazione, utilizzando un sifone a campana per drenare l’acqua quando raggiunge un punto di saturazione. Una volta che l’acqua raggiunge un certo livello sul letto di coltivazione, il sifone a campana scaricherà l’acqua dal letto di coltivazione. Questo processo attirerà l’ossigeno nel letto di coltivazione a beneficio dei microbi e delle piante. Questo è un ciclo regolare continuo che fornisce tutti i nutrienti necessari affinché le piante crescano senza fertilizzanti.

2. Sistema di zattera

In un  sistema di zattere , noto anche come Deep Water Culture o Floating System, le piante vengono coltivate su tavole di zattere (pannelli di polistirolo o schiuma) che galleggiano sull’acqua nel letto della zattera. L’acqua piena di sostanze nutritive scorre continuamente dalla vasca dei pesci attraverso il processo di filtrazione, quindi alla vasca della zattera dove vengono coltivate le piante e quindi di nuovo alla vasca dei pesci. Molto spesso, il serbatoio della zattera è separato dal serbatoio dei pesci. Molte aziende acquaponiche commerciali utilizzano questo sistema perché consente alle piante di crescere più velocemente e di produrre più raccolti. 

3. Nutrient Film Technique (NFT)

La  Nutrient Film Technique (NFT) in Aquaponics è un metodo in cui le piante vengono coltivate in un canale lungo e stretto. NFT è una tecnica di coltivazione idroponica adattata all’acquaponica grazie al suo design semplice ma efficace che funziona bene in alcuni ambienti.

 Questo metodo utilizza tubi orizzontali (solitamente tubi in PVC) con flussi poco profondi di acqua ricca di sostanze nutritive che li attraversano. Le piante sono piantate nei fori nella parte superiore dei tubi e sono in grado di utilizzare questo sottile film di acqua ricca di sostanze nutritive. In NFT, una sottile pellicola d’acqua scorre continuamente lungo ogni canale, fornendo alle radici della pianta acqua, sostanze nutritive e ossigeno. Quando l’acqua raggiunge la fine del canale, viene pompata nuovamente nella vasca dei pesci. 

NFT è popolare per l’acquaponica commerciale perché è più praticabile degli altri metodi di acquaponica. Questa tecnica è anche più utile nei luoghi urbani dove lo spazio e la produzione alimentare sono considerazioni. Tuttavia, è più costoso da configurare e non è adatto in luoghi che non hanno accesso sufficiente ai fornitori.

4. Sistema acquaponico ibrido

Un sistema acquaponico ibrido è una combinazione di più tipi di sistemi acquaponici. La maggior parte dell’acquaponica commerciale utilizza un sistema ibrido a causa della sua efficienza e del grande uso dello spazio. Puoi combinare qualsiasi sistema che ti piace che si adatti alle tue esigenze. Esistono diversi approcci al sistema acquaponico e tutti possono funzionare bene, a seconda di come progettate, costruite e mantenete il vostro sistema.

Sistemi fai da te

Un  sistema acquaponico commerciale e professionale può essere costoso. Tuttavia, puoi creare il tuo sistema acquaponico utilizzando materiali riciclati attraverso questo pratico sistema fai-da-te (fai-da-te) e ottenere rese alimentari più elevate per la tua casa. Riutilizzare o riutilizzare gli elementi che potresti avere già a portata di mano per ridurre i costi di avvio. Hai bisogno di un po ‘di creatività e di una piccola pompa per configurare il tuo sistema di acquaponica.

Ecco tre idee fai-da-te del sistema acquaponico che si adattano a qualsiasi budget

1. Piccolo sistema acquaponico fai-da-te

> Costruisci questo sistema

Questo piccolo sistema acquaponico costa solo $ 40. Viene fornito in 7 semplici passaggi che ti guidano attraverso la creazione di un piccolo sistema di acquaponica. Jeffrey ha fornito gli elenchi di materiali e strumenti utilizzati in questo sistema. Il letto di coltivazione è costruito da un bidone di plastica da 15 galloni mentre i tubi sono tubi in PVC di diverse dimensioni, tra cui un tubo in PVC da 2 pollici e 0,5 pollici. Questo sistema utilizza una pompa sommersa da 130 GPH.

2. Sistema acquaponico per vasca da bagno urbano fai-da-te 

 

Costruisci questo sistema 

Questo design porta il design del sistema acquaponico a un nuovo livello. Questo è un sistema acquaponico progettato all’aperto che utilizza una vecchia vasca da bagno come letto di coltivazione. Un laghetto è stato costruito e decorato con rocce per conferirgli un’atmosfera naturale. I terreni di coltura hanno riempito la vasca da bagno in cui vengono coltivate le piante. Le pietre intorno al laghetto e il recinto in legno per il letto di coltivazione lo rendono un sistema funzionale e bello. La creatività e le rifiniture rendono questo sistema acquaponico unico e diverso dagli altri sistemi acquaponici.

3. Sistema acquaponico verticale fai-da-te presso la piscina del giardino

Costruisci questo sistema

Questo sistema di acquaponica verticale è semplice da configurare, poco costoso e può adattarsi a quasi tutti gli spazi. L’idea in questo sistema è di coltivare il cibo verticalmente utilizzando un acquario da 10 galloni e un ripiano di utilità. Per costruire questo sistema, Dennis ha utilizzato un’utilità / libreria a 4 ripiani. Con solo 2 piedi quadrati di impronta, 6 piedi quadrati di spazi in crescita e 10 litri di acqua per il pesce, il sistema finito può coltivare cibo sufficiente per nutrire una famiglia.

Sistemi di kit per acquaponica domestici 

I kit per acquaponica domestici  sono disponibili oggi sul mercato. Puoi avere un sistema di acquaponica indoor a casa tua senza problemi o problemi scegliendo di utilizzare i kit di acquaponica. I kit di acquaponica sono i migliori per la coltivazione di micro verdure, lattuga, piante d’appartamento o altri piccoli ortaggi a crescita rapida. Potresti non coltivare piante complete nei kit di acquaponica domestici, ma puoi farlo come hobby o imparare le basi se vuoi conoscere i principi e svilupparli nel tuo sistema su larga scala.

1. Sistema Aquaponics AquaUrban da 60 galloni

> Costruisci questo sistema

Progettato per il giardinaggio tutto l’anno, è possibile installare questo completo sistema di acquaponica per la casa all’interno o all’esterno. È un design attraente, facile da montare e facile da usare che si adatta perfettamente alla tua casa. Questo kit ti consente di coltivare piante a grandezza naturale come lattuga, piante da appartamento e altri ortaggi. Questo sistema di kit per la casa include vasche per pesci da 60 galloni e un letto di coltivazione realizzato in plastica PE resistente ai raggi UV e per alimenti. Questo kit è eccellente per i principianti, che stanno ancora cercando di imparare come funziona l’Aquaponics.

2.  Fattore cibo fresco incredibilmente divertente y

> Costruisci questo sistema

Il kit Edu Aquaponics utilizza una tecnologia ridotta come si troveresti in una configurazione acquaponica su larga scala. Questo kit potrebbe non essere elegante come gli altri, ma ti insegnerà come coltivare con Aquaponics. È un sistema tutto in uno che utilizza argilla espansa come terreno di coltura e vere piante commestibili per filtrare l’acqua dei pesci. Il sifone a campana innaffia da solo le piante mantenendole in una vasca separata in modo che l’acqua non venga offuscata dalle radici. Questo è un ottimo sistema per chiunque voglia imparare a conoscere l’acquaponica a casa. 

Cose da considerare prima di avviare il tuo sistema acquaponico: 

Se hai intenzione di costruire il tuo sistema acquaponico o acquistare un sistema completo, è essenziale considerare queste cose. Queste sono le liste di controllo di base elencate per aiutarti a pianificare il tuo sistema di conseguenza. Questi sono per la casa, gli hobby o i sistemi di acquaponica su piccola scala e non coprono la pianificazione richiesta per un sistema di acquaponica su scala commerciale.

Considerazioni personali

1. Scegli un sistema acquaponico che desideri implementare.

È possibile scegliere tra un  sistema basato su mediaun sistema raft e un  sistema NFT o una combinazione di questi sistemi.

2. Quali sono gli obiettivi e lo scopo del tuo sistema acquaponico? 

Perché vuoi avere un sistema acquaponico? Quali piante o pesci hai intenzione di coltivare e allevare? Mangerai il tuo pesce? Queste domande dovrebbero essere prese in considerazione per pianificare correttamente il tuo sistema e sapere quale sistema soddisferà i tuoi obiettivi e scopi.  

3. Sei una persona fai-da-te (fai-da-te)? 

Sei una persona fai-da-te o preferisci acquistare un design gratuito e collaudato? Questa è una delle considerazioni più  importanti da fare nella pianificazione del tuo sistema acquaponico . DIY Aquaponics è una prova ed errore, ma può essere un’esperienza di apprendimento gratificante e divertente. Potrebbe anche volerci molto tempo mentre cerchi di capire le cose da solo. Tuttavia, se desideri un sistema collaudato che possa funzionare rapidamente e con supporto tecnico, puoi acquistare un sistema acquaponico gratuito.

Considerazioni ambientali

1. Umidità 

In un sistema acquaponico, il flusso dell’acqua è costante, quindi è necessario considerare l’evaporazione naturale e aumentare l’umidità nel proprio spazio. La differenza di temperatura causerà umidità extra.

2. Fuoriuscita di acqua

Il tuo acquario o acquario può perdere. Pertanto, l’area in cui si desidera creare il sistema deve essere impermeabile o è un’area che può bagnarsi. Preparati in anticipo per la fuoriuscita.

3. Illuminazione

Le piante hanno bisogno di luce per crescere. Tutte le piante richiedono la luce solare per la fotosintesi, che converte la luce, l’ossigeno e l’acqua in carboidrati (energia). Questa energia è necessaria alle piante per crescere, dare frutti e fiorire. La luce solare è la migliore fonte di luce per le piante in un sistema acquaponico. Tuttavia, se decidi di coltivare un sistema acquaponico indoor, puoi utilizzare la luce artificiale per integrare le esigenze di luce della tua pianta. L’illuminazione artificiale deve essere considerata essenziale e selezionata con cura perché le piante assorbono le lunghezze d’onda alle due estremità dello spettro luminoso, che non possiamo vedere.

Sebbene le piante richiedano luce, i pesci preferiscono un po ‘d’ombra. I pesci non hanno bisogno della luce solare per crescere e sopravvivere, ma la maggior parte dei pesci richiede periodi sia di luce che di buio. Senza periodi di luce, il pesce può diventare letargico e ammalarsi o smettere di mangiare. Quindi devi fornire luce (luce solare artificiale o indiretta) ai tuoi pesci ogni giorno. Quindi, anche se lo spettro prevede entrambi di avere un sistema acquaponico interno o esterno, è necessario fornire ai tre organismi viventi una quantità sufficiente di luce ed equilibrare la luce affinché possano prosperare.

Componenti di sistema e forniture

I seguenti componenti sono essenziali per costruire il tuo sistema acquaponico. Ci sono due tipi di componenti in un sistema acquaponico; I “materiali” sono i materiali o le attrezzature necessarie per costruire il tuo sistema, mentre le “forniture” sono necessarie per gestire o ottimizzare il tuo sistema.

Materiali

  • Fish Tank  – Dipende dalle dimensioni che scegli
  • Grow Bed Letto multimediale, zattera, tubi in PVC.
  • Grow Bed Support – Telaio che sosterrà il peso del tuo grow bed.
  • Serbatoio pozzetto – Opzionale. Questo dipenderà dal design del tuo sistema.
  • Tubi e raccordi idraulici – Dipende dal tipo di letti di coltivazione, sistema e altri fattori.
  • Sifone a campana – È necessario per un letto di allagamento e drenaggio.
  • Pompa dell’acqua : le dimensioni dipendono dal tasso di cambio del serbatoio desiderato e da diversi letti di coltivazione.
  • Aeratore, pietre d’aria – Viene utilizzato nella vasca dei pesci e nei letti multimediali.
  • Grow Lights – Opzionale. Viene utilizzato principalmente nei sistemi interni.
  • Riscaldatore – Opzionale. Dipende dalla tua posizione, dalle specie ittiche e dalla temperatura dell’acqua target.
  • Grow Media : per un sistema basato sui media, è possibile utilizzare ciottoli di argilla, scisto espanso, ghiaia e altri supporti inerti.
  • Sistema di monitoraggio – Opzionale. Dipende dalla tua situazione e da come vuoi gestire il tuo sistema.
  • Timer e controller : vengono utilizzati principalmente per l’illuminazione e il pompaggio.

Forniture

  • Kit per il test della qualità dell’acqua : un kit per il test dell’acqua è molto importante per monitorare i parametri di qualità dell’acqua.
  • Kit da ciclismo – Una fonte di batteri nitrificanti o ammoniaca necessari per ciclare il tuo sistema e preparare il tuo sistema per il pesce.
  • Cibo per pesci – Hai bisogno di una scorta di cibo per pesci per i tuoi pesci. Scegli cibo per pesci che sia biologico e soddisfi i requisiti nutrizionali del pesce.
  • Prodotti per la cura del pesce : rete, termometro, alimentatore automatico, ecc.
  • Forniture per il giardinaggio – Forniture di cui avrai bisogno per il giardinaggio come guanti, forbici da potatura, spruzzatori, ecc.
  • Semi e accessori per la partenza dei semi – Vasi in rete, vassoi per la germinazione o kit per la semina di cui avrai bisogno per iniziare bene le tue piante. 

Iniziare

1. Costruire il tuo sistema

Una volta che hai tutti i materiali necessari per il tuo sistema acquaponico, puoi iniziare a costruire il tuo sistema in base alle tue specifiche e al tuo design. Testa il tuo sistema per assicurarti che non ci siano perdite e che la portata e la velocità di drenaggio funzionino bene.

2. System Cycling

Prima di rifornire il tuo sistema di pesci e piante, assicurati che il tuo sistema sia sano facendo un ciclo di sistema per stabilire i batteri benefici. Il processo ciclico converte l’ammoniaca (rifiuti di pesce) in nitrati necessari affinché le piante prosperino in un sistema acquaponico. 

  • Avvio in bicicletta

Il ciclismo inizia quando si configura un sistema acquaponico di nuova costruzione o si riavvia. Il ciclismo con il pesce richiede generalmente 4-6 settimane. Questo intervallo di tempo dipende dalla temperatura dell’acqua, che idealmente è 75 ° – 80 ° F, la temperatura al di fuori di questo intervallo richiederà più tempo per il ciclo perché i batteri saranno lenti a mangiare e riprodursi. Tuttavia, puoi accelerare il processo di ciclismo utilizzando altri metodi di ciclismo.

In bicicletta con i pesci

1. Avviare il ciclo dei pesci aggiungendo pesce all’acquario. Il pesce sarà la fonte dell’ammoniaca. Evita di dare da mangiare ai pesci per le prime 24 ore e dai da mangiare leggermente per i primi giorni.

2. Lascia che i batteri si popolino naturalmente, oppure puoi aggiungere un batterio starter.

3. Ogni giorno, eseguire un test dell’acqua per controllare i livelli di ammoniaca, nitriti e nitriti. L’ammoniaca dovrebbe rimanere al di sotto di 3,0 ppm e i nitriti al di sotto di 1,0 ppm. I nitrati aumenteranno nel tempo.

4. Se l’ammoniaca supera 3,0 ppm o i nitriti oltre 1,0 ppm, sostituire ⅓ dell’acqua della vasca con acqua nuova perché il pesce soffrirà o morirà a causa dell’ammoniaca ei livelli di nitriti diventano troppo alti.

5. Il livello di ammoniaca aumenterà costantemente fino a raggiungere un picco nei primi 10-15 giorni. L’ammoniaca è alta perché i batteri che la convertiranno in nitriti non si sono stabiliti abbastanza per avviare rapidamente il ciclo dell’azoto.

6. Dopo 25 giorni dall’inizio del ciclo, il livello di nitriti raggiungerà un picco.

7. Saprai che il tuo sistema acquaponico è completamente riciclato quando:

  • Trovi nitrati nell’acqua. 
  • Il test dell’acqua mostra che sia i livelli di ammoniaca che di nitriti sono scesi a meno di 0,5 ppm. 
  • L’alimentazione regolare del pesce non aumenterà il livello di ammoniaca.

8. Una volta che il sistema è completamente ciclato, è possibile aggiungere più pesci e piante.

Ciclismo senza pesci

1. Aggiungi batteri al tuo sistema acquaponico.

2. Aggiungere l’ammoniaca (in polvere o liquido) fino a quando i livelli sono a 4,0 ppm.

3. Testare l’acqua per controllare i livelli di ammoniaca, nitriti e nitrati.

4. Continuare ad aggiungere l’ammoniaca fino a quando i livelli sono intorno a 4,0 ppm.

5. Il ciclo è completo quando i livelli di ammoniaca e nitriti scendono al di sotto di 0,5 ppm. La presenza di nitrati indica anche che il ciclismo è in atto.

6. il sistema è completamente in ciclo, interrompere l’aggiunta di ammoniaca e iniziare ad aggiungere pesce e piante nel sistema. 

Manutenzione del sistema

Mantenere un sistema acquaponico è semplice se hai un piano. Ecco alcuni passaggi necessari  che devi fare per mantenere il tuo sistema acquaponico .

1. Nutrire il pesce (ogni giorno)

Devi nutrire i pesci correttamente per mantenerli sani . Nutrili almeno due volte al giorno con una dieta di ottima qualità e, mentre li nutri, monitora il loro comportamento all’interno dell’acquario. Dai da mangiare ai pesci solo ciò che possono consumare in 5 minuti. Rimuovere qualsiasi cibo non consumato dopo l’alimentazione per evitare problemi di qualità dell’acqua indesiderati. Per calcolare la quantità di mangime necessaria nel tuo sistema, usa questa formula: 20 g di mangime per metro di superficie di coltivazione della zattera galleggiante.

2. Controllare il livello di pH

Il livello di pH del sistema acquaponico gioca un ruolo significativo nel determinare se il tuo sistema funzionerà. Controllare settimanalmente il livello di pH. Il pH dovrebbe essere neutro, tra 6,8 e 7,0, che è il pH ideale per pesci, piante e batteri. 

È possibile abbassare il pH dell’acqua utilizzando prodotti di riduzione del pH, che di solito contengono acido fosforico di qualità alimentare. Aggiungi solo un po ‘di pH alla volta per ridurre il pH al livello corretto. 

Se hai un pH più basso, puoi apportare modifiche utilizzando prodotti per l’aumento del pH, che di solito contengono idrossido di potassio e carbonato di potassio. Aggiungi poco alla volta fino a quando il pH dell’acqua non raggiunge il livello corretto. 

3. Livelli di ammoniaca e nitrati

Controllare settimanalmente i livelli di ammoniaca per rilevare eventuali problemi che possono diventare disastrosi. Un improvviso aumento del livello di ammoniaca, ad esempio, è un indicatore che il sistema potrebbe avere un pesce morto. I livelli non possono superare 0,5 ppm. D’altra parte, i livelli di nitrati devono essere controllati mensilmente e non devono superare 150 ppm. Livelli che vanno oltre indicano che le piante nel sistema assorbono meno azoto nell’azoto rilasciato dai batteri nitrificanti. Puoi risolvere questo problema aggiungendo più piante o raccogliendo del pesce.

4. Temperatura

Monitora la temperatura dell’acquario per verificare se rientra nell’intervallo ideale per i tuoi pesci. Se necessario, regola la gamma giusta per assicurarti che i tuoi pesci siano sani.

5. Manutenzione dell’impianto

Prenditi cura delle tue piante come faresti con un normale giardino, tranne per il fatto che non semini alcuna erbaccia. Verifica la presenza di malattie delle piante e insetti. Per mantenere l’equilibrio del tuo sistema, pianta nuovi raccolti dopo la raccolta.

Con i giusti componenti del sistema acquaponico, puoi creare la configurazione perfetta per il tuo spazio e i tuoi obiettivi. Pianificare attentamente la progettazione del tuo sistema acquaponico prima di iniziare renderà l’intero processo più semplice. Ricorda che a volte tentativi ed errori sono il modo migliore per apprendere una nuova abilità, il che è vero nell’acquaponica e in tutte le attività di giardinaggio. Se non funziona come desideri, riconsidera il tuo design e riprova.

Grazie per aver letto il nostro articolo. Goditi il ​​giardinaggio acquaponico e coltiva il tuo cibo biologico. Ci piacerebbe sentire il tuo feedback nella sezione commenti qui sotto e iscriverti alla nostra  newsletter per ricevere nuovi aggiornamenti di Aquaponics. 

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *